chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Haiti: il “complesso industriale del salvatore bianco” che danneggia l'isola

Il sito kiskeácity [en] riporta la lettera aperta di una nativa canadese che “fa risaltare i problemi che gli abitanti di Haiti devono affrontare per colpa del complesso industriale del salvatore bianco [en]: presente col suo esercito di 3.000 ONG, 12.000 soldati ONU, innumerevoli conferenze per Haiti, estranei che si appropriano dell'antica religione haitiana, della sua cultura, della sua musica, e soprattutto con i cosiddetti altri ‘alleati’, che per ottenere profitti fanno tacere il popolo haitiano e nel contempo ne diventano i portavoce.”

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.