chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Egitto: tutto pronto in vista delle imminenti elezioni parlamentari

Le elezioni parlamentari egiziane sono dietro l'angolo. Essendo il primo Parlamento eletto dalla caduta del regime di Hosni Mubarak, esso sarà responsabile della nomina dei membri che costituiranno il Comitato incaricato della redazione della nuova Costituzione egiziana i quali, a loro volta, indiranno le prossime elezioni presidenziali.

La legge elettorale

Le elezioni dell'Assemblea del popolo (la Camera bassa [it, come gli altri link, eccetto ove diversamente indicato]) avranno inizio lunedì 28 novembre 2011 e si svolgeranno in tre turni: 28 novembre, 14 dicembre e 3 gennaio. Nel caso in cui i candidati non raggiungessero un numero di voti necessario si passerà quindi al ballottaggio.

Le elezioni e gli eventuali ballottaggi si concluderanno entro il 10 gennaio 2012. Come mostrato nella seguente tabella, i risultati dovrebbero essere resi noti entro il 13 gennaio 2012. Le elezioni per il Consiglio della Shura (Camera alta) inizieranno il 29 gennaio e termineranno l'11 marzo 2012.

Egyptian elections timetable

Calendario delle elezioni egiziane

Le modalità di assegnazione dei seggi sono un po’ complicate. Per questo motivo, al fine di aiutare la popolazione a comprendere il complesso sistema elettorale al quale sono chiamati a partecipare, è stata aggiunta una speciale pagina FAQ al sito web ufficiale dedicato alle elezioni parlamentari [ar].

Secondo quanto riportato dal sito: [ar]:

يتم انتخاب ثلثي أعضاء مجلسي الشعب والشورى بنظام القوائم الحزبية المغلقة والثلث الآخر بنظام الانتخاب الفردي إذ يجب أن يكون عدد الممثلين لكل محافظة عن طريق القوائم الحزبية المغلقة ضعف عدد الأعضاء الممثلين لها عن طريق الانتخاب الفردي.
و تقسم الجمهورية لانتخابات مجلس الشعب إلى ٨٣ دائرة تخصص للانتخاب بالنظام الفردي ينتخب عن كل دائرة منها عضوان يكون احدهما على الأقل من العمال والفلاحين و ٤٦ دائرة أخرى تخصص للانتخاب بنظام القوائم.
وتقسم جمهورية مصر العربية لانتخابات مجلس الشورى إلى ٣٠ دائرة تخصص للانتخاب بالنظام الفردي، ينتخب عن كل دائرة منها عضوان يكون أحدهما على الأقل من العمال والفلاحين. كما تقسم الجمهورية إلى ٣٠ دائرة أخرى تخصص للانتخاب بنظام القوائم ويمثل كل دائرة ٤ أعضاء
due terzi dei seggi dell'Assemblea del Popolo (la Camera bassa) e del Consiglio della Shura (Camera alta) saranno assegnati tramite sistema proporzionale con liste partitiche bloccate, il restante terzo sarà invece assegnato tramite sistema uninominale. I candidati eletti tramite sistema proporzionale saranno il doppio di quelli eletti tramite sistema uninominale. Per l'elezione dell'Assemblea del Popolo, il Paese sarà suddiviso in 83 distretti elettorali per il sistema uninominale. Ad ogni distretto saranno attribuiti due seggi, almeno uno dei quali dovrà obbligatoriamente essere assegnato a un operaio o a un contadino [en]. Il sistema proporzionale sarà invece applicato in 46 distretti.
Per le elezioni del Consiglio della Shura il sistema uninominale sarà applicato in 30 distretti. Anche in questo caso, ad ogni distretto saranno attribuiti due seggi, almeno uno dei quali dovrà obbligatoriamente essere assegnato a un operaio o a un contadino. Il sistema proporzionale sarà applicato in 30 distretti, a ciascuno dei quali verranno invece attribuiti 4 seggi.

Nelle decadi passate, il regime dittatoriale e il sistema di governo fortemente centralizzato hanno impedito ai parlamentari egiziani di svolgere il loro ruolo in maniera soddisfacente, creando grande confusione tra i cittadini egiziani, i quali in molti casi non sono in grado di riconoscere la reale differenza tra parlamentari e membri dei Consigli locali.

Alex News spiega [ar]:

عضو مجلس الشعب هو من يقوم باصدار التشريعات ووضع القوانيين ومراقبة الاداء الحكومى ومناقشة الميزانية والمشاريع الكبرى للدولة وليس دورة الاهتمام بالجانب العمرانى كرصف الطرق و التى يختص بها “عضو المجلس المحلى”.
i membri del Parlamento detengono il potere legislativo, hanno la responsabilità di monitorare le attività del Governo e di dibattere in merito alle decisioni economiche e ai progetti messi in atto nel Paese. Questo non ha nulla a che vedere con le responsabilità attribuite ai membri dei Consigli locali (sviluppo urbano, ristrutturazione del manto stradale ect. ).

Secondo i sondaggi effettuati dal Centro di Studi Statistici [ar], molti egiziani credono che i risultati delle elezioni saranno falsati da brogli. In ogni caso, devono ancora andare a votare. Per esprimere il proprio disaccordo nei confronti del Consiglio delle Forze Armate (SCAF), che detiene il potere in questo periodo di transizione, alcuni cittadini egiziani hanno deciso di boicottare le elezioni.

Egiziani all'estero

Circa 8 milioni di egiziani vivono all'estero [en]. Aspri dibattiti si sono aperti in merito alla possibilità di attribuire loro capacità di voto. Secondo l'attuale governo di transizione, il voto degli egiziani all'estero non costituirebbe un problema. Tuttavia, mancano le strutture e i mezzi necessari affinché anche gli egiziani all'estero possano votare. Recentemente, un tribunale egiziano ha stabilito [en] che i cittadini residenti all'estero potranno recarsi nelle ambasciate egiziane nel Paese di residenza per esprimere il proprio voto. Da allora, null'altro è stato detto in merito. Non è chiaro se anche questi cittadini riusciranno ad esprimere il proprio voto.

Monitoraggio elettorale

Nel frattempo, molte ONG stanno programmando le modalità delle possibili attività di monitoraggio. U-shahid [ar], o Tu sei il Testimone, è una mappa interattiva creata sul modello proposto da Ushahidi per monitorare le violazioni nel corso del processo elettorale. Questo tipo di iniziativa è già stata testata in precedenti elezioni [ar], come le elezioni parlamentari del 2010 e il referendum dello scorso marzo.

Un'altra iniziativa è quella di Haraket Morakba [ar] (il Movimento per il Monitoraggio), un gruppo di attivisti in cerca di volontari che si uniscano a loro:

@FouadZayed: se siete interessati a partecipare come volontari al monitoraggio delle prossime elezioni, vi consigliamo di dare un occhiata al seguente account @moorakpa #Egypt #EgyElections #EgElec

Campagna elettorale

Molti candidati hanno già iniziato la propria campagna elettorale in viarie parti del Paese. Secondo la legge elettorale vigente [ar], la campagna elettorale si chiuderà due giorni prima dell'inizio delle votazioni. Fino ad allora continueremo ad assistere all'affissione di manifesti elettorali dai toni controversi e a volte ridicoli, come quelli del Partito salafita el-Nour (la Luce), il quale ha deciso [ar], nei propri manifesti, di sostituire le immagini delle donne candidate con icone floreali.

Sameh Hanafy ironizza.

Tra i manifesti che hanno fatto sorridere, anche quello in cui un candidato dibatte animatamente con la propria immagine.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.