chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Tecnologia per la trasparenza: relazione conclusiva

Il Technology for Transparency Network annuncia la pubblicazione della relazione conclusiva che documenta la mappatura su scala globale delle tecnologie per favorire trasparenza e accountability, la responsabilità delle autorità di rispondere ai cittadini delle proprie azioni.

Il documento è pubblicato a cura di Transparency and Accountability Initiative (@TAInitiative) parallelamente a una serie di altre relazioni sull'attuale orientamento alla promozione della trasparenza a livello globale. Gli ambiti di ricerca coinvolti sono: ricadute e processo di apprendimento, nuove tecnologie e innovazioni nelle politiche pubbliche.

documento finale del Technology for Transparency Network Un sentito ringraziamento va alla Transparency and Accountability Initiative per il sostegno accordato al nostro lavoro, alla straordinaria squadra di ricercatori coinvolti e a David Sasaki, che ha lanciato e diretto il Technology for Transparency Network nella sua fase iniziale, ponendo le basi per la realizzazione del documento — disponibile qui in pdf.

Sintesi

Il documento contiene le conclusioni cui siamo giunti dopo aver esaminato oltre 100 progetti e intervistato decine di operatori che utilizzano la tecnologia come strumento per accrescere trasparenza e accountability nelle seguenti aree geografiche: Europa centrale e orientale, Asia orientale, America Latina, Medio Oriente, Nord Africa, Asia meridionale, Sud Est asiatico, ex-Unione sovietica e Africa sub-sahariana. La sintesi proposta fornisce una prima valutazione sull'orientamento mondiale alla promozione di trasparenza e accountability, esaminando non solo le stimolanti possibilità di ricadute positive, ma anche gli aspetti problematici e gli ostacoli.

Per gli operatori del settore le possibilità di utilizzo della tecnologia per la trasparenza e l’accountability possono utilmente schematizzarsi in almeno quattro percorsi

  • Adattamento dei progetti e degli interventi ad esigenze specifiche.
  • Sensibilizzazione dei cittadini, attraverso nuovi e migliori canali partecipativi, ai processi delle politiche pubbliche, e monitoraggio delle azioni di governo da parte dei cittadini.
  • Identificazione, mediante ‘data mashing’ e altre tecniche di visualizzazione e gestione di dati pubblici o di entità di diritto privato, delle priorità nelle politiche pubbliche e degli ostacoli all'erogazione dei servizi.
  • Adozione di piattaforme tecnologiche di buone pratiche per una maggiore efficienza delle organizzazioni della società civile.

Ulteriori rilievi

La maggior parte dei progetti che abbiamo esaminato riguarda gli apparati statali che fanno capo al potere esecutivo e a quello legislativo. Un minor numero di progetti è invece incentrato sugli organi giudiziari, sui media, sul settore privato, e i donatori di aiuti finanziari.

Quasi la metà dei progetti si occupano di monitoraggio di consultazioni elettorali. Molti fra questi utilizzano la piattaforma Ushahidi, ma altri hanno sviluppato metodologie proprie, come l'aggregazione in un unico sito web di informazioni elettorali derivanti da molteplici fonti, e il tracciamento su Google Maps di rapporti ufficiali sul monitoraggio di consultazioni elettorali.

Esistono iniziative multi-regionali incentrate sulla trasparenza del processo legislativo che tracciano gli atti legislativi e spesso pubblicano anche i profili dei rappresentanti, compresa la loro biografia e gli esiti delle votazioni. Altri presentano invece  il profilo dei partiti politici, o il rendiconto delle spese in cui incorrono gli organi legislativi.

Un aspetto importante di oltre la metà dei progetti documentati sta nella visualizzazione dei dati e negli strumenti di navigazione, ma anche nella varietà di forme di raccolta dati presso i cittadini. All'incirca la metà dei progetti utilizza variamente i telefoni cellulari, prevedendo generalmente per i cittadini la possibilità di dare o ricevere informazioni mediante SMS.

Il dopo

Il sito web di Technology for Transparency Network resta aperto allo scambio di progetti, strumenti e idee: un punto d'incontro per analoghe iniziative e per chi voglia imparare dal lavoro svolto da altri. Ci si può iscrivere alla relativa mailing list, leggere i contenuti o proporre articoli specialistici. È inoltre possibile seguire i rilanci su Twitter (@techtransparent) e su Facebook. Essendo questo un settore emergente è importante poter collaborare e mettersi in contatto con chi opera in altri Paesi, per contribuire a iniziative analoghe in tutto il mondo.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.