chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Zimbabwe: il teatro può davvero cambiare la vita

Boyce Chaka [it] ha ventisette anni ed è un poeta e attore teatrale a Bulawayo [it], la seconda città dello Zimbabwe per numero di abitanti. Dallo scorso anno ha deciso di impegnarsi a insegnare le poesie e le opere di Shakespeare ai ragazzi del liceo — nel tentativo, come dice lui stesso, di “toglierli dalla strada”.

Boyce Chaka

Qui sono poche le esperienze extra-scolatiche tra cui scegliere: insegnare ai giovani liceali la recitazione e la poesia è diventata per Chaka una delle attività da svolgere in quelle che altrimenti sarebbero state ore sprecate.

Questo è il suo modo di portare gli studenti nel “magnifico mondo di Shakespeare” e di incoraggiarli a leggere in un periodo storico in cui in Zimbabwe si teme che tra i giovani manchi del tutto la cultura della lettura.

Chaka racconta:

Queste sono storie che si possono facilmente collegare con ciò che succede là fuori. C'è sempre qualcosa da imparare in Shakespeare, e se posso incoraggiare questi ragazzi a conoscerne i testi in età ancora giovane, in futuro potranno fare tutto ciò che vogliono. Per esempio, molti dicono di voler diventare avvocati, e in Zimbabwe per essere accettati alla facoltà di Giurisprudenza è necessario avere ottimi voti in letteratura inglese. Questa è una delle ragioni per cui faccio tutto ciò. Insegno in diverse scuole della città (Bulawayo) e le reazioni sono state eccezionali. E non si tratta solo di conoscere le commedie di Shakespeare, offro anche lezioni di recitazione.

Chaka aggiunge di voler legare il teatro di strada [en] con le opere teatrali di Shakespeare, e vedere come ragazzi di diversa provenienza possano imparare da ognuno di questi generi. È con questa passione che ha deciso di creare a Bulawayo un ricco mosaico culturale, e la città è già considerata come la capitale culturale dello Zimbabwe.

  Il mercato del Sabato mattina fuori dal Municipio di Bulawayo

Il Mercante di Venezia? Il mercato del sabato mattina vicino al Municipio di Bulawayo. Foto di Sokwanele su Flickr (CC BY-NC-SA)

L'iniziativa non è semplicemente basata sulla voglia di contribuire alla creazione di una cultura della lettura tra i giovani studenti: il suo lavoro mira ad aprirne gli occhi consentendo loro di puntare verso altre opportunità di carriera. I giovani sono il maggior gruppo demografico [it] di tutto lo Zimbabwe, e chi abbandona la scuola ha poche opportunità [it] per quanto riguarda il futuro.

Chaka aggiunge di voler suggerire ai giovani altre possibilità di carriera dopo aver finito la scuola: “Se la cosa è presa sul serio possono diventare attori professionisti, perchè il teatro sta conquistando molta popolarità in tutto il Paese”.

"Cosa c'è in un nome? Quella che noi chiamiamo rosa avrebbe lo stesso profumo, se chiamata in modo diverso."-Romeo e Giulietta. Il fiore nazionale dello Zimbabwe, la Gloriosa Superba, fotografata a Bulawayo da The Botser su Flickr (CC BY-SA).

"Cosa c'è in un nome? Quella che noi chiamiamo rosa avrebbe lo stesso profumo, se chiamata in modo diverso,"da Romeo e Giulietta. Il fiore nazionale dello Zimbabwe, la Rosa Gloriosa Superba. Foto di The Botser su Flickr (CC BY-SA).

Chaka è anche stato invitato a insegnare letteratura agli studenti universitari, e spiega che è una bellissima sensazione sentire che il suo impegno viene preso seriamente.

“Insegnerò letteratura e recitazione ad alcuni studenti universitari per un corso che stanno seguendo, ed è qualcosa volevo fare da parecchio tempo,” spiega.

Mentre la popolazione mondiale sta per raggiungere i 7 miliardi [it] e agenzie di stampa rilanciano storie atroci, cittadini come Chaka hanno trovato altri modi per rendere il mondo un posto migliore, e con i loro piccoli ma importanti mezzi contribuiscono a fare la differenza.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.