chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Pakistan: occhiata ravvicinata all'influente settore della moda

Mentre la violenza religiosa e gli attacchi dei droni USA continuano a flagellare il Pakistan, l'ultima edizione della settimana della moda promette di portare nel Paese un po’ di tregua generale.

La Settimana della Moda Pakistana [FPW] [en, come gli altri link] sarà trasmessa in diretta streaming il 9 e 10 aprile 2013 da Karachi e farà da trampolino di lancio alle linee di 27 stilisti pakistani.

La moda riveste un ruolo enorme nella vita pakistana, un aspetto questo per lo più sconosciuto alla gran parte del mondo.

Le Settimane della Moda Pakistana

A partire dal 2009 il Pakistan ha ospitato decine di settimane della moda, che offrono al mondo un raro scorcio su un settore produttivo in pieno sviluppo, gestito con professionalità, che dimostra come le convenzioni culturali in Pakistan non siano così rigide o conservatrici come molti credono.

A questa edizione della Settimana della Moda Pakistana per la collezione Primavera/Estate 2013 seguiranno altri due eventi moda in aprile –  a Karachi ci sarà la Settimana per l'Alta Sartoria Sposa, per l'abbigliamento matrimoniale, e poi Lahore ospiterà un'altra Settimana della Moda.

Alla vigilia dell'evento Global Voices ha intervistato tre stilisti, i quali hanno spiegato che, nonostante la situazione nazionale, creano ed innovano in continuazione:

Fashionably yours – Zari Faisal da Faisal Kapadia su Vimeo.

Fashionably yours – Hasina Khanani da Faisal Kapadia su Vimeo.

Fashionably yours – MONA IMRAN da Faisal Kapadia su Vimeo.

Gli stilisti sono anche impegnati a mettere a punto forme di alta tecnologia per raggiungere il mercato. Un grande esempio è questo negozio online che, a poche ore dal lancio, metterà queste collezioni a disposizione di tutti coloro che vogliono acquistare i capi a livello locale o internazionale.

Inoltre la Settimana della Moda Pakistana è destinata a superare i confini dei social media del Paese. Non solo sarà trasmessa in diretta streaming, ma seguiranno l'evento anche blogger di moda come Nida Moughal  e alcuni Twitterati del settore. Internet rappresenta tuttavia anche una grande preoccupazione: l'intera regione risente infatti delle questioni relative alla connessione a banda larga perché sono stati danneggiati due dei quattro cavi sottomarini che collegano il Pakistan alla rete.

Modaioli contro Talebani

Le preoccupazioni per la sicurezza e le minacce dei talebani alla prima Settimana della Moda Pakistana del 2009 ha segnato anche i primi passi del movimento dei Fashionisti contro Talibani (#FAT). La manifestazione ha attirato i corrispondenti di guerra dai paesi confinanti per parlare di moda, ed è stata fonte di messaggi su Twitter carichi di satira e meme, inoltre questo gruppo Facebook che ha conquistato una posizione di riguardo tra gli utenti dei social media del Paese.

Lo stilista di moda pakistano Deepak Perwani. Foto usata con licenza.

Lo stilista pakistano Deepak Perwani. Foto usata con licenza.

Sabahat Zakariya (@sabizak_) che sul profilo di Twitter si presenta come una ‘snob al contrario e tweeter della vita’ osserva:

@sabizak_ (Sabahat Zakariya): #FAT “@tammyhaq: Grazie a Dio per la stagione della settimana della moda. Una dopo l'altra le settimane della moda daranno un po’ di sollievo da tutte le lagnanze elettorali”

In più di un'occasione, sui social media pakistani ci si è pure divertiti a prendere in giro #FAT. Mosharraf Zaidi (@mosharrafzaidi), “un burocrate in cura ed opinionista noto per le battute pungenti” scrive con sarcasmo:

@mosharrafzaidi (Mosharraf Zaidi): E’ così tipicamente talebano! RT @holland_tom: “In uno stato le buone cene e l'ossessione per la moda sono segni di malattia.” – Seneca. #FAT

Il blogger investigativo e utente di Twitter Shahid Saeed (@shahidsaeed) pubblica su Twitter la fotografia di una politica pakistana famosa perché si diverte a tingersi i capelli come i punk:

@shahidsaeed (Shahid Saeed): Che i capelli di Shireen Mazari siano così #FAT twitter.com/afi_alikhan/st…

Meme per la Settimana della Moda Pakistana

Meme per la Settimana della Moda Pakistana – utilizzato con licenza

Samra Muslim (@samramuslim), amante dichiarata di scarpe, marketing e media si esprime così sul battage pubblicitario che fa da cornice alla Settimana della Moda Pakistana:

@samramuslim: Non vedo l'ora che arrivi la #FPW – penso veramente che sarà un grande socialmedia #casestudy dal #Pakistan! Buona fortuna @fashionpakistan @dperwani

Umair Mirza (@Umairmirza) ha festeggiato la settimana della moda entrando a far parte dell’ “era digitale”:

@Umairmirza: #FPW più interattiva di sempre ! Ti sembrerà di essere proprio lì sul posto! Grazie @fashionpakistan. È un amore dell'ERA DIGITALE!

La visualizzazione di questo evento, che può permettere di curiosare un pochino in un aspetto diverso del Pakistan, è disponibile qui:  

L'autore di questo post Faisal Kapadia gestisce la diretta streaming e i social media di questo evento.

1 commento

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.