chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Spagna: finanziamenti alla tauromachia e tagli alla spesa pubblica

A febbraio il governo a maggioranza Partido Popular (PP) ha accolto un'iniziativa popolare che chiedeva di considerare la tauromachia come “Bene di Interesse Culturale”. Il voto del PP è risultato decisivo in quanto detiene la maggioranza assoluta alla Camera di Deputati. Ogni anno, in Spagna, vengono investiti più di 500 milioni di euro nelle corride; la spesa sociale viene invece tagliata.

Rappresentazione grafica della ILP sugli sfratti.

Rappresentazione grafica della ILP sugli sfratti.

In Spagna, l’Iniciativa Legislativa Popular [es, come tutti gli altri link] (ILP) è uno dei meccanismi di partecipazione cittadina alla politica. Per cambiare la legislazione è necessaria la raccolta di molte firme e, secondo la Legge Costituzionale 3/1984, possono essere ritenute valide tutte le iniziative supportate da almeno 500.000 firme. In realtà, solo otto iniziative popolari sono arrivate alla discussione alla Camera e solo una è stata approvata negli ultimi trent'anni, il che, secondo l'opinione di molti, è il segnale del vero peso che ha il cittadino all'interno del sistema politico.

Il 12 febbraio sono state presentate due iniziative: quella sulla tauromachia e una, maggiormente sostenuta dai cittadini, contro gli sfratti. La posizione del PP al momento di accogliere o meno le iniziative è stata palese, con atteggiamenti ben diversi nei confronti dell'una e dell'altra. La ILP contro gli sfratti, presentata dalla Plataforma de Afectados por la Hipoteca (Piattaforma delle persone con l'abitazione ipotecata), mira a far si che non ci siano casi in cui una famiglia debba continuare a pagare nonostante sia stata sfrattata. Con quasi un milione e mezzo di firme, questa iniziativa di legge è stata approvata solo in seguito a molteplici pressioni da parte dei cittadini. L'iniziativa per considerare la tauromachia Bene di Interesse Culturale, invece, ha raccolto 590.000 firme e, nonostante alla Camera abbia potuto contare solo sull'appoggio di PP, UPyD (Unión Progreso y Democracia – Unione Progresso e Democrazia) e UPN (Unión del Pueblo Navarro – Unione del Popolo Navarro), è stata approvata con 180 voti a favore, 40 contrari e 107 astenuti.

Manifestazione contro la corrida a Las Ventas, 2012. Immagine di Diana Moreno su Demotix.

Manifestazione contro la corrida a Las Ventas, 2012. Immagine di Diana Moreno su Demotix.

Il PP, un partito taurino

Il Partido Popular si è sempre distinto, tra le altre cose, per il suo appoggio alla tauromachia. L'approvazione immediata di questa iniziativa di legge consentirà il ritorno dei tori nelle corride della Catalogna (manifestazioni proibite alla fine di luglio del 2010), e, secondo la Comunidad de Madrid, farà si che non ci siano più “luoghi con manifestazioni culturali proibite”. Gli antecedenti sono numerosi.

Nel programma elettorale del PP c'era la difesa della tauromachia, e a quanto pare questa è l'unica promessa che hanno finora mantenuto. I membri del partito al governo solitamente non nascondono la loro passione per questa pratica, e ció lo si può trasparire dalle leggi che approvano. Esperanza Aguirre, ex presidentessa della Comunidad de Madrid (Comunità in cui, secondo PACMA, si sono investiti 2.197.407 di euro per gli “Affari Taurini” nel 2012), è stata accusata di avere sprecato, nel 2012, 350.000 euro per la promozione delle corride invece di destinare quei fondi alle politiche attive per il lavoro. Ignacio González, il suo successore, ha definito la tauromachia come “la più importante festa nazionale spagnola”.

Il Ministro della Cultura, José Ignacio Wert, al fine di rendere i tori “patrimonio immateriale”, ha istituito un'apposita commissione. Inoltre, da quando il governo ha preso le redini della televisione pubblica, le corride di tori, la cui messa in onda era stata proibita nel 2006 per proteggere i minori, sono ricomparse nei palinsesti. Secondo uno studio della fondazione Altarrabia, ogni anno vengono investiti 564 milioni di euro di denaro pubblico per finanziare le corride… e tutto ciò nonostante le critiche dei cittadini, specialmente in tempi di tagli alla sanità e all'istruzione: a Madrid, per esempio, il 67% delle persone è contrario a queste sovvenzioni.

Vignetta di Ferrán Martín. Usata con permesso.

Vignetta di Ferrán Martín. Usata con permesso.

Reazioni

Anche se l'iniziativa di legge sugli sfratti ha creato una mobilitazione sociale che ha eclissato il tema delle corride, numerose sono state le proteste per la proposta di proclamazione delle corride “Bene di Interesse Culturale”. Questa iniziativa, che se approvata porterà ulteriori sovvenzioni agli spettacoli, ha generato reazioni di opposizione, come l'iniziativa di Change.org (dove già contano quasi 17.000 firme), una manifestazione tenutasi il 28 febbraio e numerose pubblicazioni su Twitter:

 @_issacrosa: Más cornás da el banco: PP se da prisa para que haya toros en Cataluña este verano. Los desahuciados pueden esperar.

@_issacrosa: Dà più incornate la banca: il PP fa in fretta perché ci siano tori in tutta la Catalogna questa estate. Gli sfrattati possono aspettare.

@bassileo:Receta PP para salir de la crisis: Más Toros, más Vaticano, menos Educación y Investigación Científica… Resultado: Un país en decadencia.

@bassileo: La ricetta del PP per uscire dalla crisi: Più Tori, più Vaticano, meno Istruzione e Ricerca Scientifica… Risultato: un paese in decadenza.

@jordi_fdez00: La gente del PP se pone como una moto por la subvención al cine español pero ven perfecta la enorme subvención a los toros…

@jordi_fdez00: La gente del PP se la prende per i finanziamenti al cinema ma considera perfetto l'enorme finanziamento ai tori…

Ma su Twitter non mancano i commenti dei sostenitori delle corride:

@JóvenesTaurinos: Hoy es un día Histórico. Puerta Grande para la Tauromaquia. La unión hace la fuerza. Enhorabuena a todos!!

@JóvenesTaurinos: Oggi è un giorno storico. La tauromachia entra con tutti gli onori. L'unione fa la forza. Congratulazioni a tutti!!

@6TOROS6Cientos de aficionados y profesionales en el Congreso #ILPTAURINASÍ toreros, novilleros, banderilleros, ganaderos, apoderados, prensa

@6TOROS6: Centinaia di fan e professionisti alla Camera #ILPTAURINASÍ toreri, novilleros, banderilleros, allevatori, agenti, addetti stampa

@pabmontes: Prohibir es de leninistas como los son muchos en la izquierda radical “antitaurina”. Viva la libertad y vivan los toros #ILPesDemocracia

@pabmontes: Proibire è da leninisti, e molti della sinistra radicale “anti-taurina” lo sono. Viva la libertà e i tori #ILPesDemocracia

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.