chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Georgia: scontri a Tbilisi sulle note di Bella Ciao

Il 21 maggio, a pochi giorni dalla celebrazione del ventesimo anniversario dell'indipendenza georgiana dall'ex Unione Sovietica, i cortei di protesta organizzati dal partito di opposizione People's Assembly, che accusa il Presidente Saakashvili [it] di monopolio del potere, sono diventati il centro dell'interesse dei social media.

I quasi 10.000 dimostranti hanno prima raggiunto la centrale Piazza Libertà [Freedom Square], per poi marciare verso la sede dell'emittente pubblica, chiedendo la messa in onda della manifestazione in diretta.

Channel 2 ha trasmesso la manifestazione, incluso il canto di Bella Ciao [it], il vecchio canto partigiano italiano, diventato una sorta di inno per i dimostranti e ripetuto quasi costantemente in sottofondo. Un giornalista indipendente, che aggiorna il suo blog personale, ha diffuso questo video:

La mattina seguente, in ogni caso, la situazione ha preso una brutta piega fino allo scontro fra manifestanti e polizia. I primi hanno attaccato con aste di bandiera di plastica, mentre la polizia ha risposto con proiettili di gomma e lacrimogeni per disperdere la folla; si sono riportati molti feriti lievi da entrambe le parti.

Un secondo scontro è avvenuto quando un gruppo di persone non identificate ha attaccato i manifestanti con aste simili alle loro, con il risultato di una confusa schermaglia per le strade.

Mentre alcuni blogger hanno reagito alle proteste con commenti critici, altri hanno usato metodi più visivamente espressivi, ricreando dalle foto dell'evento citazioni cinematografiche:

Gli scontri ricordano Guerre Stellari.

Gli scontri ricordano Guerre Stellari.

Il nano del Signore degli Anelli: questa foto ha avuto molto successo su Facebook.

Il nano del Signore degli Anelli: questa foto ha avuto molto successo su Facebook.

Ironica rappresentazione di un manifestante: come Mel Gibson in Braveheart.

Ironica rappresentazione di un manifestante: come Mel Gibson in Braveheart.

Alcuni si divertono modificando la realtà, altri sembrano semplicemente annoiati dagli ennesimi sviluppi politici trasmessi in diretta dalla televisione:


unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.