chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Siria: crescono le campagne internazionali di solidarietà

Mentre in Siria continua la repressione, la Rete è inondata di iniziative mirate ad esprimere solidarietà nei confronti dei cittadini siriani che stanno lottando per la libertà. Call Homs e Syrian Sit-in in Youtube sono solo due delle più recenti.

Call Homs è nata con l'intento di manifestare solidarietà agli abitanti di Homs, la città siriana diventata la capitale simbolica della resistenza contro il regime. Nella settimana del 6 novembre, durante la quale la comunità islamica ha celebrato la festività dell’ Id Al-Adha [it], un gruppo di espatriati siriani ha organizzato una campagna per incoraggiare la gente a telefonare alle famiglie di Homs per augurare un felice Id. La pagina di Facebook [ar] relativa all'iniziativa fornisce i dettagli al riguardo.

Questa registrazione [ar] di Mohammed Al-Mulhim, ampiamente condivisa su Twitter, contiene la conversazione tra un uomo saudita e una donna di Homs durante una di queste telefonate.
Ne riportiamo la traduzione:

Salam Aleikum. / Aleikum Es-salam. / Chi parla? / Sono Mohammad AlMudhem, dall'Arabia Saudita. / Oh, figliolo, deve aver sbagliato numero. / Sì, lo so, sorella. Sto chiamando a caso, per dirle solo una cosa. / Mi dica. / Siamo solidali con voi, con tutto il cuore. / Dio la benedica, figliolo. / Sentirla mi rende molto felice, mi scusi se l'ho disturbata, volevo solo augurarle un felice Id. / Dio la benedica, figliolo! / Tanti auguri e state attenti. / Chi parla adesso? / Sono Mohammad AlMudhem. / Dio la benedica, tanti auguri e lunga vita. / Ma mi dica, come sta la sua famiglia, state bene? / Sì, stiamo bene, grazie, Dio la benedica, Dio la benedica!

La campagna si è fatta conoscere velocemente attraverso vari blog, Facebook e Twitter, dove centinaia di utenti hanno condiviso l'hashtag #CallHoms e le loro storie:

SYRIAslyJana: Per esprimere il tuo supporto, # callHoms: Componi il numero 00963-31 poi 21, 22, 24 o 25 quindi digita 5 numeri a caso & di’ qualche parola di incoraggiamento #Syria
NoorAl_khaldi: اتصلت المكالمه الاولى كانت من البياضه عايدتهم وانبسطوا كثيير بالمعايده وحسوا انوا في احد معاهم وانا جاني نفس شعورهم شعوووور جميل #callhoms

NoorAl_khaldi: Ho appena fatto la mia prima telefonata. Erano di El-Bayada, mi sono sembrati molto contenti che gli abbia augurato un felice Id e che qualcuno fosse con loro, e mi sono sentito così felice, una bellissima sensazione! #callhoms
Un'altra iniziativa incoraggia gli utenti ad aderire a Syrian sit-in in Youtube, mandando video a sostegno del popolo siriano che sta lottando per la libertà. Secondo il sito ufficiale [ar] (versione inglese in costruzione) della campagna:
نجتمع فيه كلنا معاً ومن كل مكان في العالم ومن كل الجنسيات… لنعلن تضامننا مع مطالب الشعب السوري الحر، ولنقول جميعنا
وبصوتٍ واحد لا للقتل لا للظلم لا للقمع لا للقهر، ولنقول لبشار الأسد ونظامه وعصابته أننا وبعون الله سنسقطكم ثم سنحاكمك
Ci stiamo radunando, da ogni parte del mondo, donne e uomini, per esprimere il nostro appoggio alle richieste dei liberi cittadini siriani, e dire no alle uccisioni, all'oppressione e alle ingiustizie. Noi diciamo a Bashar al-Asad e al suo regime: vi rovesceremo e verrete giudicati.
Tutti i video si possono trovare qui. Ne riportiamo due:

 

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.