- Global Voices in Italiano - https://it.globalvoices.org -

Cina: netizen arrestato per aver scritto un micro-racconto su Twitter

Categorie: Asia orientale, Cina, Hong Kong (Cina), Citizen Media, Cyber-attivismo, Diritti umani, Idee, Legge, Media & Giornalismi, Protesta

L'utente Twitter di Pechino @Stariver [1] [zh, come tutti gli altri link] è stato detenuto fin dal 7 novembre 2012, alla vigilia del 18esimo Congresso Nazionale del Partito Comunista cinese. Secondo un amico che ha incontrato la sua famiglia il 7 novembre, la scusa fornita dalla polizia è che @stairver è stato “coinvolto nella diffusione di false e terribili informazioni” online.

Le cosiddette “false e terribili” informazioni riguardano principalmente una micro-racconto via Twitter [2] del 4 novembre 2012, che riprende il genere del film holliwoodiano “Final Destination”. Il racconto immaginario riguarda il 18esimo Congresso:

#剧透推 #慎入 死神来了6即将上映。大会堂突然倒塌,正在开会的2000多人只有7人幸免,事后却又一一离奇死,。是上帝的游戏,还是死神的怒火,神秘数字18怎样开启地狱之门?11月8日全球院线震撼登场!

#Drama su Twitter #Avvertimento grafico “Final Destination 6” sta per essere messo in scena. La Grande Sala del popolo è collassata improvvisamente. Tutte le 2000 e più persone all'incontro sono subito morte tranne 7 di loro. Ma i 7 sono poi morti dopo un altro mistero. E’ un gioco di Dio, o l'ira della Morte? Come può il misterioso numero 18 aver aperto le porte dell'Inferno? Anteprime globali l'8 novembre. Causate la più scioccante delle scene!

Secondo @mozhixu [3], il vero nome di @stariver è Zhai Xiaobing (翟小兵: nato nel 1976, vive nel distretto di Miyun, a Pechino, ed è manager d'un'agenzia di investmenti, laureato all'Università di Pechino ed ex impiegato del settore dei media.

Gli amici e la famiglia  non ne hanno pubblicizzato l'arresto credendo che sarebbe stato rilasciato al termine del Congresso stesso, il 14 novembre. Ma purtroppo non ci sono ancora notizie della sua liberazione.

Di conseguenza, il 17 novembre l'utente Twitter @wenyunchao, residente a Hong Kong, ha organizzato una campagna di firme congiunte online [4] chiedendone il rilascio immediato. La campagna cita Liu Yanping che ha osservato:

“‘散布虚假恐怖信息’是指刑法第二百九十一所指的“编造爆炸威胁、生化威胁、放射威胁等恐怖信息,并严重扰乱社会秩序”。从该条推文内容来看,明确指出为虚构,不会引起惶恐。从结果来看,没有构成扰乱社会秩序。这样的指控是荒谬的。”

在此,郑重要求北京警方拿出点幽默感,切勿小题大作,特别是不要在“十八大”刚开完的时候毁灭公众对新执政层的善意期待,以这种莫须有的方式对普通公民的正当言论自由加以限制和迫害。呼吁北京警方立即无条件释放推特网友“星河舰队”。

‘La cosiddetta “diffusione di false e terribili informazioni” si riferisce alla legge criminale numero 291: “fabbricazione di informazioni terroristiche circa bombe, attacchi chimici e radioattivi che creano una seria rottura dell'ordine sociale”. Giudicando dal contenuto del tweet, è già stato chiarito che è un racconto che non genera paura. Il risultato non ha causato nessuna rottura dell'ordine sociale. L'accusa è bizzarra.

Speriamo che la polizia di Pechino mostri senso dell'umorismo e non crei un grande incidente per una questione così piccola. In particolare, non rovinasse l'immagine della nuova leadership appena dopo il 18esimo Congresso. Tale persecuzione infondata contro i cittadini che esercitano la loro libertà di espressione è vergognosa. Urge l'immediato rilascio dell'utente Twitter @stariver.

Sempre su Twitter, @Badiucao ha creato [5] un poster per “Final Destination 6″ ironizzando sullo strano arresto:
[5]