chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

I Presidenti dell'America Latina e Twitter: sono davvero più vicini ai cittadini?

Fino a cinque anni fa era impensabile che un Capo di Stato potesse risultare così vicino, tanto da poter sapere cosa pensa, cosa fa o non fa più, tanto da avere l'impressione di averli a portata di mano. Al giorno d'oggi, Twitter permette ai netizen di interagire con i loro presidenti, mandando loro suggerimenti, rendendoli partecipi della loro indignazione, osservando il loro operato e indicando loro come agire o non agire.

Con il messaggio che segue, pubblicato sul suo profilo Twitter (@CFKArgentina), che al momento della stesura di questo articolo contava 482.658 follower, la presidentessa argentina Cristina Fernández [es, come i link che seguono tranne ove diversamente indicato] ha annunciato che diventerà nonna:

Este, lo haría feliz. Máximo, nuestro hijo, va a ser papá ¡Voy a tener un nieto! ¡CFK abuela! Dios te quita…, Dios te da

Questo lo renderebbe felice. Máximo, nostro figlio, diventerà padre. Avrò un nipotino! CFK nonna! Dio ti toglie…, Dio ti da

A seguito di questa comunicazione, il 13 luglio, l'hashtag #CFKabuela (#CFK nonna) si è trasformato in un trend topic in Argentina, scatenando reazioni positive e negative, come quella dell'utente Manu (@by_manur) che pubblica un commento sarcastico sul figlio della Presidentessa:

Definitivamente Maximo [el hijo de la Presidenta] estaba destinado a ser el soltero menos codiciado. Hasta que lo hicieron cargo del hijo de otro. #cfkabuela

Il destino di Maximo [il figlio della presidentessa] era proprio quello di essere lo scapolo meno ambito di tutti. Fino al momento in cui gli hanno attribuito il figlio di un altro. #cfkabuela

Di tutt'altro tono invece il commento di Facundo Caballero (@facukaballero), militante del Frente Universitario Popular (Fronte Universitario Popolare) e che, in base a quanto riportato sul suo profilo Twitter, è un orgoglioso sostenitore della Kirchner:

Felicitaciones Presidenta!!! #cfkabuela

Congratulazioni Presidentessa!!! #cfkabuela
Schermata del profilo Twitter di Hugo Chávez

Schermata del profilo Twitter del Presidente venezuelano Chavez

Uno dei profili più attivi su Twitter risulta essere quello di Hugo Chávez Frías [it] (@chavezcandanga), Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, che conta (al momento della stesura dell'articolo) 1.752.598 followers e 1.121 messaggi pubblicati. Anche lui non manca di inviare gli auguri alla Presidentessa argentina in seguito al suo annuncio:

 

@CFKArgentina !Cristina,vas a ser abuela! Maravilloso! Bienvenida desde ya al club! Felicitame a Maximo y a su mujer! Viva la Vida

@CFKArgentina Cristina, sarai nonna! Meraviglioso! Benvenuta fin da ora nel club! Tanti auguri a Maximo e a sua moglie! Evivva la vita!

Dato che lo scorso il 13 luglio in Argentina [it] si è giocata la partita di Coppa [it] America tra Venezuela [it] e Paraguay [it], Chavez ne ha approfittato per inviare un messaggio a Fernando Lugo [it], il presidente del Paraguay:

Ay compadre Presidente Lugo, allá viene La Vinotinto!! A jugar Futbol pues! Viva Venezuela!

Mi dispiace, amico Presidente Lugo, ecco che arriva La Vinotinto (la nazionale venezuelana)! E allora giochiamo a calcio! Viva il Venezuela

Il 3-3 tra le due nazionali, pareggio ottenuto all'ultimo minuto dell'incontro, viene celebrato con il seguente messaggio:

@chavezcandanga Se los dije!!!! Qué Grande es Venezuela!!!! Empateeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!! Viva La Patria de Bolívar!!! Viva nuestra Juventud!!!!!

@chavezcandanga Ve l'avevo detto!!! Che grande che è il Venezuela! Pareggioooooooooooo! Viva la Patria di [Simon] Bolivar [it]!!! Viva i nostri giovani!!!!

Chavez ha anche cercato di convincere il Presidente boliviano Evo Morales Ayma a crearsi un profilo su Twitter. In questo video, ripreso da YouTube, il capo di stato venenzuelano commenta con il suo omologo boliviano i suoi primi passi nel mondo delle reti sociali:

 

 

Chavez si dimostra piuttosto interattivo per quanto riguarda gli argomenti personali, ma le cose cambiano quando si tratta di tematiche ufficiali per le quali i cittadini fanno richieste, protestano o mandano suggerimenti. Il portale La Patilla nell'articolo “A un año de @chavezcandanga: un verdadero #fail” (Un anno di @chavezcandanga: un vero fallimento”) illustra questa situazione:

¿Que tuitea Chávez? Pues, propaganda. En los 82 mensajes que ha tuiteado el presidente durante el año 2011 (Uno cada 1,09 días) 62 tienen que ver con su “Revolución“. Pero no en forma de presentación de resultados (que si tiene: 3 tweets), sino en forma de consignas y hasta de “barra” de sus ministros (durante las interpelaciones en la Asamblea Nacional).

Cosa scrive Chavez su Twitter? Messaggi propagandistici, ovviamente. Analizzando gli 82 messaggi che il presidente ha inviato nel corso del 2011 (un messaggio ogni 1,09 giorni), 62 riguardano la sua “Rivoluzione”: non si tratta però della valutazione dei risultati ottenuti (a cui vengono dedicati solo 3 messaggi) ma piuttosto di direttive e di parole di incitamento ai suoi ministri (durante le interpellanze all'Assemblea Nazionale).

Anche Laura Chinchilla [it], la Presidentessa del Costa Rica, è approdata su Twitter e nel suo profilo ufficiale (@PresidentaCR) gestito “dal suo ufficio stampa” informa in merito alle sue attività in qualità di capo di Stato. Al 13 luglio 2011 sul profilo erano stati pubblicati 3718 messaggi.

Tuttavia, la Presidentessa possiede un secondo profilo su Twitter (@Laura_Ch) che viene invece utilizzato per interagire con i cittadini. Dopo che l'emittente televisiva NTN24 ha riferito che la CCSS (la Caja Costarricense de Seguro Social, l'ente di previdenza sociale) sta attualmente “attraversando una grave crisi finanziaria”, è stato reso noto che l'ente riceverà dal Governo un finanziamento di 166,3 milioni di dollari. L'annuncio, diffuso tu Twitter con l'hashtag #CCSS, ha provocato la reazione dei cittadini costaricensi, che hanno interpellato direttamente la Presidentessa, la quale ha risposto con il seguente messaggio:

Debemos entender que hemos pagado parte de la deuda en medio de un serio problema fiscal. Esto también deberá resolverse urgentemente. #CCSS

Si deve comprendere che il Governo ha ripagato parte del debito che si aggiunge a un grave problema fiscale. Anche a quest'ultimo dovrà essere urgentemente trovata una soluzione. #CCSS

La risposta dell'utente Juan Diego Quiros (@juandiegocr1) al messaggio della Presidentessa è stata:

@Laura_Ch la #ccss necesita ser eficiente y eficaz para realizar cobros a morosos

@Laura_Ch la #ccss ha bisogno di essere efficente ed efficace per recuperare i crediti dai debitori morosi

Anche gli utenti Roberto Suárez (@LicSuarez), Laura de los Santos (@virgidls), Luis Carlos Olivares (@Olivares_Oecono) e Fernando Salas (@josefer2010) reagiscono al messaggio di Laura Chinchilla, la quale ha risposto direttamente ai commenti di molti cittadini; ad esempio con Gabriela Cantero (@gcantero87) c'è stato il seguente scambio di battute:

Considero que el personal de la #CCSS tiene mucho que ver con sus problemas. Es necesario buscar proactividad @Laura_Ch

Ritengo che il presonale della #CCSS abbia molte responsabilità in merito ai problemi dell'ente. È necessario cercare di essere proattivi. @Laura_Ch

La presidentessa le risponde:

@gcantero87 En la Caja hay mucha gente buena y sacrificada, confío en que sabrán asumir con responsabilidad esta situación. #CCSS

@gcantero87 Nella CCSS lavora molta gente fidata e ligia al dovere, confido che sapranno farsi carico con responsabilità di questa situazione. #CCSS

Pur lasciando aperta la possibilità di ricevere suggerimenti dai suoi concittadini, il 14 luglio il profilo della Presidentessa viene chiuso con il seguente messaggio:

Desafortunadamente debo ir dejándoles. Recojo ideas y sugerencias y agradezco mucho su valiosa participación. #CCSS

Purtroppo vi devo lasciare. Raccolgo idee e suggerimenti e vi ringrazio per la vostra preziosa partecipazione. #CCSS

Il profilo Twitter del presidente messicano Felipe Calderón [it] (@felipecalderon), può già contare su 792.351 followers (al momento della pubblicazione di questo articolo). L’annuncio del Presidente in merito all'inaugurazione di una miniera nello stato di Zacatecas [it] ha generato questo scambio con lo scrittore Roberto Gómez Bolaños [it], conosciuto come “Chespirito” (@chespiritoRGB):

Inauguré la mina “el Saucito” en Zacatecas, inversión de 3 500 millones de Peñoles. México recupera su lugar 1er productor de plata.

Ho inaugurato la miniera “el Saucito” nello stato di Zacatecas. Un investimento di 3 500 milioni da parte dell'impresa Peñoles. Il Messico ritorna al primo posto tra i produttori d'argento

Chespirito esprime la sua approvazione rispondendo:

@FelipeCalderon ¡Felicidades, donFelipe!

@FelipeCalderon Congratulazioni Don Felipe!

Lo scambio non lascia indifferente Arely Velazquez (@mamARELY) che replica:

@ChespiritoRGB también lo va a felicitar por todos los asesinatos e inyectar insulina a los bebes???

@ChespiritoRGB si congratulerà anche per tutti gli omicidi e il fatto di iniettare insulina ai neonati???

Cosa succede invece in Cile? Nel mese di marzo 2010 Global Voices in Spagnolo aveva pubblicato un post [en] in cui l'autrice Silvia Viñas [en] commentava l'utilizzo delle reti sociali da parte di diversi membri del governo cileno:

Per la prima volta in Cile, il Presidente Sebastián Piñera e il suo gabinetto hanno creato i loro profili su Twitter, permettendo in questo modo ai netizen di seguirli. Com'era prevedibile, non appena hanno appreso la notizia, gli utenti delle reti sociali in Cile hanno inviato i loro commenti in merito a quello che sperano diventi un nuovo modo per interagire con i loro leader.

Anche il profilo su Twitter del Presidente cileno Sebastián Piñera [it] (@sebastianpinera) è molto interattivo come ad esempio in questo scambio con l'utente Héctor Mario (@conHectorcl), in cui commenta un episodio della sua vita familiare:

@sebastianpinera señor presidente esta bien su nieto….

@sebastianpinera Signor presidente, sta bene suo nipote…

Un messaggio a cui il Presidente cileno risponde in questo modo:

@conHectorcl unos puntos en la cabeza, pero aquí está corriendo y jugando con sus hermanos. Gracias.

@conHectorcl alcuni punti in testa, però è qui e sta correndo e giocando con i suoi fratelli. Grazie.

I cittadini, comunque, non esitano a ribattere quando pubblica annunci come il seguente:

Hoy lanzamos proyecto #Chilentrena: construiremos 30 polideportivos en 3 años. Los primeros, este año, en Temuco y Valparaíso

Oggi abbiamo lanciato il progetto #Chilentrena: in 3 anni costruiremo 30 impianti polisportivi. I primi, quest'anno a Temuco e Valparaíso

Lucho Stark (@luchostark) invia un suggerimento al Presidente cileno:

@sebastianpinera Y por k no guardan esa plata para la educación? k mal uso de recursos… La educación deberia ser lo primero!

@sebastianpinera E perché non risparmiare questi soldi per l'istruzione? Che cattivo uso di risorse… l'istruzione dovrebbe essere messa al primo posto!

Milton Ramirez, traduttore e autore di Global Voices, presenta una sintesi del lavoro di Christian Espinoza in merito alla “presenza di coloro che definiamo “personalità” su Internet e su Twitter” in cui il giornalista stila una classifica dei presidenti latinoamericani in base al loro grado di interattività sulle reti sociali.

Si ricava l'impressione che di fronte a suggerimenti e commenti sulla loro gestione, non tutti i capi di stato siano disposti a interagire; tuttavia, quando si tratta di temi personali, la situazione cambia. È quindi davvero lecito considerarli più vicini che mai grazie a Twitter?

L'immagine in miniatura raffigura l'ex Presidente argentino Néstor Kirchner e il presidente venezuelano Hugo Chavez. Foto resa disponibile dalla Presidenza Argentina, non coperta da copyright..

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.