chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Argentina: prezzo del mate alle stelle, non si placano le polemiche

Dal 1° aprile il prezzo dell'erba mate ha subito un brusco incremento, quantificabile tra il 50% e il 100%, andando a incidere pesantemente sulle tasche degli Argentini [es, come i link seguenti tranne ove diversamente indicato]. L'utente Sebas (@pepinorios) commenta su Twitter:

Hasta la tradición nos están haciendo difícil acceder. #Yerba

Sta diventando problematico persino rispettare le tradizioni. #Yerba (#erba)

La cultura del mate

Per quale ragione l'erba mate riveste tanta importanza per gli Argentini? Il sito Mate Argentino fornisce una spiegazione:

La Yerba mate es un árbol que crece en las cuencas de los ríos Paraná, Uruguay y Paraguay, en una región que abarca la zona limítrofe entre los países de Argentina, Brasil y Paraguay (triple frontera). Los indígenas de esa zona, los Guaraníes, usaron este vegetal por sus propiedades alimenticias y curativas.

Hoy el uso de la Yerba mate difiere de la antigua manera de consumirla de los Guaraníes, quienes maceraban sus hojas por días y luego bebían esa preparación como un curativo para diversas enfermedades (reumáticas, intestinales, etc.) y como un elíxir reconfortante que les brindaba fuerza y energía.

L'erba mate è un albero [it] che cresce nei bacini idrografici dei fiumi Paraná, Uruguay e Paraguay, in una regione a ridosso del confine tra Argentina, Brasile e Paraguay (la triplice frontiera). I Guaraní, nativi della zona, usavano questa pianta per le sue proprietà nutrizionali e curative [it].

L'attuale maniera di consumare l'erba mate differisce dalle antiche usanze dei Guaraní che lasciavano macerare le foglie per giorni e bevevano in seguito la preparazione ottenuta come rimedio per diverse malattie (reumatiche, intestinali ecc.), ritenendola un elisir ricostituente che dava loro forza ed energia.

Il sito fornisce ulteriori informazioni, spiegando come si consuma la bevanda:

el mate se toma de diferentes maneras (gustos), de acuerdo a las tradiciones y gustos en las diferentes regiones del país agregándole a la yerba, azúcar negro, cascarillas de naranja o hierbas que varían de región en región como por ej: manzanilla, café, menta, etc.

il mate viene bevuto in diversi modi (varianti), che dipendono dalle tradizioni e dagli usi adottati nelle diverse regioni del Paese, aggiungendo all'erba mate dello zucchero grezzo, delle scorze d'arancia o altre piante che variano da zona a zona come ad esempio camomilla, caffè, menta ecc.

Mate argentino

Una tazza di mate argentino, foto di Laura Schneider

Il mate è una tradizione fortemente radicata che accompagna gli Argentini dall'adolescenza all'età adulta. Il Blog Informático riporta che:

Se trata de una infusión que parte de su encanto radica en el pequeño ritual que se crea en torno a él. Para quienes no lo sepan la palabra mate tiene su origen en el vocablo quechua mathi que significa vaso o recipiente hecho de calabaza para beber. Bueno, pues eso es el mate. Se coloca yerba mate en su interior y una bombilla, que es una especie de pajilla con un filtro en el extremo inferior. El acto de rellenar con agua caliente (nunca hirviendo) se denomina cebar.

Si tratta di un infuso che deve buona parte del suo fascino al piccolo rituale che si è creato intorno ad esso. Per chi non lo sapesse, la parola mate deriva dal vocabolo quechua “mathi” che significa bicchiere o recipiente ricavato dalla zucca che si usa per bere. Ecco, questo è il mate. L'erba mate viene messa all'interno del recipiente e [per bere] si usa una bombilla, una specie di cannuccia con un filtro all'estremità inferiore. L'atto di versare l'acqua calda (mai bollente) nel bicchiere si chiama cebar (mettere in infusione).

I netizen reagiscono all'aumento dei prezzi

Attraverso un comunicato stampa il Ministero dell'Agricoltura, Allevamento e Pesca argentino ha reso noti i nuovi prezzi fissati per la materia prima, vale a dire per i produttori:

El ministro de Agricultura, Ganadería y Pesca de la Nación, Norberto Yauhar, firmó el precio para la yerba verde en $1,70 y de $6,90 para la canchada, que entrarán en vigencia a partir del 1 de abril. “Fijamos un laudo que comprende el pedido de todos los eslabones de la cadena. Defendiendo no sólo a productores, sino también a los consumidores”

Norberto Yauhar, Ministro dell'Agricoltura, Allevamento e Pesca, ha fissato il prezzo per l'erba verde [non lavorata] a 1,70 pesos e a 6,90 pesos per il prodotto essiccato e sminuzzato; tali prezzi saranno in vigore dal 1° aprile. “Abbiamo preso una decisione che considera le richieste di tutti gli attori della filiera e che difende gli interessi non solo dei produttori ma anche dei consumatori”.

Considerato che prima dell'aumento i prezzi erano fissati a 0,90 pesos al chilo per il prodotto grezzo e a 3,30 pesos al chilo per l'erba essiccata e lavorata, l'incremento è quantificabile intorno al 88%.

Tuttavia, tenendo conto del ciclo di produzione dell'erba mate, in teoria gli aumenti avrebbero dovuto impattare sul consumatore finale a partire da giugno 2012 e invece i commercianti hanno applicato dal 1° aprile i nuovi prezzi al prodotto già presente sugli scaffali.

Il 3 aprile l'hashtag #yerba (#erba) è diventato un trend topic su Twitter ed è stato usato dagli argentini per esprimere il loro fastidio e la loro indignazione ma anche per condividere soluzioni per far fronte agli aumenti, come ha fatto Analía Roca (@AnaliaRoca):

“Hágalo Ud. Mismo” Manual para cultivar #yerba mate en su casa. Incluye secadora de hojas. Sin subsidio. PSP $5.500.- #librospermitidos

“Fai da te” Manuale di coltivazione domestica dell'erba (#yerba) mate. Essiccatore di foglie incluso. Non sovvenzionabile. Solo 5.500 pesos – #librospermitidos (libri consentiti)

Pablo Sanchez (@decadente83) propone un'altra soluzione:

Ya vuelvo, voy a poner un poco de #yerba usada arriba del techo para volver a usarla cuando se seque.

Ora torno, vado a stendere un po’ d'#erba (#yerba) sopra il tetto per poterla riutilizzare quando si sarà seccata.

Caro Hernandez (@CaroHernandezC) rilancia una foto e commenta:

Vamos disminuyendo el consumo de #yerba en esta casa! Con 4 mates por mañana, nos fundimos en dias! http://yfrog.com/nw3shrtj

Ci tocca ridurre il consumo di #erba (#yerba) in questa casa! Bevendo 4 mate ogni mattina, nel giro di pochi giorni saremo sul lastrico! http://yfrog.com/nw3shrtj

Le dichiarazioni del Segretario al Commercio infiammano le polemiche

Il mate era già al centro di polemiche prima che aumentassero i prezzi, in particolare da quando i produttori della provincia di Misiones hanno chiesto a Guillermo Moreno, Segretario al Commercio Interno, una rinegoziazione del prezzo dell'erba. Secondo quanto pubblicato dal sito AIM Digital la risposta del Segretario a tale richiesta sarebbe stata:

“Estoy cansado de los polacos pelotudos del interior que vienen a Buenos Aires a hacer reclamos. El precio (de la yerba) lo defino yo y al que no le gusta que se ponga en cuatro”

Ne ho le scatole piene di questi imbecilli di polacchi che vengono a Buens Aires dalla provincia per lagnarsi. Il prezzo (dell'erba) lo stabilisco io e chi non è d'accordo può andare a quel paese”

La reazioni della comunità polacca in Argentina non si sono fatte attendere. In risposta alle parole del Segretario al Commercio Interno, Gustavo Sterczek, storico di discendenza polacca e membro dell'Associazione Polacco-Argentina, ha inviato un comunicato che è stato pubblicato e rilanciato su diversi media. Il sito Misiones Cuatro ne riporta i contenuti:

Sus declaraciones ofenden no sólo a ellos en particular, sino a todos los que llevamos orgullosamente su origen. Mi abuelo fue uno de esos inmigrantes que arribó a este gran país, como tantos otros, era una persona humilde, pero culta y con valores. Se ofreció de voluntario en la segunda guerra mundial para poder pelear por su amada patria invadida por los nazis. No se si usted escucha música, pero le recomiendo a un tal Chopin, considerado uno de los más grandes compositores de la historia, era polaco, pero no pelotudo.

Le Sue dichiarazioni non si limitano a offendere i produttori in particolare, ma colpiscono anche tutti coloro che sono orgogliosi delle loro origini. Mio nonno era un immigrato, come tanti altri, arrivato in questo grande Paese; era una persona umile però colta e con dei valori. Si è offerto volontario durante la Seconda Guerra Mondiale per poter combattere per la sua amata patria occupata dai nazisti. Non so se Lei ascolta musica però le consiglio un tale Chopin, considerato uno dei più grandi compositori della storia. Era polacco ma non un imbecille.

L'ambasciatore polacco in Argentina, Jacek Bazanski, ha inviato una lettera al Segretario al Commercio Interno in cui esprime il dolore della comunità. Il quotidiano La Razon riferisce:

El embajador polaco presentó en la mesa de entradas de la Secretaría que conduce Moreno la carta en la que se muestra “profundamente dolido por las palabras expresadas para con el pueblo polaco durante una reunión con industriales yerbateros y aún más sorprendido por tratarse de la expresión verbal de un funcionario público”.

L'ambasciatore polacco ha fatto recapitare alla reception della Segreteria guidata da Moreno una lettera nella quale si dichiara “profondamente dispiaciuto per le parole espresse nei confronti del popolo polacco durante una riunione con i rappresentanti dei produttori di erba mate ma soprattutto sconcertato per il fatto che si trattasse della dichiarazione di un funzionario pubblico.”

La Camera dei Deputati della Repubblica Argentina ha aperto un provvedimento, dissociandosi dalle dichiarazioni di Moreno mentre su Facebook è stato creato il gruppo “Solidarietà con i produttori polacchi di erba mate” per raccogliere l'indignazione dei netizen.

Tra le polemiche per le dichiarazioni di Moreno e l'aumento dei prezzi, attualmente il sapore del mate è diventato molto più amaro gli argentini. Keky Criante Gómez (@KekyCG) conclude:

A Moreno le dicen “Agua hervida” [el agua para el mate no debe hervir, ya que el calor quema la yerba] porque nos cagó el mate #yerba

Chiamano Moreno “acqua bollita” [l'acqua per il mate non deve bollire, dato che il calore rovina l'erba] perché ci ha rovinato il mate (#yerba)

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.