chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Bahrain: manifestante adolescente colpito a morte

Nuove proteste sono esplose in Bahrain la settimana scorsa, quando centinaia di cittadini infuriati e vestiti a lutto hanno sepolto il cadavere del sedicenne Ahmed Al-Qattan, ucciso da “pallottole vaganti” secondo quanto dichiarato dal Ministero degli Affari Interni, il quale ha fama di aver più volte mentito in merito alle cause della morte di manifestanti [en, come gli altri link, eccetto ove diversamente indicato]:

@moi_bahrain: la relazione prodotta dal medico legale della pubblica accusa attribuisce la morte di Ahmed Jaber a ferite da arma da fuoco.

@moi_bahrain: il Ministero dell'Interno ha aperto indagini immediate in merito alla morte di Ahmed Jaber.

Al contrario, secondo quanto dichiarato dalla Bahrein News Agency [agenzia di stampa ufficiale, fondata per volere dei Ministri dell'informazione dei Paesi del Gulf Cooperation's Council], già nota per aver falsificato numerose notizie durante l'insurrezione del febbraio 2011, la morte del sedicenne sarebbe da attribuire ad altre cause:

@bna_en: Ministro dell'Interno: Ahmed al-Jaber è deceduto in seguito a un arresto cardiaco http://tinyurl.com/3cxrub4

Il blogger inglese Marc Owen Jones (@marcowenjones) ha commentato l'accaduto su Twitter, lamentando la scarsa attenzione prestata dai media alla morte di Al-Qattan:

@marcowenjones: nessuna tra le testate che pubblicano in Bahrain in lingua inglese ha menzionato la morte di Ahmed Jaber al-Qattan, mentre tutti i giornali hanno dedicato almeno due pagine ad articoli in memoria di Steve Jobs.

Ali Salman, segretario generale del partito di opposizione al-Wefaq(@WefaqGS) [ar], ha pianto la morte di al-Qattan affermando [ar]:

شعب البحرين يزف أحمد القطان شهيدا اخر على طريق الحرية والديموقراطية اللهم تقبل منا هذا القربا

@WefaqGS: il popolo del Bahrain ne è testimone, Ahmed al-Qattan è un martire morto sul sentiero della libertà e della democrazia. Che l'Onnipotente accolga il suo sacrificio.

Uno dei tweep più attivi in Bahrain, Mohammed Ashour(@MohmdAshoor), ha commentato su Twitter:

@MohmdAshoor: Ahmed Shams 15 anni… Moh'd Farhan 6 anni… Ali AlShaikh 14 anni.. Ahmed Al Qattan 16 anni…i martiri bambini del Bahrain.

Rula Al-Saffar (@alsaffarrula), caposala del reparto di infermeria del Salmaniya Medical Complex, recentemente condannata [it] a 15 anni di prigione per aver prestato soccorso ad alcuni manifestanti, ha commentato la morte del del martire adolescente affermando:

@alsaffarrula: se il nostro ospedale pubblico fosse un posto sicuro e se vi lavorassero ancora i suoi medici! Ahmed sarebbe stato salvato! Il mio cuore è straziato!

Un tweep del Bahrain (@BuMuhsin) ha condiviso su Twitter una copia del certificato di morte di Ahmed, nella quale si dichiara il decesso del'adolescente per ferite da arma da fuoco:

Certificato di morte di Ahmed Al-Qattanwidth=

Certificato di morte di Ahmed Al-Qattan

In questo video [attenzione: il video contiene immagini impressionanti], i manifestanti che erano con Ahmed hanno filmato i suoi ultimi istanti di vita. Il video mostra un gruppo di giovani manifestanti i quali, radunati in una casa intorno al corpo di Ahmed, controllavano il battito cardiaco o la presenza di altri segnali di vita in attesa dell'arrivo dei soccorsi. Attualmente in Bahrain, i manifestanti feriti dalla polizia non si recano all'ospedale per paura di essere arrestati.

Il giornalista del Bahrain Abbas Bu Safwan ha così commentato su Twitter:

@abbasbusafwan: tutti devono sapere che in #Bahrein i manifestanti che restano feriti rifiutano di ricevere cure mediche in ospedale per paura di essere perseguiti penalmente #UN #USA #EU #UK #ARABSPRING

Ovviamente, la morte di al-Qattan non è stata celebrata con un semplice funerale. Migliaia di cittadini, provenienti da differenti regioni del Bahrain, si sono riuniti per la commemorazione funebre, la quale è stata seguita da scontri tra i manifestanti e la polizia antisommossa.

@jihankazerooni: Migliaia di cittadini del Bahrain hanno partecipato al funerale del martire sedicenne Ahmed al-Qattan.

Un altro cittadino del Bahrain (@loveforbahrain) ha condiviso un video in cui un'auto della polizia antisommossa cerca di investire i partecipanti alla marcia funebre:

@loveforbahrain: la polizia cerca di investire i partecipanti alla marcia funebre in onore del del martire Ahmed al-Qattan.

Ecco un altro video in cui si mostra come il funerale di al-Qattan si sia trasformato in una manifestazione di protesta contro il regime:

In serata,  numerosi manifestanti sono rimasti feriti nel corso degli scontri seguiti alla cerimonia funebre.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.