chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Petizione per la tutela dei diritti umani online

La prossima settimana prende avvio la conferenza dell'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (ITU) [en, come i link successivi tranne ove diversamente indicato], rispetto alla quale è stata lanciata una petizione globale che chiede di preservare l'apertura e la libertà di Internet.

La Dichiarazione per la libertà in Internet [it] può essere firmata da tutti i rappresentanti della società civile, singoli individui e associazioni. Il testo dichiara quanto segue:

Il 3 dicembre i governi mondiali si riuniranno per aggiornare un trattato importante di un'agenzia dell'ONU, chiamata Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (ITU). Alcuni governi proporranno di estendere l'autorità dell'ITU alla governance di Internet, aumentando i costi di accesso e intervenendo sui diritti umani online. In questo modo l'apertura e l'innovazione della rete saranno minacciate. Ci appelliamo pertanto ai cittadini, alle organizzazioni e associazioni della società civile di tutte le nazioni affinché firmino la Dichiarazione per la Protezione della Libertà di Internet.

Le decisioni sulla governance di Internet dovrebbero essere prese in trasparenza con la partecipazione della società civile, dei governi e dei privati. Invitiamo l'ITU e i suoi membri a far propri i principi comuni alla Rete, quali trasparenza e libertà, e a rifiutare le proposte che potrebbero minacciare l'esercizio dei diritti umani online.

Per firmare la petizione, basta visitare il sito Protect Global Internet Freedom e seguire le semplici istruzioni. Nel corso della settimana, i volontari del progetto Lingua [it] di Global Voices tradurranno la petizione e altri materiali utili — rendendole disponibili anche sul sito di OpenMedia, gruppo a sostegno dei diritti digitali con sede in Canada. Non esitate a condividere e rilanciare queste notize e i link alla petizione stessa!

1 commento

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.