chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Hong Kong: netizen infuriati contro le autorità riguardo la terapia di conversione sessuale

La cosidetta terapia di conversione sessuale (Sexual Orientation Conversion Theraphy – SOCT) tenta di cambiare l'orientamento sessuale di una persona omosessuale o bisessuale verso all'eterosessualità. Si tratta di una pratica assai controversa, in quanto nutre pregiudizi contro le minoranze sessuali; le più importanti organizzazioni mediche e scientifiche la considerano potenzialmente dannosa.

Tuttavia, a giugno 2011, il dottor Kong Kwai Wah, Presidente di un'organizzazione cristiana che propugna la SOCT, New Creation, è stato invitato dal Dipartimento per il benessere sociale del governo di Hong Kong a formare i lavoratori del dipartimento sociale nella “conversione” dell'orientamento sessuale dei loro giovani clienti.

L'invito ha indignato le comunità LGBT di Hong Kong. È stata formata una coalizione, chiamata Tongzhi Community Joint Meeting, per il lancio di una campagna globale di petizione contro il governo di Hong Kong:

Siamo scioccati e indignati che il governo di Hong Kong abbia invitato il dottor Kong Kwai Wah, Presidente della New Creation nonché sostenitore della terapia di conversione, a formare lo staff del dipartimento per il benessere sociale a trattare con i clienti gay.

La terapia di conversione è stata ampiamente rifiutata dai professionisti in quanto non etica, discriminatoria, non scientifica e potenzialmente dannosa. L'introduzione di una tale “terapia” infrange l'etica professionale contraria alla discriminazione. Inoltre potrebbe causare potenziali danni ai clienti.

Chiediamo al governo di Hong Kong di scusarsi, e di collaborare con la comunità LGBT [it] e i professionisti, allo scopo di fornire al suo staff formazione e direttive concrete, per garantire un servizio scientifico, professionale, etico e realmente ricettivo ai bisogni della comunità LGBT.

Sono state raccolte più di 20.000 firme. Inoltre, ad agosto 2011 a New York ha avuto luogo una protesta di solidarietà condotta dai gruppi LGBT asiatici e statunitensi, come documenta il seguente video:

 

 

Allo stesso tempo, gruppi LGBT locali hanno rilasciato [pdf] un comunicato stampa che accusa il Dipartimento per il benessere sociale di violazione delle direttive del codice di pratica per lavoratori sociali registrati, della posizione dell'organizzazione mondiale della salute sull'orientamente sessuale, della dichiarazione dei diritti di Hong Kong, della Convenzione dei diritti dei bambini, della Convenzione per l'eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne, delle direttive sull'educazione sessuale nelle scuole pubblicate nel programma di sviluppo del consiglio dell'HKSAR, del codice di deontologia medica, e della classificazione cinese dei disordini mentali.

La protesta degli attivisti LGBT contro il ruolo del dipartimento per il benessere sociale nella promozione della terapia di conversione

La protesta degli attivisti LGBT contro il ruolo del dipartimento per il benessere sociale nella promozione della terapia di conversione

Tuttavia il Dipartimento per il benessere sociale ha negato che il seminario avesse qualcosa a che fare con la conversione dell'orientamento sessuale, e l'ala destra del gruppo cristiano locale Truth-light [zh] ha anche difeso il governo e accusato gli attivisti LGBT di reazione eccessiva e ribaltamento dello scopo del seminario.

Sum Choi, direttore di Truth-light scrive sul suo blog [zh]:

其實有關團體舉辦的根本不是甚麼「拗直治療」,而是一些人對自己的性傾向有疑惑,或者因著信仰、良心同其他原因,對自己的性傾向產生不安,向他們尋求輔導。有關團體一向的態度都是尊重求助者自己的意願,不會強逼任何人改變自己的性傾向,只是當一些人主動想改變的時候,為他們提供支援。

其實現時香港一些同志團體並不弱勢,反而十分霸道,最弱勢的是一些想改變自己性傾向的同性戀者,因為一些不想改變的同性戀者,想強逼所有同性戀者與他們一樣,不准任何人選擇改變自己的性傾向,亦不准任何人協助他們。這是對一些同志團口口聲聲要求其他人尊重他們的性傾向、爭取一個多元的社會的最大諷刺,亦都是對人權的扭曲。

La funzione non ha nulla a che fare con la “terapia di conversione”. Si tratta di un servizio di consulenza per coloro che hanno dubbi sul proprio orientamento sessuale e coloro che provano ansia per il loro orientamento sessuale a causa del loro credo religioso e della coscienza. L'organizzazione rispetterà la scelta delle persone e non le forzerà a cambiare il loro orientamento sessuale. Vuole soltanto offrire un aiuto nel momento in cui vogliono cambiare orientamento.

I gruppi gay ad Hong Kong non sono deboli, anzi sono fin troppo rumorosi. I più deboli sono gli omosessuali che vogliono cambiare il loro orientamento sessuale perché non hanno possibilità di scelta, e non vengono nemmeno aiutati da quegli omosessuali che non vogliono cambiare il loro orientamento. Questo è veramente il colmo per una società variegata e per i diritti umani.

Mentre il Dipartimento per il benessere sociale aveva rifiutato di pubblicizzare i dettagli del seminario, gli attivisti LGBT hanno raccolto un elenco di documenti ad esso inerenti, che è stato pubblicato sulla loro pagina web realizzata recentemente, “WiGayLeaks” [zh]. I documenti mostrano come il seminario sia basato sul “modello malato” che suppone di convincere i frequentanti che “l'attrazione per lo stesso sesso è curabile” e traccia una relazione tra omosessualità, AIDS e altre malattie sessualmente trasmissibili.

I seguenti documenti hanno spiegato il ruolo del dipartimento per il benessere sociale nell'organizzazione del seminario di conversione:

  1. La lettera di invito [pdf] del dipartimento per il benessere sociale al presidente della New Creation, Dr. Hong.
  2. L’annuncio [pdf] alla classe dei lavoratori sociali del dipartimento.
  3. Una serie di appunti [pdf, zh] del seminario.
  4. Un'analisi degli appunti [pdf, zh] secondo il rapporto della Task Force dell'American Psychological Association sulle risposte terapeutiche appropriate all'orientamento sessuale (2009).

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.