chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Tunisia: il giorno in cui Ben Ali divenne Presidente…

Il 7 novembre del 1987, l'ex Presidente tunisino Zine El Abidine Ben Ali, ora in esilio in Arabia Saudita, prese il potere con un golpe non violento. Ciò in seguito alla presentazione di un rapporto medico in cui i dottori del suo predecessore Habib Bourguiba [it] ne dichiaravano l'incapacità mentale per svolgere il compito di Presidente.

Un esempio di come le strade di Tunisi sono state decorate il 7 novembre del 2009

Se Ben Ali oggi fosse stato al potere, avrebbe celebrato il 24esimo anniversario della sua Presidenza. Le sue foto, e il color porpora del suo partito (il Partito Democratico Costituzionale Rally, nell'acronimo francese RCD) avrebbero riempito le strade della Tunisia da nord a sud. I netizen, in occasione dell'anniversario, reagiscono con evidente sollievo.

Houssem H. afferma su Twitter [fr]:

Demain ta ville ne sera pas repeinte en mauve #7nov

Domani la città non sarà color rosso porpora

Per questa occasione Imen Braham ha creato un blog su Tumblr, chiamandolo 7 Novembre Senza Ben Ali [ar]. Il blog è stato creato per condividere e ironizzare sui discorsi dell'ex presidente e sulle canzoni in suo onore.

Imen rilancia [fr]:

Je viens de céer le Tumblr du #7nov sans Ben Ali pour nous rappeler ce qu'on va rater cette année :D

Ho appena creato il tumblr di #7nov without Ben Ali (7 Novembre Senza Ben Ali), per ricordare cosa perderemo quest'anno :D

E in un altro tweet, aggiunge:

Se trovate materiale, potete condividerlo con noi su #7nov in tunisia :) http://7nov.tumblr.com/ Alla Tunisia non manca il suo dittatore

Per esempio, Imen ridiffonde il discorso televisivo di Ben Ali, in cui il dittatore si rivolgeva ai giovani in occasione dell'Anno Internazionale della Gioventù. La blogger commenta:

كلمة بن علي بمناسبة السنة الدولية للشباب! قال نريد الشباب أن يجلب إلى تونس الشرف ! الشباب طردك وجابلنا الشرف

Il discorso di Ben Ali in occasione dell'Anno Internazionale della Gioventù. Ha detto: “Vogliamo che i giovani rendano onore alla Tunisia.” La gioventù ti ha buttato fuori, e ha reso onore a tutti noi

Su tumblr è stato poi creato un blog analogo, intitolato Le musée mauve [fr].

Oussama Messaoud propone un discorso inventato [ar] su cosa Ben Ali avrebbe detto se fosse stato ancora al potere:

إنه من محض تصوري لما كان سيقوله في مثل هذا اليوم لمزيد إحكام قبضته وقبضة منظومته الفاسدة تحت شعارات الديمقراطية والحريات
Ho basato il mio discorso immaginario su cosa avrebbe detto Ben Ali per stringere il suo pugno, e quello del suo regime corrotto, attorno agli slogan di democrazia e libertà

In questo discorso fittizio, Ben Ali dice:

حتفل بلادنا اليوم بالذكرى 24 لتحول السابع من نوفمبر في جو من الفرحة والشعور بالفخر والاعتزاز بما تعيشه بلادنا من مظاهر الحرية والديمقراطية بعد الأحداث التي شهدتها بعض مناطق تونسنا العزيزة في الأشهر الاولى من هذه السنة والتي تعمدت من خلالها بعض الفئات الاجرامية إدخال البلبلة وعدم الإستقرار.

Oggi il nostro paese celebra il 24esimo anniversario del cambiamento del 7 novembre, in un'atmosfera di gioia e orgoglio per le libertà e la democrazia che il nostro paese sta vivendo dopo gli eventi di cui alcune regioni della nostra cara Tunisia sono state testimoni nei primi mesi di quest'anno, eventi con i quali alcuni gruppi criminali hanno provato a diffondere il caos e l'instabilità

E aggiunge:

كما نعلن تمسكنا بتعهداتنا بعدم الترشح لمدة رئاسية جديدة في سنة 2014 وبتنظيم إستفتاء شعبي لإصلاح دستور البلاد (…)
كما اولينا العناية الفائقة للمناطق الداخلية للوطن من خلال إنشاء جامعة سيدي بوزيد للصناعات التقليدية وجامعة تالة للعلوم الشبابية
Annunciamo anche il nostro impegno e le nostre promesse di non candidarci di nuovo alla presidenza nel 2014, e organizzare elezioni popolari per riformare la costituzione del nostro paese (nel suo ultimo discorso e nel tentativo di calmare la rabbia delle strade, Ben Ali promise di non ricandidarsi alla presidenza e di introdurre riforme democratiche) (…) Ci siamo anche occupati delle regioni interne, fondando l'Università di Sidi Bouzid per le Industrie Artigianali, e l'Università di Thala per le Scienze della Gioventù (le proteste tunisine sono partite dalle regioni interne come Sidi Bouzid e Thala. Queste regioni infatti sono state marginalizzate e lasciate indietro)

Questo 7 di novembre coincide con il secondo giorno di Id al-adha [it]. Su Twitter, l'utente Protact collega i due eventi:

@protact: I tunisini celebrano il secondo giorno di #Aid (Id al-adha) e il primo #7Nov (7 novembre) senza il discorso del presidente cacciato.

E Mira aggiunge [fr]:

@Mira404: Cette année en égorgeant leurs moutons bcp de tunisiens vont penser à Ben Ali.

Quest'anno, sacrificando le loro pecore, tanti tunisini penseranno a Ben Ali.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.