chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Trinidad & Tobago: blogger reclamano maggiore etica nella politica

In qualunque modo vogliate definirla – principi, codice morale, comportamento – l’etica può essere sintetizzata con il motto “fa’ la cosa giusta”. Trinidad e Tobago [en, come i tutti i link seguenti] hanno raggiunto l’80° posizione nell’indice di corruzione stilato da Transparency International nel 2012, quindi un gruppo di blogger locali ha aperto un dibattito sull'integrità etica.

Il blogger Eternal Pantomime ha iniziato analizzando il contesto legale:

La Legge sull’Integrità nella Vita Pubblica compirà 13 anni nel Novembre di quest’anno. Molti di noi la considerano insieme alla Commissione per l’Integrità dedicata, due cose completamente inutili.

La frase introduttiva della Legge afferma che lo scopo della Commissione è: promuovere la “trasparenza, per regolare la condotta di coloro che ricoprono funzioni pubbliche, per preservare e promuovere l’integrità tra i responsabili pubblici e le istituzioni…”. Quello che molti di noi non sanno è che la Commissione ha un potere effettivo. I suoi compiti non si limitano alla pubblicazione di una lista di furfanti e nel presentare un resoconto annuale al Senato. Anzi, si arriva ben oltre la trasparenza finanziaria.

Gli impiegati della Commissione possono vigilare sull’esistenza di chiunque partecipi alla vita pubblica o che svolga funzioni pubbliche, inclusi il Primo Ministro, il Procuratore Generale, i Ministri, i Parlamentari, i membri del Consiglio di Stato e tutti coloro che lavorano nel servizio pubblico, nella giustizia, nella polizia, nell’istruzione, nel corpo diplomatico fino ai consiglieri del governo.

Se rileggete la lista lentamente per coglierne l’importanza, vi accorgerete che la Commissione per l’Integrità ha una visione privilegiata su tutta una serie di attività in talmente tanti settori che, se lavorasse con la dovuta premura, potrebbe sradicare la corruzione e l’inefficienza imperanti della società.

Il blogger fa l'esempio di Jack Warner, il Ministro della Sicurezza Nazionale dimissionario, ex-vice Presidente di FIFA, accusato di condotta negativa nell’esercizio delle sue pubbliche funzioni.

Il sig. Warner ha servito il paese dal 5 Novembre 2007, lavorando per la Lega Calcistica dei Caraibi, Concacaf e FIFA. Da quando nel 2010 è diventato un membro del governo, una serie di accuse e speculazioni gravano su di lui. La Commissione per l’Integrità di Trinidad e Tobago esiste da più di dieci anni, e allora perché solo grazie a un rapporto del 2006 di Concacaf che si sono portate alla luce informazioni chiave sugli interessi economici e le transazioni finanziarie di Warner?

Nel Novembre 2012, un quotidiano locale ha svelato un’indagine su Warner, smentita dal Cancelliere della Commissione stessa intervistato in proposito: “La Commissione per l’Intergità non è nella posizione di commentare la sua richiesta. Considerata la natura del mandato, definita dalla Legge per l’Integrità nella Vita Pubblica, alla Commissione è richiesto di trattare ogni caso con la massima riservatezza”.

Andando avanti sino all’Aprile del 2013, all’indomani del rapporto del Comitato per l’Integrità di Concacaf, le autorità e gli enti preposti restano in un silenzio assordante. L’ultima notizia pervenuta sul caso Warner riguarda un compito assegnato alla polizia, istruita per vigilare su eventuali violazioni delle legislative sui Costumi e sulle Accise da parte di Warner. Le indagini del Procuratore Generale sono in fase di stallo. Anche in questo frangente la Commissione per l’Integrità è rimasta enigmatica, rivelando poco, ma alludendo ad un’indagine in corso, che deve ancora soddisfare l'opinione pubblica.

L'utente Plain Talk, sogghignando, aggiunge:

La definizione accettabile di etica è — ‘insieme di principi morali che governano il comportamento umano’. L’Istituto per la Trasparenza di Trinidad e Tobago ha raccomandato al governo di fissare un protocollo etico per i membri del Gabinetto, che includa un accordo per cui ogni esponente che venga accusato debba ritirarsi. Accordo che non ha tenuto conto nè della nostra politica interna, nè tantomeno dei nostri uomini politici, altrimenti avrebbero capito che così fancendo il governo si sarebbe svuotato nel giro di una notte.

L'utente Eternal Pantomime esige delle risposte:

Dopo aver letto il rapporto Concacaf, mi chiedo quale sia il nostro problema qui, che abbiamo così tante istituzioni specializzate e meccanismi di controllo, ma che continuano miseramente a fallire. Perché è così difficile compiere un’indagine su Warner e renderlo responsabile nei confronti dell’ opinione pubblica? Perché una Commissione per l’Integrità, potente sulla carta, risulta nella pratica sempre così indebolita? Quando cominceranno ad assolvere la loro funzione tutti gli istituti preposti alla vigilanza pubblica? O dobbiamo spingerci fino al punto di lanciare un’indagine non solo su Warner, ma sulla Commissione stessa?”

L'utente aka_lol non sa dare una risposta a questi interrogativi, ma riguardo all’offerta di jack Warner di candidarsi per il seggio vacante a Chaguanas West (dal quale si è volontariamente dimesso), il blogger predice un simile scenario:

Il Primo Ministro, impossibilitato ad ignorare le richieste di cambiamento, ha espresso sdegno verso il comportamento di Jack, costringendolo a dimettersi. Nessuno sa come siano andati realmente i fatti. Il rapporto Concacaf forse ha giocato in favore di Warner, considerando che ad oggi nessuno può affermare che Jack sia stato una persona disonesta.

Warner e i leader del partito di maggiornaza, l'UNC [Congresso Nazionale Riunito], continueranno a lottare. Jack ha come vantaggio di essere popolare tra gli svantaggiati ed i romantici, così come l’UNC sembra avere la capacità di prendere di mira tutti i sostenitori nei cortei o che votano Jack. Entrambe le parti si battono per la vittoria, ma alla fine sarà Jack a sovrastare i potenti. Tutti conoscono la sua arma segreta: concorrere come candidato indipendente, lasciando il seggio all’opposizione. Che il duello abbia inizio.

 

L'immagine della miniatura usata in questo post, “Etica e Morale: Universale e senza tempo” è di stephenccwu, usata con licenza generica di 2.0 di Creative Commons. La galleria di stephenccwu si può visitare su Flickr.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.