chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Ungheria: politico accusato di violenza domestica e la colpa è del cane cieco

Gli internauti ungheresi sono furiosi per il presunto coinvolgimento di uno dei membri del partito politico Fidesz [it] in un caso di violenza domestica. József Balogh [en], che pare abbia picchiato la compagna così brutalmente da essere ricoverata in ospedale, sostiene che la donna fosse ubriaca e che si sia ferita inciampando nel loro cane cieco di razza komondor. Tuttavia, secondo il sito Origo.hu  [hu come i link successivi, tranne ove diversamente indicato], la donna avrebbe riferito che a colpirla sarebbe stato proprio il compagno.

Il sito FN24.hu ha intervistato il signor Balogh dopo la diffusione della notizia. Questo è quanto ha riferito sull'accaduto:

Terike, la donna che è stata ricoverata all'ospedale di Kecskemét con una frattura al cranio, è la sua compagna?

Sì, lo è. Questo è quello che è successo: siamo rientrati a casa domenica, alle 5 del mattino, dopo essere stati a una festa; Terike ha preso dal bagagliaio un contenitore di carne che avevamo preso alla festa e l'ha portato in casa. Abbiamo un cane di circa 80 kg, è cieco e probabilmente si deve essere impaurito. Così ha iniziato a correre e ha spinto Terike, che è caduta a terra sbattendo la testa.

Il Komondor [it] è un cane da pastore ungherese, noto per il caratteristico lungo pelo bianco cordato. La presunta storia del cane cieco ha dato avvio a una serie di memi raffiguranti il cane o la donna che cadono in modo strano. FN.24 ha pubblicato una raccolta di queste caricature, mentre il blog satirico Hírcsárda ha lanciato una campagna su Facebook per il cane cieco.

blind komondor

Il blog Hírcsárda condivide questa foto su Facebook con la scritta: “Un milione di “mi piace” e vedrò di nuovo”

Un meme da m00kid.tumblr.com.

Un gruppo di cittadini ha organizzato una manifestazione pubblica contro la violenza domestica il 1 maggio, chiamata ‘Portiamo fuori il cane insieme – il komondor è innocente’

Dopo i recenti dibattiti sulla violenza domestica [en] in Ungheria, questo caso ha fatto riemergere la questione. Secondo il racconto dell'ex moglie del signor Balogh, l'uomo l'avrebbe sottoposta a violenza domestica durante i 25 anni del loro matrimonio.

Rosa_parks nel blog di Kettős Mérce ha invocato l'intervento del governo, dal momento che la violenza domestica è un problema che deve essere necessariamente affrontato in questo Paese dell'Europa dell'est:

Viviamo ancora in un Paese subalterno, sottomesso e furtivo, in cui bisogna essere molto coraggiosi per denunciare un familiare per violenza domestica. Il quadro giuridico incerto è solo parzialmente la causa del basso numero di indagini che vengono effettuate – la paura è la motivazione più comune; una paura assolutamente legittima e comprensibile. Il cuore di ogni persona sensibile è vicino alle vittime di questi casi, perché la violenza domestica è presente in quasi ogni famiglia.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.