chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Hong Kong: in migliaia per l'anniversario del massacro di piazza Tiananmen

Decine di migliaia di persone hanno affrontato la pioggia torrenziale abbattutasi su Victoria Park, a Hong Kong, per commemorare il 24esimo anniversario del Massacro di piazza Tiananmen, con una veglia-fiaccolata.

L'annuale veglia ricorda la brutale e sanguinosa repressione per mano del Governo cinese delle manifestazionei pro-democratiche degli studenti, durate quasi due mesi, a piazza Tiananmen a Pechino, nella primavera del 1989. I soldati all'epoca hanno ripulito la piazza sparando e uccidendo centinaia di cinesi, il 4 giugno 1989.

Le proteste di piazza Tiananmen ricordano un argomento taboo nella Cina continentale, e i censori online del governo abitualmente rimuovono i riferimenti in rete del movimento.

Per la veglia di quest'anno si sono presentate tra le 54,000 e le 150,000 persone, tenuta dall’ Alleanza di Hong Kong a supporto dei Movimenti Patriottici Democratici, un gruppo di sostegno che promuove una Cina democratica, e che organizza l'evento dal 1990.

Heavy rains could not stop Hong Kong people from attending June 4 candlelight vigil. Photo by Joey Kwok via Housenews. Non-commercial use.

La forte pioggia non ferma gli abitanti di Hong Kong che partecipano alla veglia-fiaccolata del 4 giugno. Foto di Joey Kwok su Housenews. Uso Non-commerciale.

Ma la vigilia della commemorzione è stata adombrata da un dibattito sul tema principale, che era “Ama il paese. Ama la gente. Lo spirito di Hong Kong”, che è stato visto come uno slogato troppo a favore del nazionalismo cinese. Alcuni abitanti “pro-indipendenza”, credono che Hong Kong debba tagliare i ponti con la Cina continentale per preservare la sua autonomia, ed è stato perfino promosso un boicottaggio della veglia, incitando l'Alleanza a ritirare lo slogan.

La cosa ha creato un'ondata di critiche. Per esempio, l'utente “Wing” ha scritto sul sito di citizen media locale, inmediahk.net, [zh] che la negazione dell’ “espressione patriottica” il 4 giugno, è un tradimento verso l'esperienza collettiva del popolo di Hong Kong, in difficoltà contro il regime del partito unico della Cina continentale.

A mainland Chinese said thank you Hong Kong in his placard. P H Yang Photography | phyang.org

Un cinese della Cina continentale regge un cartello con la scritta  “Grazie Hong Kong”. Foto di P H Yang Photography | phyang.org

Comunque, molte persone dopo la veglia si sentivano piene di speranza. Fung Ka Keung, un volontario dell'evento, ha scritto [zh] sulla sua pagina Facebook riguardo ciò a cui aveva assistito:

今天一直在維園噴水池入口,市民從走行人路,到警察間歇封馬路市民走馬路,到警察全面封馬路。所有足球場爆滿,我再一次親眼目睹了。

下起大雨,大家全身濕透,見到有人避雨從糖街出口離開會場。但過了半小時,市民由離場多再一次變成進場多。足球場再次爆滿,警察跑來要求我們不要再叫人去足球場而改去草地。接著,告士打道就塞滿了去草地的人群,而且,他們縱使知道大會音響因惡劣天氣故障,仍然耐心等候,沒有半分投訴。

今天是感動的一天,最振奮人心的一天。縱使遇到巨大的挑戰,香港人仍然沒有離棄六四死難者,證明了香港人的良心不滅。

Oggi, mi trovavo vicino l'entrata della fontana. Inizialmente le persone camminavano ai lati del parco e la polizia doveva bloccare il traffico solo occasionalmente per far passare la gente. Sono continuate ad arrivare così tante persone che la polizia ha dovuto bloccare la strada vicino al parco. Tutti i campi da calcio erano pieni di gente. Ho assistito ancora a questo.

All'improvviso è cominciata una pioggia fortissima e le persone erano zuppe. Alcuni hanno lasciato il parco da Sugar Street per trovare riparo dalla pioggia. Comunque, in circa un'ora, la gente è tornata al parco, e i campi di calcio erano di nuovo pieni. La polizia ci ha chiesto di dirigere la folla verso le aree del prato aperto. La strada interna Gloucester Road era riempita di gente che si stava dirigendo verso quei punti. Anche se il meteo era veramente pessimo e il sistema audio non funzionava, le persone stavano aspettando pazientemente senza lamentarsi.E’ stata veramente una giornata commovente ed eccitante. Sebbene abbiamo dovuto affrontare una sfida così grande, gli abitanti di Hong Kong sono ancora attaccati alle vittime del massacro del 4 giugno. La coscienza della gente di Hong Kong vivrà per sempre.

150,000 people brave thunderstorms and torrential rain for the 24th June 4 Candlelight Vigil at Victoria Park in Hong Kong. Photo by PH Yang.

150,000 persone sotto i temporali e le piogge torrenziali per la veglia-fiaccolata a Victoria Park, per il 24esimo anniversario del massacro di piazza Tiananmen del 4 giugno. P H Yang Photography | phyang.org

Alexander Yan ha recitato un testo di una canzone di protesta [zh], il “Fiore della Libertà”, che è stato ascoltato in ogni angolo del parco:

但有一個夢,不會死,記著吧!無論雨怎麼打,自由仍是會開花,但有一個夢,不會死,記著吧!來自你我的心,記著吧!

Ma ho un sogno che non morirà mai, per favore ricorda! Non importa quanta pioggia cade su di noi, la libertà fiorirà. Ma ho un sogno che non morirà mai, per favore ricorda! Viene dal mio e dal tuo cuore, per favore ricorda!
Sea of candles in Victoria Park, June 4 2013. By PH Yang. Non-commercial use.

Il mare di candele acceese a Victoria Park, Hong Kong, il 4 giugno 2013. P H Yang Photography | phyang.org

L'utente “H4 Ruby” ha scritto [zh] sul sito inmediahk.net che appena rientrato a casa ha preso subito appuntamento con i suoi amici, per ritornarci lo stesso giorno, il prossimo anno:

今年的六四晚會,很特別。 […] 相信在場人士也不會忘記那場雨。「無論雨怎麼打,自由仍是會開花」這一句唱得特別投入﹑特別激昂﹑特別應景。因為我們都明白「遇強愈強」的道理:只要我們仍堅信自己的信念,知道要捍衛真相,無論天氣如何惡劣﹑政治的局面如何險要也好,在這段路上也不應動搖。可能我只懂唸口號,唱歌還要看著歌詞。但我仍然堅持唸著守候著,是因為我知道在二十四年前,有一群與我年紀相約的學生,勇於的站出來。我做的雖然微不足道,但我仍希望由衷地表達心中的敬意和謝意。即使我不是在二十四年前的現場,但面對對今天道德﹑是非顛倒的社會,我只想以一點燭光表達不平則鳴。即使我不是在二十四年前的現場,但我也明白到作為父母親看著坦克下的孩子,那種無奈﹑心痛的感覺。雖然事隔廿四年,但感受仍是這樣的接近。[…] 明年今天,再次約會。

La veglia del 4 giugno quest'anno è stata speciale. […] Coloro che c'erano, non dimenticheranno mai la pioggia. Quando abbiamo cantanto “Non importa quanta pioggia cade su di noi, la libertà fiorirà”, abbiamo cantato con tutto il cuore e i sentimenti. Abbiamo capito che quando abbiamo davanti un nemico forte, dobbiamo essere ancora più forti: Dobbiamo restare fermi nella convinzione di difendere la verità, indipendentemente dalle condizioni meteo terribili e dalla minacciosa situazione politica, non dobbiamo vacillare nel nostro cammino. Forse io so solamente come gridare forte gli slogan, non riesco nemmeno a ricordarmi le parole [delle canzoni di protesta], ma sicuramente grido e sono presente, perchè so che 24 anni fa degli studenti della mia età hanno coraggiosamente preso posizione. Quello che faccio è davvero poco, ma è comunque un'espressione sincera del mio rispetto e gratitudine verso di loro. Anche se non ero lì 24 anni fa, oggi mi confronto con una società demoralizzata dove è stato distorto ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, esprimo la mia solidarietà attraverso la fiaccolata. Anche se non c'ero lì 24 anni fa, posso capire il dolore e la frustrazione dei genitori, i cui figli sono stati travolti dal carri armati. Sono passati 24 anni, ma il sentimento resta. […] Ci vediamo il prossimo anno, lo stesso giorno.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.