chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Singapore: polemiche per la campagna “Alzati la gonna, salvati la vita”

La Singapore Cancer Society [en, come gli altri link tranne ove diversamente segnalato] ha lanciato una particolare campagna pubblicitaria per promuovere maggio come mese del pap test gratuito. I cartelloni pubblicitari riportano una scritta che recita “Alzati la gonna, salvati la vita” scatenando un'accesa discussione sull'originalità, l'efficacia e il carattere potenzialmente offensivo dello slogan.

Sui cartelloni vi sono alcune celebrità locali immortalate nella celebre posa di Marilyn Monroe tratta dal film “Quando la moglie è in vacanza”. Il cartellone è stato affisso alle fermate degli autobus e nelle stazioni ferroviarie.

Secondo la Singapore Cancer Society, il cancro alla cervice uterina è un problema di massima importanza nel quadro sanitario del Paese:

Il cancro alla cervice uterina si trova al nono posto nella classifica dei tumori più frequentemente diagnosticati alle donne di Singapore. Il tumore viene diagnosticato a 200 donne ogni anno e il 70% di loro muore a causa di una malattia che è facilmente prevenibile e curabile.

Dal 1 al 31 maggio 2013, tutte le donne di Singapore di età compresa tra i 25 e i 69 anni possono usufruire di un pap test GRATUITO recandosi in una delle molte cliniche presenti sul territorio.

Questo mese almeno 178 cliniche aderiscono all'iniziativa del pap test gratuito, ma la campagna pubblicitaria ha suscitato reazioni diverse. Alcuni l'hanno trovata efficace, mentre altri hanno pensato che si trattasse della pubblicità di una casa di moda o di un programma di dimagrimento. Altri ancora ne hanno invece criticato il carattere marcatamente sessuale.

“Solleva la gonna, salva una vita

“Alzati la gonna, salvati la vita” campagna pubblicitaria volta alla prevenzione del cancro alla cervice uterina. Immagine tratta dalla pagina Facebook della Singapore Cancer Society.

Il blogger di Everything Also Complain pensa che sarebbe stato sufficiente un semplice promemoria per il mese del pap test gratuito:

…non c'è bisogno di uno slogan controverso per attirare l'attenzione delle donne di Singapore. Basta una parola di sei lettere che inizia per G: GRATIS, la formula magica che induce la gente di Singapore a fare ore e ore di fila per acquistare qualcosa di cui non ha bisogno. In questo caso, invece, è scritta in lettere minuscole e in un font banale, e non risalta tra le altre.

Anche il blogger di a musliminah in NL la pensa allo stesso modo:

le immagini di queste donne fortemente sensuali hanno attratto gli sguardi degli uomini, in quanto suggeriscono una certa disponibilità sessuale e stimolano il voyerismo. Un creativo pensa che i giochi di parole negli slogan pubblicitari non funzionino, mentre altri ritengono che investire di connotazioni sessuali messaggi pubblicitari tanto importanti non sia una buona idea.

Qual è la parola che avrebbe attirato l'attenzione della gente di Singapore? Mi permetto di suggerire uno slogan per la prossima campagna pubblicitaria:

Pap test GRATUITO!

Dovrebbe attirare l'attenzione e invogliare le donne a prenotare un check up gratuito. :)

Il signor Brown è un sostenitore della causa, ma non gradisce il tema scelto per la campagna pubblicitaria:

Sono assolutamente favorevole alla campagna di sensibilizzazione per il tumore alla cervice uterina, ma si doveva proprio scegliere lo slogan “Alzati la gonna, salvati la vita?”.

Già che c'erano, perché non “Apri le gambe, salvati la vita”?

Oppure “Togliti le mutande, salvati la vita”?

O ancora “Fammi sbirciare sotto la sottana, salvati la vita”?

Il cancro è un argomento serio quindi, al di là di tutto, metterò a disposizione il link dove trovare maggiori informazioni sul pap test gratuito nel mese di maggio.

In un articolo su Breakfast Network, Wesley Gunter difende invece la campagna:

…se una pubblicità come questa è CAPACE di ATTIRARE l'attenzione di un maggior numero di donne, spingendole a sottoporsi al pap test e a salvarsi la vita, allora non ha raggiunto l'obiettivo?

L'unica cosa “triste” a proposito dell'intera faccenda è che l'intento creativo è stato demolito ancora prima di poter dimostrare la sua efficacia.

Linda Black, una delle modelle che ha partecipato alla pubblicità, si dice orgogliosa del successo ottenuto dalla campagna:

Sono molto orgogliosa della campagna. Gli scatti fotografici sono stupendi e sono stati montati in modo adorabile per sottolineare quanto ci stia a cuore la salute delle donne. Sono a favore di questa pubblicità e la difenderò come difendo la mia decisione di averne preso parte.
Ciò detto, la campagna è stata un vero successo – tutti ne parlano o ne hanno almeno sentito parlare, e il seme della verità è stato piantato: signore, quando è stata l'ultima volta che vi siete sottoposte a un esame? Non è meraviglioso che questo Paese si preoccupi di voi al punto da offrirvi GRATUITAMENTE lo screening che meritate di diritto?

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.