chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Russia: ridicolizzato lo slogan delle Olimpiadi invernali

L'appena annunciato slogan delle Olimpiadi Invernali 2014, che si svolgeranno a Sochi (“Hot. Cool. Yours”) ha dato vita ad un divertente episodio nell'Internet Russa. In un primo momento, nonostante la versione inglese dello slogan possa suonare confusa e banale, non si sono avute battute o doppi sensi.Ma per la versione russa la storia è diversa. Infatti in russo lo slogan si traduce letteralmente come “Caldo. Gelido. Tuo”. Ci sono molte questioni a riguardo sollevate da alcuni “burloni” online. Primo, l'aggettivo “gelido”, nel linguaggio comune, viene generalmente usato riferendosi ai capi d'abbigliamento. uno dei primi scherzi a riguardo appare sull’account Twitter ufficiale [ru] di Lenta.ru :

Жаркие. Зимние. Твои. Варежки.

Caldo. Gelido. Tuo. Muffole.

Altri blogger hanno replicato presto lo scherzo, con diversi tipi di accessori invernali,
come i valenki [ru] (i tipici stivali di feltro dell'Armata Rossa, ancora oggi utilizzati dai russi durante l'inverno) termosifoni [ru], e calzettoni di lana [ru].

Screenshot dal sito ufficiale di Sochi 2014. 29 Settembre 2012.

La versione russa dello slogan è plurale, che combinato con “жаркие” (caldo) fa pensare alle parole appassionato, fervente e caloroso, piuttosto che riferirsi semplicemente alla temperatura. Questo ha inevitabilmente portato alla ribalta gli scherzi su Twitter, dove molti hanno paragonato lo slogan con annunci legati alla prostituzione. Per esempio l'utente MereReanna ha twittato [ru]:

имхо: больше похоже на рекламу борделя

secondo la mia modesta opinione: suona più come l'annuncio per un bordello

User RamzilSultanov è d'accordo [ru]:

Говорят, девизом Олимпиады в Сочи сперва выбрали: “Зима с блекджеком и шлюхами!”,но в последний момент сменили на “Жаркие.Зимние.Твои”

Dicono che originariamente lo slogan delle Olimpiadi di Sochi fosse ” Inverno con blackjack e puttane”, ma all'ultimo momento l'hanno cambiato con “Caldo. Gelido.Tuo.”

Alludendo anche agli annunci dei servizi di escort, il giornalista Andrey Kozenko ha twittato [ru]:

Под слоганом Олимпиады “Жаркие. Зимние. Твои” не хватает номера телефона и подписи “Выезд. Апартаменты”

Nello slogan olimpico “Caldo. Gelido.Tuo” hanno dimenticato il numero di telefono e la parte dove dice “Residenze private. Appartamenti.”

Di simile lettura il tweet [ru] di NuLool:

молодая и упругая. А еще жаркая, зимняя и твоя.

giovane e agile. Anche caldo, gelido e tuo.

Un’idea [ru] simile l'ha avuta anche kernhohol:

Мне кажется, или тут нехватает слова “Сиськи”?

Sono solo io, o qui manca la parola “tette”?

Infine, in russo la parola “твои” (tuo) ha un significato molto più possessivo rispetto allo “yours” inglese. Questa caratteristica sembra si sia combinata con l'opinione diffusa su RuNet riguardo al fatto che i fondi per i Giochi di Sochi siano stati sottratti, portando alla luce una nuova parodia online:

Andrey Koniaev [ru]:

[…] Пилим. Тратим. Будет пати

[…] Sottrarre. Spendere. Ci sarà un party

Pavel Ageev [ru]:

ТВОИ налоги потрачены на ЖАРКИЕ ЗИМНИЕ каникулы чиновников.

Le VOSTRE tasse sono state spese per le CALDE vacanze INVERNALI dei burocrati

kofadeev [ru]:

Жаркие, зимние, на твои кровные. (с)Сочи-2014

Caldo, gelido, con i tuoi soldi. (c)Sochi-2014

e infine [ru]:

Сочи-2014. Хрустящие. Откатные. Не ваши.

Sochi-2014. Sochi-2014. Croccante. Sottratto. Non vostro.

L'evoluzione di Zoich. Screen shot da YouTube, 8 Novembre 2010. Video di egorzhgun.

Non è chiaro cosa esattamente il Comitato Organizzativo si aspettasse quando rivelò lo slogan dei Giochi, ma se era l'attenzione quella che volevano, di certo l'hanno ottenuta. Non sarebbe la prima volta che il Comitato ha usato tattiche di marketing virale online per ricevere attenzioni e suscitare interesse.

L'anno scorso Global Voices ha segnalato un episodio divertente riguardante il concorso per la scelta della mascotte delle Olimpiadi di Sochi- il peloso rospo invernale chiamato Zoich [ru]. In seguito si è scoperto [ru] che Zoich era stato commissionato dal Comitato da un artista di caricature, al fine di formetare la discussione su RuNet. (vista così, ovviamnete l'impresa fu un trionfo dal punto di vista delle pubbliche relazioni). Se anche oggi l'obiettivo è questo, il successo è di nuovo assicurato.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.