chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

USA: in ricordo di Dennis Ritchie, pioniere dell'informatica

Dennis Ritchie [it], leggenda dell'informatica, si è spento nella sua abitazione in New Jersey l'8 ottobre scorso, all'età di 70 anni. L'eredità che si lascia alle spalle è importantissima: Ritchie ha contribuito a plasmare l'attuale mondo informatico, influendo sullo sviluppo delle tecnologie che utilizziamo tuttora. Infatti, è a lui che si deve la creazione del C, uno dei linguaggi di programmazione più usati al mondo; per questo, è considerato il padre fondatore dell'informatica e sarà ricordato come uno dei più grandi innovatori degli ultimi secoli.

Secondo quanto riportato da Xeni Jardin [en, come gli altri link eccetto ove diversamente indicato] su BoingBoing, la notizia della sua morte è stata resa nota per la prima volta il 12 ottobre, con un breve annuncio pubblicato su Google+ dall'ingegnere informatico Rob Pike. Anche lui, come Ritchie, è conosciuto per il suo lavoro svolto ai Bell Labs [it].

Scrive Jardin:

Dennis MacAlistair Ritchie

Una delle poche foto pubbliche di Dennis Ritchie (1941-2011). Fonte: Wikipedia

Non era soltanto lo sviluppatore del linguaggio di programmazione C, ma era stato anche una figura centrale nel processo di creazione di Unix. Ha trascorso gran parte della sua carriera ai Laboratori Bell [it], ricevendo il Premio Turing nel 1983 e la National Medal of Technology nel 1999.

Rendendogli omaggio con un gioco di parole, James Grimmelman scrive su Twitter:

“L'importanza del lavoro di Ritchie eguaglia quello di Jobs; è semplicemente meno appariscente”. E poi: “Al suo puntatore è stato assegnato void *; il suo processo è terminato con valore di uscita 0″.

Su Overclock.net, un forum di scienza e tecnologia, Ritchie è stato paragonato a Isaac Newton, una delle menti più importanti della storia.

Isaac Newton una volta disse di essere stato sulle spalle di giganti. Dennis Ritchie, invece, era uno dei giganti che ha tenuto sulle proprie spalle persone come Steve Jobs.

Non conoscete Ritchie? È il padre del C. Senza di lui, i sistemi operativi di Windows e della Apple non esisterebbero. Tutti i giochi, i programmi e le applicazioni sui vostri Mac e Android non ci sarebbero. Molti dicono che sia il padre dell'informatica, perché ha creato le basi degli strumenti che usiamo ancora oggi.

Chi non ha studiato un po’ di programmazione potrebbe avere difficoltà nel comprendere l'importanza di questa persona così modesta e riservata. Ritchie non si è mai pavoneggiato per i suoi successi e non è diventato un'icona nel mondo degli affari. Eppure, i sistemi operativi più moderni, come GNU/Linux [it]e il Mac OS [it] della Apple, derivano direttamente da UNIX. I computer che utilizzano UNIX o GNU/Linux costituiscono l'infrastruttura di Internet, fungendo da server, da router o come piattaforme per il funzionamento del motore di ricerca di Google.

Il blog ufficiale di Taxgedo (applicazione web che crea nuvole di tag [it]) ha selezionato alcune parole dal manuale di Ritchie “Il Linguaggio C” [it] per creare una nuvola di tag in suo tributo, aggiungendo un commento per la sua scomparsa:

Oggi abbiamo perso un gigante della tecnologia. Dennis MacAlistair Ritchie, co-creatore di Unix e del linguaggio di programmazione C insieme a Ken Thompson, si è spento all'età di 70 anni. Il contributo di Ritchie nel mondo dell'informatica è ineguagliabile: ha influenzato e migliorato le vite di gran parte della popolazione mondiale sia direttamente che indirettamente. Che voi lo sappiate o meno.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.