chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Spagna: migliaia di manifestanti in piazza contro il caro-vita e la disoccupazione

Durante l'ultima settimana, migliaia di cittadini spagnoli sono scesi in piazza per protestare contro corruzione, disoccupazione e una struttura politica costruita per il bi-partitismo.

http://www.abc.es/20110516/espana/abci-acampada-democracia-real-201105162131.htmlThousands have taken to the streets this week in Spain to protest against corruption, unemployment, and a political structure that favors a two-party system.

“Non siamo merce nelle mani di banchieri e politici”: questo il motto delle decine di migliaia di giovani che hanno manifestato in tutto il Paese il 15 maggio 2011, pochi giorni prima delle elezioni regionali.

Le mobilitazioni non si sono fermate lì. Il 16 maggio, un sit-in pacifico ha fatto seguito alle manifestazioni, con centinaia di persone accampate nella piazza principale di Madrid, la “Puerta del Sol.” Il movimento, coordinato principalmente dall'organizzazione giovanile Democracia Real Ya [es, come tutti gli altri link, salvo ove diversamente indicato], è stato molto attivo online.

Manifestazioni in Spagna. Immagine di Juan Luis Sánchez.

Manifestazioni in Spagna. Immagine di Juan Luis Sánchez.

Ignacio Escolar scrive su Público:

Es una noticia preocupante la increíble distancia que se está creando entre los políticos y el resto de los ciudadanos. El 15-M no es el único síntoma de que esta democracia está enferma, de que no podrá sobrevivir si se mantiene la injusticia, la corrupción y la impunidad. Que los políticos aparezcan en las encuestas del CIS como uno de los principales problemas del país es otra evidencia más que los partidos no deberían ignorar si no quieren que la sociedad les pase por encima.

L'incredibile distanza che si sta creando tra i politici e tutti gli altri cittadini è una notizia preoccupante. Il movimento del 15 maggio non è l'unico sintomo che questa democrazia è malata, e che non potrà sopravvivere se l'ingiustizia, la corruzione e l'impunità avranno la meglio. Il fatto che secondo le ricerche del CIS (Centro Spagnolo per la Ricerca Sociologica) i politici appaiano come uno dei principali problemi del Paese è un'ulteriore prova che i partiti non dovrebbero ignorare, se non vogliono essere travolti dalla società.

Su Periodismo Humano leggiamo:

Varios miles de personas no dejaban de comentar la sorpresa de ver tanta gente manifestándose para pedir trabajo especialmente, sí, pero también mecanismos de participación más democráticos y adaptados a las posibilidades que la tecnología ofrece hoy, relaciones internacionales justas y basadas en las personas, no en las multinacionales, justicia y la erradicación de la pobreza en el mundo… “Hartos de estar hartos”, “Los políticos mienten, los banqueros roban, los ricos ríen”, “Estamos cabreados y muy indignados”…

Svariate migliaia di persone non facevano che commentare la sorpresa di vedere tanta gente riunita a manifestare, certamente per chiedere lavoro, ma anche meccanismi di partecipazione più democratici, conformi alle possibilità che la tecnologia offre oggi, relazioni internazionali eque e basate sulle persone, e non sugli interessi delle multinazionali,  giustizia, e la sconfitta della povertà nel mondo…”Stufi di essere stufi”, “I politici mentono, i banchieri rubano, i politici ridono”, “Siamo arrabbiatissimi e pieni di indignazione”…

#15m, #15mani e #democraciarealya sono stati gli hashtag di Twitter più diffusi per indicare le proteste del 15 Maggio, per condividere migliaia di foto e video delle manifestazioni in cinquanta città diverse, notizie sulle prossime elezioni e richieste dei cittadini.

Successivamente, quando i dimostranti si sono accampati nella piazza della Puerta del Sol, #acampadasol (accampati alla Piazza del Sol) è diventata la tag più in evidenza, ed ha inondato Twitter di migliaia di messaggi, costituendo un topic di rilevanza globale.

Questo è uno dei messaggi più ripresi su Twitter il 16 maggio:

@Anon_Leakspin: Primero te ignoran. Luego se ríen de ti. Después te atacan. Entonces ganas» Gandhi #acampadasol #spanishrevolution @policia

@Anon_Leakspin: Prima ti ignorano. Poi ridono di te. Poi ti attaccano. E’ il segno che stai vincendo > Gandhi #acampadasol #spanishrevolution
Proteste giovanili a Madrid, Spagna. Immagine di Guillermo Martinez, copyright Demotix (15/05/11)

Proteste giovanili a Madrid, Spagna. Immagine di Guillermo Martinez, copyright Demotix (15/05/11)

Alcuni utenti hanno definito questo movimento la Rivoluzione Spagnola, in riferimento alla Primavera Araba come fonte di ispirazione per la gioventù spagnola.

@rujiki: Ya está aquí! es la Spanish Revolution http://t.co/g7cRCdx ¿en cuántos puntos coincidimos? hay que apoyar #15m #spanishrevolution #nolesvotes

@rujiki: Eccola, è la Rivoluzione Spagnola! http://t.co/g7cRCdx Quanti punti abbiamo in comune? Diamo il nostro sostegno a #15m #spanishrevolution #nolesvotes

Alcuni media mainstream come ABC hanno fatto il medesimo collegamento:

Como si se tratara de la plaza Tahrir, en Egipto, escenario de las protestas populares. El caldo de cultivo del derrocamiento de Hosni Mubarak. Esto es distinto pero puede ser el embrión de algo. Quién sabe.

E’ come se fossimo in Piazza Tahrir in Egitto, scenario delle proteste popolari, terreno di coltura per il rovesciamento di Hosni Mubarak. La nostra situazione è diversa, ma può essere l'embrione di qualcos'altro. Chi lo sa.

Alcuni utenti sono preoccupati del fatto che #15M possa non avere strategie e obiettivi chiaramente definiti.

@dequant: El problema de #15M y similares es que esto (desde mi punto de vista) si no encuentra pronto un objetivo claro y medible no llegará a nada.

@dequant: Il problema con #15M ed altri movimenti simili è che non andranno da nessuna parte finché non troveremo un obiettivo chiaro e misurabile.

Per definire strategia, obiettivi e quadro legale, i dimostranti hanno potuto contare sull'aiuto di alcuni dei più importanti avvocati spagnoli. David Bravo (@dbravo) e Javier de la Cueva (@jdelacueva) hanno condiviso dei pareri legali sul diritto di associazione e riunione.

Nuovi sit-in sono stati annunciati per oggi in tutto il Paese. Il sito di Democracia Real Ya dal 17 maggio non è più accessibile, apparentemente a causa dell'elevato numero di visitatori, ma gli utenti stanno organizzando le manifestazioni e condividendo i punti di incontro tramite Facebook e Youtube. La prossima sarà Martedì 17 maggio alle 20.

Le mobilitazioni possono essere seguite anche tramite una diretta streaming.

http://www.abc.es/20110516/espana/abci-acampada-democracia-real-201105162131.html

1 commento

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.