chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Libia: si celebra la liberazione, Gheddafi è morto

Dopo centinaia di migliaia di messaggi apparsi su Twitter e congetture riguardanti dapprima la sua cattura e successivamente il ferimento e l'uccisione, Consiglio Nazionale di Transizione (CNT) ha confermato il decesso del raìs [en, come gli altri link eccetto ove diversamente segnalato].

Al riguardo, il sultano degli Emirati Arabi Uniti Al Qassemi e Andy Carvin di NPR ironizzano:

@acarvin: Provate a rianimarlo! RT @SultanAlQassemi: visti i precedenti del CNT, conviene esporre il cadavere su un palco perchè lo vedano tutti!

Murales francese che ritrae il volto di Muammar Gheddafi. Immagine di Flickr, caricata da Abode of Chaos (CC BY 2.0).

Murales francese che ritrae il volto di Muammar Gheddafi. Immagine di Flickr, caricata da Abode of Chaos (CC BY 2.0).

Ma questa volta il CNT, prima di annunciare pubblicamente la morte di Gheddafi, ha cautamente atteso conferma dell'accaduto. In passato, infatti, certe dichiarazioni riguardante la cattura di alcuni membri della famiglia del dittatore erano state presto smentite dagli stessi familiari di Gheddafi, apparsi nei notiziari televisivi per comprovare la loro libertà e confutare le parole del CNT.

In generale, il 2011 sembra essere proprio l'annus horribilis dei dittatori arabi, mentre sul fronte opposto i cittadini festeggiano l'ondata rivoluzionaria che continua a travolgere questi regimi.

Il palestinese Ahmed Shihab-Eldin twitta:

@ASE: #Gheddafi è stato ucciso. Ma questo significa anche: un morto, un fuggiasco, uno entrato in ospedale, un ustionato e uno che è diventato pazzo…

E Al Qassemi, rivolgendosi al dittatore siriano Bashar Al Assad e a quello yemenita Ali Abdullah Saleh, che da mesi stanno rispondendo con le armi alle proteste dei loro popoli, afferma:

@SultanAlQassemi: Stai guardando il notiziario, Bashar? Stai guardando, Saleh? #Gaddafi

Nel frattempo, in tutta la Libia esplodono i festeggiamenti. Da Tripoli, Moez scrive:

@libyanrevolt: scene di pazza gioia in tutte le strade di #Tripoli in questo momento – è una scena incredibile! #libya #feb17

E Ali Tweel conferma:

@AliTweel: no, non sono a Tripoli, ma qui sembra una guerra con tutti questi fuochi d'artificio! Non si può spiegare.

E le battute sulla morte del raìs continuano.
Spesso, l'ironia si gioca sui differenti modi di sillabare il nome del dittatore. Per esempio, DJ Xpect scherza:

@djxpect: Allora, a quanto pare Gaddafi è stato catturato ma è ancora vivo. È Qaddafi quello che è stato ucciso. Mentre Khaddafi sta ancora registrando i suoi discorsi a Sirte

Ancora, Naser Weddady scrive:

@weddady: È uscito tutto il Botox? RT @SultanAlQassemi: NOTIZIA DELL'ULTIMA ORA foto di Gheddafi ucciso http://mun.do/p5pzgA via @Suanzes

E Tom Gara conclude:

@tomgara: Il fatto che Gheddafi sia stato braccato e ucciso come un animale, dopo che lui stesso aveva promesso di cacciare gli oppositori come animali, rappresenta uno dei migliori sviluppi del 2011.

Durante i suoi discorsi, infatti, Gheddafi aveva spesso apostrofato il popolo ribelle con appellativi come “animali” e “ratti”.

Sirte, l'ultima roccaforte di Gheddafi, è caduta durante le prime ora del pomeriggio del 20 ottobre. Tripoli, la capitale libica, era stata presa dai ribelli già due mesi prima — mentre la rivolta libica ha avuto inizio il 16 febbraio, un giorno in anticipo rispetto alla data programmata del 17 febbraio.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.