chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Spagna: testimonianze dirette sul terremoto che ha colpito la regione di Murcia

L'11 maggio scorso la città di Lorca, nella regione di Murcia, è stata colpita da due scosse di terremoto, di magnitudo 4.5 e 5.1 [es, come gli altri link eccetto ove diversamente indicato] della scala Richter, con le relative scosse di assestamento, lasciandosi alle spalle finora nove morti e circa 300 feriti. Migliaia di senza tetto hanno dovuto trovare riparo presso i rifugi.

Terremotati nelle strade di Lorca. Foto di EFE/Juan Francisco Moreno. Ripresa da Globovision con licenza Creative Commons

Foto di EFE, ripresa da Globovision con licenza Creative Commons

La solidarietà nei confronti della cosiddetta Città del Sole si è subito fatta sentire via Twitter, tramite gli hashtag #terremotomurcia e #todosconlorca, usati per diffondere informazioni e mostrare solidarietà. Su Facebook è stato aperto il profilo Apoggio per il Terremoto di Murcia che conta già migliaia di messaggi, e nei loro blog gli abitanti di Murcia condividono il proprio dramma interiore come Maria nell'Atelier.

Rovine dovute terremoto a Lorca, Murcia. Foto di EFE/Juan Francisco Moreno, ripresa da Globovision con licenza Creative Commons

Crolli parziali in molti edifici di Lorca. Foto ripresa da Globovision con licenza Creative Commons

Foto di EFE. Presa da Globovision con licenza Creative Commons

I resoconti su quanto accaduto durante il terremoto, inclusi dati e reazioni ufficiali, non mancano nei vari blog, tra cui Spain: The Blog [en], oltre a una serie di notizie sulla situazione, come fa Aquì hay tomate con un servizio speciale. Lo sportivo Raul Guevara racconta ciò che ha vissuto e visto nella sua città, senza dimenticare la campagna per le prossime elezioni locali:

Quando i partiti politici litigano tra loro per vincere le elezioni e governare il paese, la terra si fa sentire. La natura non s'intende di politica, di campioni né di vinti.

Un terremoto ha squassato Lorca, Murcia. Foto di EFE/Israel Sànchez. Presa da Globovision con licenza Creative Commons

E questo non è l'unico caso che accosta la vita politica spagnola al disastro di Lorca. Il blog di Antonio Javier Vicente Gil propone una catarsi collettiva e una serie riflessioni sulla politica dell'attuale governo in Spagna.

Spero soltanto che questo paese solidale, capace di destinare centinaia di milioni di euro alle cause più disparate, si dedichi ad aiutare e ricostruire, e mi sto riferendo al governo che ci governa, vediamo come se la cava ZP, sarà davvero uno spettacolo interessante.

Ci sono anche critiche alla mancata tempestività dell'intervento: contrariamente a quanto diffuso dai mezzi d'informazione, non ha offerto aiuto a chi è rimasto senza un tetto la prima notte. Come scrive Kaos en la Red:

Trema la terra. Crollano le case più umili e vecchie. E quelle di sotto perdono quel poco che avevano. I più vulnerabili, i lavoratori, molti dei quali immigrati, anziani, giovani precari, rimangono per strada.

[Tutte le foto sono riprese dal profilo Flickr di Globovisiòn in base alla Licenza Creative Commons BY-NC-2.0.]

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.