chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Spagna: i social media raccontano il #15O

Nelle manifestazioni a livello mondiale tenutesi in più di 1000 città [en] e 82 Paesi [en] il 15 ottobre scorso, i cittadini hanno manifestato sotto lo slogan “Uniti per un cambiamento globale” per rivendicare i loro diritti e per una democrazia reale. Internet è stata inondata di video [es, come tutti i link tranne ove diversamente segnalato] che facevano appello alle migliaia di cittadini e cittadine in disaccordo con le politiche dei tagli sociali e la sottomissione dei governi ai mercati e alle entità finanziarie.

@democraciareal ¿Piensas quedarte en casa y leer lo que ha sucedido en los libros de historia? ¿o quieres ser partícipe y vivirlo? # yosalgo15O #15Oready

@democraciareal Pensi di restare a casa a leggere quel che è successo nei libri di Storia? oppure vuoi essere partecipe e viverlo? # yosalgo15O #15Oready

Nel caso particolare della Spagna, l'elenco delle manifestazioni convocate è stato lungo, come si vede nell'immagine riportata sotto:

Le città spagnole sede di manifestazioni convocate per il 15O

Le città spagnole sede di manifestazioni convocate per il 15O

Nelle principali città del Paese, l'affluenza è stata molto alta arrivando alle 500.000 persone di Madrid e le 350.000 di Barcellona. Le strade di tutte le città coinvolte si sono riempite di manifesti, idee e persone ‘indignate’ contro le misure neoliberiste. Entrambe le manifestazioni si sono svolte in modo pacifico e le piazze hanno trasmesso un senso di unione per il cambiamento globale, il cambiamento del paradigma mentale.

I media conservatori del Paese che, da quando è partito il movimento #15M, non hanno smesso di disinformare i loro lettori, sono usciti in edicola con le seguenti prime pagine:

Prima pagina del giornale ABC

Prima pagina del giornale ABC

@MikelSB Acabo de ver la portada de #ABC bit.ly/nAqieS¡Lamentable manipulación! Sacan la única manifestación con incidentes del #15o
@MikelSB Ho appena visto la prima pagina del #ABC bit.ly/nAqieS Lamentevole manipolazione! Scrivono sull'unica manifestazione con incidenti nel #15o
Vedi la prima pagina del giornale spagnolo El Mundo

La prima pagina del giornale El Mundo minimizza le proteste e vi attribuisce un carattere violento

Il direttore di El Mundo, Pedro J. Ramírez, ha fatto un sondaggio su Twitter che lascia intravedere come i media più conservatori vogliano collocare questo movimento globale per il cambiamento: fanno apparire il 15M come un movimento di ultrasinistra, oppure come violento, o si sminuisce il valore delle migliaia di persone che sono scese in strada.

@pedroj_ramirez Q opináis? a) El 15M generará nuevo partido de izdas. b) El 15M derivará en violencia anti-Rajoy. c) El 15M seguirá lúdico e irrelevante.
@pedroj_ramirez Cosa ne pensate? a) Il 15M genererà un nuovo partito di sinistra. b) Il 15M degraderà in violenza anti-Rajoy (il leader dell'attuale opposizione e del principale partito spagnolo di destra). c) Il 15M continuerà ad essere creativo ed irrilevante.
Prima pagina del giornale spagnolo El Mundo

Prima pagina del giornale La Razón, che ha svalutato la notizia dandole uno spazio minimo.

Da notare, infine, che nelle prime pagine del giorno dopo, 16 ottobre, non tutti i giornali nazionali hanno mantenuto la stessa linea editoriale né condividono la censura informativa di quelli citati in precedenza.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.