chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Sud Corea: accuse alle autorità per i ripetuti attacchi informatici

Dopo un l'attacco informatico che il 20 marzo ha paralizzato le banche sudcoreane e la rete di dei media, danneggiando 32.000 computer, le autorità sudcoreane sono arrivate alla conclusione che l'attacco è stato lanciato dalla Corea del Nord [en, come i link successivi, eccetto ove diversamente indicato]. I primi rapporti affermano che l'indirizzo IP dei coloro che hanno condotto l'attacco informatico sembravano provenire della Cina. Ma questa pista è stata poi smentita, dopo che si è scoperto che l'IP di una delle banche colpite è stato infettato da un malware.

A una settimana dall'attacco, l'identità degli hacker resta sconosciuta. I cittadini sudcoreani hanno sfogato sulle autorità la propria ira per l'incompetenza dimostrata nel fermare l'attacco e per aver utilizzato in maniera spregiudicata la situazione per ricavarne un tornaconto politico incolpando la Corea del Nord

Su Twitter, pur non negando l'esistenza di un'unità di hacker dell'esercito nordcoreano, molti sono diffindenti circa il tempismo dell'operazione. Le autorità della Corea del Sud hanno già accusato i nord coreani per la serei di attachi, tra cui quelli condotti nel 2009, 2011, e 2012. Alcuni hanno ipotizzato che questo ultimo attacco possa essere stata una strategia molto utile per distrarre l'opinione pubblica dalle accuse condotte contro gli alti funzionari del servizio segreto sudcoreana, il servizio di intelligence nazionale, accusati di un inopportuno coinvolgimento politico.

Image of Hackers

Immagine presa da Flickr concessa dall'utente José Goulão, Color Altered by Author (CC-BY-SA 2.0)

@onsaemiro3: 국정원 정치 개입이 실체화되자.. 절묘한 타이밍에 후이즈의 해킹 기습! 극우파와 메이저 언론은 북한 소행이라고 일제히 대서특필! 아~ 국민들 병신 만들기 능력은 정말 세계최고!

@onsaemiro3: Proprio quando il servizio di intelligence è stata accusato di un convolgimento politico poco transparente, arriva l'attacco di Whois (un gruppo sconosciuto che rivendica l'azione) – che combinazione. I gruppi di estrema destra e le testate governative hanno subito sottolineato che l'azione arrivava dalla “Corea del Nord”.

@ifkorea: 해킹을 북한이 했다고 하면 국정원의 인터넷 감시활동이 일정 정도 당위성이 생겨 박근혜 지지자들의 옹호여론을 만들 수 있다. IP가 중국에 있으니 북한소행으로 추정된다는 요상한 드립을 했으나 거짓으로 드러남.이러니 무슨 말을 해도 안믿는 것이다.

 @ifkorea: Se la un attacco informatico venisse lanciato dalla Corea del Nord, la censura internet operata dalla Servizio Segreto può essere giustificata e può fornire sostegno al [nuovo presidente] Park Geun-hye. Loro hanno montato la storia ridicola di un attacco condotto dalla Corea del Nord nonostante gli IP provenissero dalla Cina – pista poi rivelatasi falsa. Quando succedono cose simili, la gente smette di credere a qualunque cosa dicano le autorità.

@woohyung: “북한 소행일 가능성 높다”등의 공격주체에 집착하는 이른바 “전문가”는 사실은 비전문가 임을 증명하는 셈이고, 언론도 이를 강조하면 잘못된 보도. 한국에만 꼭 이런 사고가 일어나는게 북한때문이라고 믿는것은 거의 사이비광신종교 수준이 아닐까 생각.

 @woohyung: I cosiddetti “esperti ” si sono dimostrati di non essere nemmeno lontanamente così esperti concentrandosi su chi ha lancaito l'attacco e affermando: “è altamente probabile che sia stata la Corea del Nord”. Tuttavia i media hanno fatto gli stessi errori ripetendo questaposizione. La loro convinzione poggia sul fatto questo genere di cose succedono in Corea del Sud solo perchè la Corea del Nord si comporta in maniera irrazionale come in alcuni culti religiosi.

Alcuni netizen, come @eungu, [ko] sottolineano il motivo per cui la Corea del Sud è così vulnerabile agli attacchi informatici:

@eungu: 한국처럼 해킹하기 좋은 나라도 없을겁니다. 액티브X를 설치하는걸 습관처럼 여기는 나라니 뭐가 떠서 설치하라고 하면 습관처럼 ‘Yes'를 누를테고, 해킹을 해도 무조건 북한 소행이라고 하니 잡히지도 않고…#해커들의_놀이터_한국

@eungu: Non c'è nazione più vulnerabile agli attacchi informatici della Corea del Sud. Ormai è molto frequente per i siti web coreani costringere degli utenti ad istallare Active X prima di utilizzarne i servizi. Gli utenti, quando si trovano davanti ala messaggio ” vuoi procedere all'istallazione del software?”  Abitualmente cliccano “si”. E una volta compiuto l'attacco, hanno incolpato la Corea del Nord rendendo molto più difficile individuare la vittima reale.

Infine, più di qualcuno è preoccupato per l'abitutdine di incolpare la Corea del Nord per ogni attacco che possa comportare certe consequenze. L'utente Ssuda rilancia la favola del “ragazzo che gridava al lupo” [it], ripresa da TodayHumor per descrivere lo scenario successivo.

요즘 북한 김정은돼지가 미쳐서 안보가 위협적인상황인건 알지만 어제 해킹사건과 오늘 공습경보 속보를 보면서 양치기 소년 이야기가 떠오르는건 저뿐인가요 거짓말로 안보안보 외치다가 진짜로 북한이 일을 터쳣을때 우리가 너무 무감각해지지않을지[…]

Capisco che noi ci troviamo nel mezzo di una crisi della sicurezza nazionale a causa di qual porco di Kim Jong-un. Tuttavia quando ho sentito dell'annuncio di un raid sulla Corea del Nord (che sarebbe durato per ore) e ieri questo attacco informatico, sono solo io che si ricorda della favola del pastorello e del lupo?  Io temo che tutto questo gridare che c'è stata una breccia nella sicurezza nazionale possa domani renderci incapaci di reagire prontamente nell'evenienza che la Corea del Nord possa succedere qualcosa di terribile.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.