chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Colombia: iniziative per un'Internet aperta, libera e partecipativa

La fondazione colombiana Karisma [es, come tutti gli altri link eccetto ove diversamente specificato] ha ottenuto il patrocinio di Google e l'appoggio dell'organizzazione colombiana Red Pa Todos per lanciare Internet Activa, “un corso online, digitale e aperto, pensato per offrire un appoggio a chi vorrebbe partecipare attivamente alla difesa un'internet aperta, partecipativa e libera che noi conosciamo”.

La fondazione Karisma, tra le altre cose, diffonde e fa ricerca sulle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione – TIC – e su nuove pratiche educative aperte e collaborative.

In che circostanze e contesto nasce Internet Activa? I creatori del progetto lo spiegano in questo modo:

…Internet va penetrando las sociedades y evidenciando esa nueva sociedad permitiendo que pensemos en un verdadero acceso libre al conocimiento que potencie el desarrollo, ha facilitado movilizaciones sociales como las de la primavera árabe, ha globalizado movimientos como el de los Indignados y convertido en un reclamo por la libertad de expresión las leyes que con apodos pegajosos van asustando a los habitantes de la red por el mundo (Sinde, Hadopi, Ley Lleras, ACTA, SOPA, PIPA, etc.).

Durante los próximos años diseñaremos el entorno legal de Internet y estará en nuestras manos explicar a los legisladores, al gobierno, a la sociedad por qué nos importa y cuál es la relación que tiene con nuestros derechos, los derechos digitales que defenderemos.

…Internet si sta diffondendo sempre di più nelle società e sta mettendo in luce questa nuova società, permettendoci di pensare ad un vero accesso libero alla conoscenza che possa stimolare lo sviluppo. [Internet] ha dato impulso a movimenti sociali come la primavera araba, ha globalizzato movimenti come quello degli Indignados e ha convertito in un appello per la libertà d'espressione le varie leggi che, con nomi accattivanti, continuano a preoccupare gli utenti della rete a livello mondiale (Sinde, Hadopi, Ley Lleras, ACTA, SOPA, PIPA, ecc. …).

Nei primi anni creeremo l'ambiente legale per internet e sarà nostro compito far capire ai legislatori, al governo e alla società perché ci sta a cuore e qual è il rapporto fra i diritti digitali che noi difendiamo e i nostri diritti.

Con la passata esperienza di RedPaTodos sui diritti d'autore, i membri di Karisma hanno progettato un corso online per “attivare la rete”, con il quale sperano di:

Logo di Internet Activa

Logo di Internet Activa

- Apoyar a quienes quieren participar actívamente en la defensa del Internet abierto, participativo y libre que conocemos.
– Dar bases conceptuales y herramientas prácticas básicas para entender los temas claves del Internet.
– Apoyar el conocimiento sobre el entorno legal de Internet en su relación con los derechos digitales y civiles
– Conocer experiencias similares, relacionadas con los derechos digitales e Internet, en nuestra región para conectarnos con pares.
– Aprender sobre mecanismos civiles de participación ciudadana para participar en las políticas públicas que diseñan el futuro de la Red en nuestro entorno

- Appoggiare chi vuole partecipare attivamente alla difesa della Rete aperta, partecipativa e libera che conosciamo.

- Dare una base concettuale e strumenti pratici e base per comprendere i temi chiave di internet.

- Appoggiare la conoscenza riguardo l'ambiente legale della rete in relazione ai diritti digitali e civili.

- Conoscere esperienze simili, collegate ai diritti digitali e internet, nella nostra regione, in modo da connetterci con i nostri “colleghi”.

- Imparare i meccanismi civili di partecipazione per prendere parte all'elaborazione di politiche pubbliche che influenzano il futuro della rete nel nostro ambiente.

Infine commentano:

Esperamos que el curso tenga una gran receptividad y después de esta primera edición que hemos titulado Derechos digitales y libertades civiles en la red, 12 lecciones básicas activadas desde Internet, continuemos abordando, formándonos y profundizando en temas para mantener el Internet abierto, colaborativo y dinámico que conocemos.

Speriamo che il corso abbia un grande successo e, dopo questa prima edizione che abbiamo intitolato “Diritti digitali e libertà civili nella rete, 12 lezioni base attivate da internet”, continueremo occupandoci, formandoci e approfondendo tematiche su come mantenere la rete aperta, collaborativa e dinamica come noi la conosciamo.

L'iniziativa è stata annunciata lo scorso 14 settembre e il 27 settmbre è iniziato il primo modulo: “Internet, società dell'informazione e meccanismi di partecipazione”, con conferenze di Michel Bauwens e Offray Luna. In totale saranno 17 gli attivisti esperti, la maggior parte latino americani, incaricati di condurre le 12 lezioni, o moduli, programmati.

Alcune settimane fa l'autore del post, Juan Arellano, ha avuto una chiacchierata sul tema con Pilar Sáenz della fondazione Karisma. L'organizzazione locale Escuelab fungerà da cassa di risonanza per il Perù. Nel video che segue Pilar parla di Internet Activa.

Nel canale YouTube del sito colombiano Desde Abajo, poco tempo fa, è stato pubblicato un video di Carolina Botero, anche lei della fondazione Karisma, e di Beatriz Busaniche, della fondazione argentina VíaLibre. Entrambe hanno già in programma alcune lezioni nei moduli del corso di Internet Activa, ma hanno comunque già apprezzato questa iniziativa esponendo le loro idee, in questo caso sul diritto e il valore della libertà di espressione su Internet, la Ley Llera e altri temi:

Michel Bawens, che ha dato inizio alla serie di conferenze, aveva già fatto alcune conferenze con TED, la prima [en] nel 2009 a Bruxelles e la seconda [en] nel 2011 a Stoccolma.

Il programma dei moduli è disponibile sulla pagina di Internet Activa. Non è importante enfatizzare il carattere gratuito delle conferenze, non è necessario nemmeno iscriversi, basta connettersi e non appena le conferenze saranno disponibili online, vi si potrà accedere liberamente.

È possibile seguire Internet Activa su Twitter e Facebook.

Post originale pubblicato sul blog personale di Juan Arellano.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.