chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

India: cellulare vietato alle donne in diversi villaggi

Il comitato di un villaggio dello stato Indiano del Bihar ha vietato l'uso del cellulare alle donne [it] nel villaggio di Sunderbari, circa 385 chilometri a est di Patna, la capitale del Bihar [it]. La popolazione di quest'ultimo tocca i 104 milioni, superiore a quella di qualunque Stato europeo e pari a un terzo della popolazione statunitense.

L'ultimo divieto arriva dopo quello sull'uso del cellulare imposto a luglio alle ragazze del distretto di Uttar Pradesh [it], nel Baghpat. Analoga restrizione si era poi avuta per le ragazze minori di 18 anni nel distretto di Udaipurwati, nel Rajasthan, secondo The Times of India [en].

In quest'ultimo caso, il motivo è evitare che le ragazze siano “rovinate” dall'utilizzo eccessivo del cellulare. Nel Udaipurwati il divieto riguarda anche le donne sotto i 40 anni di andare a fare shopping senza essere scortate da un uomo. In generale, si prende insomma di mira la libertà delle donne e la loro indipendenza. Un residente locale dice:

É stato notato che i telefoni cellulari hanno dato alle ragazze una libertà “inutile”, che le distrae dal seguire la nostra cultura. La decisione del Panchayat sarà strettamente rispettata dal villaggio poiché essa é stata accettata da tutti.

telefono cellulare, foto concessa da Gayatri Agnew

Foto concessa da Gayatri Agnew

Nel caso più recente, in Bihar, i funzionari del villaggio [it] hanno dichiarato che i cellulari stanno “svilendo l'atmosfera sociale”, inducendo le coppie a fuggire insieme. Ultimamente il numero delle “fughe d'amore” da questi villaggi é andato crescendo rapidamente. Il consiglio ha anche imposto una multa pari a 10.000 rupie ($180) se ad essere sorpresa a usare il cellulare in strada é una ragazza, e a 2.000 rupie (36,60 dollari USA) se é una donna sposata.

Jagmati Sangwan, vice presidentessa dell'Associazione Donne Democratiche, ha spiegato che gli uomini a capo di tali consigli del villaggio “vogliono tagliare fuori le donne dal processo di modernizzazione, educazione ed impiego”. Ha affermato che tali leggi, le quali prendono di mira soltanto un segmento della società, non sono legali — come conferma un articolo sul blog India Ink [en].

Come dice anche Techdirt [en]: tutto ciò non riguarda “l'intaccare il tessuto morale della società”, bensì il potere, e in particolare il minare il tradizionale potere maschile nel villaggio.

I funzionari locali hanno avviato delle indagini, sostenendo che divieti simili non possono essere accettati nell'odierna società.

Benché dall'India alcune reazioni su Twitter siano state di sorpresa di fronte al divieto, e tutte sembrano puntare il dito principalmente sulla predominante popolazione musulmana del villaggio, la religione non é in grado di spiegare la ragione di analoghe restrizioni imposto in altre regioni.

@Against_Pseudos: Sharia islamico!! Il villaggio del Bihar dominato dai musulmani, Sunderbari, vieta alle ragazze di usare i telefoni cellulari!

@HeathaT (Heather Timmons): Un divieto sull'uso dei celluari a donne e ragazze nella zona rurale del Bihar dovrebbe scatenare una campagna di proteste all'ufficio turistico del Bihar: RC http://nyti.ms/TECSFd

‏@subtletea (Sameer Khandelwal): Villaggio indiano vieta a donne non sposate e ragazze l'uso dei telefoni cellulari. Perché non vietarlo a tutti, a prescindere dal sesso o dallo stato civile?

Kavitha Rao [en] sottolinea che i telefoni cellulari potrebbero essere il solo e più potente strumento tecnologico per le donne indiane. In altre aree del Bihar, i telefoni cellulari sono usati da attivisti e assistenti sociali [en] per operare in settori quali istruzione e salute, e ciò ha portato a risultati come il decremento nella mortalità materna.

Un paio di anni fa Contador Harrison Wanarua [en] raccontò di un divieto similare imposto alle donne non sposate in un'altra zona dell’Uttar Pradesh [it]:

Soltanto una persona con una mentalità neo-coloniale può negare sostegno alle critiche del gruppo locale per i diritti alle donne nei riguardi di misure considerate retrograde e ingiuste.

I cellulari hanno svolto un ruolo essenziale nel favorire la comunicazione e non si possono fare discriminazioni sull'uso di questi apparecchi in base al genere. Se messo in pratica, ciò potrebbe diventare una vergnogna nazionale per tutti i protagonisti dell'industria dei telefoni cellulari…

Su Facebook Sethi Mushtaq [en] scrive:

È questa la vera India, e non ciò che Bollywood vorrebbe proiettare al resto del mondo :P.

Speriamo davvero che la vera India blocchi queste limitazioni alla libertà delle donne e alla loro mobilità sociale.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.