chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Graffiti in tempo di crisi

La parola graffiti viene dal greco graphein che significa scrivere. I graffiti moderni sono nati negli anni 60 a New York [es] e sono stati inspirati dalla musica hip-hop. Il numero di graffiti firmati che ha un artista dipende dalla reputazione e dalla fama dell'artista.

Benchè a volte questo tipo di arte è rimasto al di sotto del radar, e nonostante il fatto che le autorità hanno speso molti soldi nel cancellare i graffiti, l’ arte di strada si è diffusa in altri paesi ed è diventata popolare negli spazi urbani in molte città. Alcuni sono scarabocchi con messaggi personali, e altri sono vere opere d'arte. In questo periodo di crisi economica l'arte dei graffiti abbonda di rivendicazioni sociali, e che piaccia o no, è diventata parte della nostra vita quotidiana.

Molte pagine web hanno dedicato i loro contenuti per mostrare questo tipo d'arte di strada, come il blog Fogonazos [es], del quale una raccolta può essere vista qui:

“Lasciamogli mangiare crack” dice questo graffito a New York. Immagine dell'utente Flickr Omiso.

Denaro che vola sull'esterno di un edificio a Caracas, Venezuela

Denaro che vola sull'esterno di un edificio a Caracas, Venezuela.

I ricchi e i potenti pisciano su di noi e i media ci dicono che sta piovendo

Disegnato a Manchester, UK. “I ricchi e i potenti pisciano su di noi e i media ci dicono che sta piovendo”.

crisi

Rigettando la crisi a Londra.

Queste foto sotto (fatte dall'autore) mostrano l'ondata di graffiti che può essere vista camminando per Granada, nella Spagna meridionale, le convincenti immagini e frasi fanno riferimento al sistema politico ed economico del paese.

Nella terza foto, si possono vedere le lettere PP (Partito Popolare Spagnolo) e PSOE (Partito Socialista Spagnolo dei lavoratori). Le abbreviazioni dei partiti politici più popolari in Spagna appaiono disordinate con un logo solo: un modo per dire che i due partiti sono la stessa cosa, una denuncia al sistema bipartitico. Anche nell'altra foto si vede un muro nella città con dei polli e la didascalia “Gente presa, mercado libre” (Le persone diventano prede nel mercato libero).

graffiti

Consumo felice

“Consumo felice”

ppsoe

difesa

“In defesa della pubblica [istruzione]”

istruzione

“L'istruzione non si vende”

Muro di graffiti

Foto di Elena Arrontes

A Madrid si possono spesso trovare  i graffiti del ben noto artista basco Alberto Basterrechea, che ha iniziato a scrivere poesia più di sette anni fa. E’ autore di due blog intitolati Neorrabioso e Batania dove presenta foto dei suoi versi tappezzati sui muri della capitale. Le sue poesie tendono ad avere un taglio personale oppure spesso hanno un tono interrogativo, come si vede nella foto seguente:

fiducia o finanza

“¿Confianza o con fianza?” (Fiducia o finanza?) un gioco di parole sul muro della banca Santander, fotografia di Neorrabioso.

Liberté, Egalité, Fraternité

“Quale libertà, uguaglianza a chi, quando fraternità” (un gioco di parole in spagnolo delle famose Liberté, Egalité, Fraternité).

In ogni parte del mondo è una cosa comune per i pedoni camminare fra tutti i tipi di dipinti nelle mura esterne dei palazzi, nei parchi e sulle case. Ma oltre alle mura cittadine, i graffiti si sono mossi dalle strade ad altri tipi di media: book fotografici, blog e pagine facebook come Street Art Graffiti.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.