chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Siria: ambasciatori espulsi per protesta dopo il massacro di Houla

Il brutale massacro [en, come tutti i link successivi, eccetto ove diversamente indicato] commesso nel distretto di Houla ha provocato un'ondata di reazioni di orrore in tutto il mondo. Vari governi hanno preso la decisione di espellere gli ambasciatori siriani come atto di protesta per l'escalation di violenza.

Il 26 maggio gli osservatori ONU sono finalmente arrivati a Houla e hanno confermato che le vittime erano 108, tra le quali 48 bambini. Durante una conferenza stampa che ha seguito un incontro d'urgenza del Consiglio di Sicurezza dell'ONU, si è chiarito che il regime ha praticato contro i civili un “oltraggioso uso della violenza”, per significare che la maggior parte delle vittime sono state giustiziate.

L'Australia è stata la prima nazione ad annunciare l'espulsione del diplomatico siriano. Il presidente francese François Hollande ha poi annunciato l'espulsione dell'ambasciatore siriano in Francia, cosa che in seguito hanno fatto anche Germania, Spagna, Regno Unito, Italia [it] e Bulgaria, così come Stati Uniti e Canada.

L'ambasciata siriana a Londra. Immagine su Flickr di Yersinia (CC BY-NC-SA 2.0).

Da Parigi il giornalista Ammar Abd Rabbo commenta:

@AmmarParis: Alcune persone sono contente perché gli ambasciatori del Baath sono stati espulsi dalle nazioni europee… Io sarei veramente felice se venissero espulsi dalla #Syria !!!

Issandr El Amrani dice:

@arabist: Tutti questi ambasciatori siriani che vengono espulsi dovrebbero essere terrorizzati dal fatto di ritornare a casa. È ora di qualche diserzione!

Shakeeb Al Jabri risponde:

@LeShaque: Non possono. Le loro famiglie sono state costrette a rimpatriare lo scorso agosto e sono tenute in ostaggio per assicurarsi una continuata lealtà.

Leila in Libano nota:

@LSal92: Scommetto che tutte le nazioni che stanno cacciando via gli ambasciatori siriani ospitano tutte ambasciatori israeliani.

Amani la vede in modo simile:

@Amani_Lebanon: Mi attendo che gli ambasciatori israeliani vengano espulsi dalle diverse parti del mondo la prossima volta che compiranno un massacro a Gaza. Come no. #Syria

Da Londra, Karl Sharro rilancia:

@KarlreMarks: L'espulsione degli ambasciatori siriani dalle nazioni occidentali fa parte del vuoto atteggiamento dei governi che non hanno una linea politica chiara nei confronti della #Syria

E chiude con una battuta:

@KarlreMarks: Tre ambasciatori siriani vanno in un bar…no, cancellatelo, è un'agenzia di viaggi.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.