chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Bulgaria: l'estrema destra assalta i musulmani in preghiera, la blogosfera reagisce sdegnata

Lo scorso venerdì 20 maggio Sofia è stata teatro di violenti scontri tra simpatizzanti del partito nazionalista Ataka (L'Attacco) [it, come tutti i link tranne ove diversamente segnalato] e musulmani nei pressi della moschea di Bania Bashi, nel centro della capitale bulgara. Le violenze sono avvenute nel corso della manifestazione organizzata dai nazionalisti contro gli altoparlanti usati durante le funzioni religiose.

Prima ancora che iniziasse la dimostrazione, un simpatizzante nazionalista aveva estratto un fez turco facendolo a pezzi di fronte a circa 150 simpatizzanti dell’Ataka e 200 musulmani in preghiera. La tensione tra i due gruppi è poi definitivamente esplosa quando alcuni nazionalisti hanno provato a mettere un altoparlante nei bagni della moschea.

Durante gli scontri molte persone sono rimaste ferite: tra questi, un musulmano che ha avuto il cranio fratturato. Stando a quanto riporta Volen Siderov, leader dell’Ataka, una deputata del partito – Denitza Gedjeva – è stata ferita da un sasso che l'ha colpita alla mascella ed è stata portata di corsa al Pirogov, principale ospedale della città. Altri tre feriti sono stati trasportati al pronto soccorso, ma tutti, inclusa la Gedjeva, hanno riportato traumi di lieve entità e sono stati dimessi poco dopo.

Successivamente, sono arrivate alcune ambulanze per prestare cure ai feriti e tre simpatizzanti dell’Ataka sono stati arrestati.

I rappresentanti del partito hanno scagliato pietre, frutta, uova, lamiere e pezzi di legno ai fedeli, i quali rispondevano con applausi. Numerose sono state le reazioni su Twitter:

@gospodin_i:

Stanno attaccando i Testimoni di Geova e i musulmani. Mi chiedo chi saranno i prossimi.

@ruslantrad:

Un musulmano a terra con la testa spaccata dopo gli scontri a Sofia http://twitpic.com/502vuo

@ruslantrad: Muslim lying on the ground with a broken head after clashes in Sofia http://twitpic.com/502vuo

@ruslantrad: Musulmano a terra con la testa rotta a seguito degli scontri a Sofia. Fonte: http://twitpic.com/502vuo

@ruslantrad:

Lettera aperta del Comitato Bulgaro di Helsinki a tutti i media in Bulgaria riguardante gli scontri tra attivisti di destra e musulmani http://bit.ly/iGL4B2 [bg]

@nervnata:

Verranno poi arrestati per incitamento all'odio e per gli attacchi razzisti?

@ruslantrad:

Gli attivisti di destra bruciano i tappeti per la preghiera davanti alla moschea di Sofia http://twitpic.com/502wu4

Attivisti di destra intenti a bruciare i tappeti per la preghiera davanti alla moschea di Sofia. Fonte: http://twitpic.com/502wu4

Attivisti di destra intenti a bruciare i tappeti per la preghiera davanti alla moschea di Sofia. Fonte: http://twitpic.com/502wu4

Di seguito alcune reazioni su Facebook raccolte nel gruppo A sostegno dei diritti degli immigrati in Bulgaria [bg]:

Dafar Shaban:

E’ triste constatare come Siderov stia agendo in maniera sempre più pericolosa, trasformandosi da comparsa a protagonista degli scontri… l'intera scena politica viene dominata dall'intolleranza religiosa.

Trayana Kaleycheva:

Dobbiamo organizzare un evento a difesa dei musulmani bulgari! Oggi o domani, ma dobbiamo reagire contro questa pazzia!

Vida Delcheva:

È una vergogna! È incredibile quanto in là si possano spingere questi patetici bigotti. Stanno mettendo in imbarazzo l'intero Paese nel peggior modo possibile.

Dimitar Vesselinov:

Sickderov [come viene soprannominato Siderov] è solo feccia, è un provocatore che abusa del seguito che ha e del suo potere per distogliere l'attenzione pubblica.

Akyra Mnoojak:

Dico sul serio, ma chi si crede di rappresentare? Ovviamente non soltanto i suoi fan, che si vanno riducendo sempre più.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.