chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Perù: trovata la cittadina più gentile

È Marisol Rodríguez Gamero, una studentessa di Legge di 23 anni, a vincere il concorso “Il peruviano più gentile” [es, come tutti i link successivi, salvo dove diversamente indicato], un'iniziativa pensata per incoraggiare i peruviani ad avvicinarsi a valori e atteggiamenti positivi, mettendo in luce atti di cortesia rivolti ai turisti.

L'obiettivo del concorso, organizzato dal Ministero degli Affari Esteri e del Turismo, è premiare il cittadino peruviano che più ha contribuito a rendere positiva l'esperienza di un turista locale o straniero attraverso qualsiasi genere di buona azione.
Il sito DePeru.com riassume gli obiettivi del concorso e fornisce alcune informazioni aggiuntive:

[La Comisión de Promoción del Perú para la Exportación y el Turismo] PROMPERÚ realiza esta campaña con el cual pretende seguir incentivando el turismo en el Perú y donde todos los peruanos debemos poner de nuestra parte para lograr que los turistas nacionales y extranjeros reciban una cordial atención durante su permanencia en nuestros lugares de visita.

[La Commissione per la Promozione del Commercio Estero e del Turismo del Perù] PROMPERÚ ha realizzato questa campagna con la volontà di continuare a incentivare il turismo in Perù. Noi peruviani dobbiamo fare la nostra parte per assicurare un'accoglienza calorosa e un piacevole soggiorno ai turisti nazionali e stranieri in visita alle nostre mete turistiche.

Lunedì, il 3 giugno 2013, dopo un periodo di intensa promozione pubblicitaria sui giornali, alla radio e in televisione, il presidente Ollanta Humala Tasso e il ministro degli Affari Esteri e del Turismo, José Luis Silva Martinot, hanno premiato la vincitrice del concorso, Marisol Rodríguez Gamero, una studentessa di Legge di 23 anni.

Marisol è stata scelta per aver deciso spontaneamente di accompagnare due ciclisti svizzeri da Pueblo Libre [en], un quartiere di Lima, all’aeroporto internazionale Jorge Chávez [it]. Nel mese di marzo di quest'anno, Marisol ha percorso 20 chilometri in bici in compagnia dei turisti svizzeri di ritorno nel loro paese, percorrendo l'intero tratto dall'intersezione tra viale Brasil e viale Bolívar all'aeroporto.

Cusco

Una tipica stradina di Cuzco. Foto tratta da Flickr, utente Héctor de Pereda (CC BY-NC 2.0)

Marisol si è guadagnata un posto in finale grazie ai voti dei suoi concittadini. Il premio del concorso è un viaggio di lusso per due persone in una delle seguenti destinazioni: Cuzco [it], Paracas [it] e Tambopata [es].

La comunità peruviana di Twitter ha rilasciato ogni genere di commento da 140 caratteri, come l'annuncio laconico di Marca PERÚ (@marcaPERU):

@marcaPERU: Se inicio ceremonia para elección del #peruanomasamable @peruanoamable #marcaperu

@marcaPERU [es]: La cerimonia per la selezione del #peruanomasamable [il peruviano più gentile] è appena cominciata. @peruanoamable #marcaperu

L'utente mArTin GV (@MARTINZOTE) esprime la speranza che il suo candidato preferito possa vincere il concorso:

@MARTINZOTE: En esta 1ra edición tiene que ganar EL POLICÍA DE AREQUIPA. Desborda AMABILIDAD desde HACE AÑOS @marcaPERU @peruanoamable @peruanomasamable

@MARTINZOTE [es]: Il vincitore di questa prima edizione deve essere l'AGENTE DI POLIZIA DI AREQUIPA. Sono ANNI che è GENTILISSIMO con tutti. @marcaPERU @peruanoamable @peruanomasamable

Usando un linguaggio triviale, Lima Cero (@Lima_Cero) protesta:

@Lima_Cero: #PTM Se puede saber por qué chu*** no fui elegido el #peruanomasamable ¿? Hablen m**das!!! oh wait!!! cc: @telasopapeo

@Lima_Cero: #PTM [es]: Si può sapere perché ca*** non sono stato scelto come il #peruanomasamable? Avanti, ditemelo, pezzi di m****!!! Oh, aspetta!!! cc: @telasopapeo

Nel frattempo, César de lta Porras (@drcesardip) esprime un'opinione visibilmente rassegnata:

@drcesardip: Viendo #peruanomasamable y los galardonados me parecen mas vivos [N. del A: listo, audaz] q amable… En fin :)

@drcesardip [es]: Guardando il #peruanomasamable e i finalisti premiati, mi sono parsi più sfacciati che gentili… Vabbè :)

Anche l'utente Katty Neciosup (@kttyn) condivide la propria sorpresa su Twitter:

@kttyn: QUE!!! #peruanomasamable…pero si a mi no me han llamado! ah es peruanO! OK

@kttyn: COSA!!! #peruanomasamable… ma io non sono stata convocata! Ah, è un peruvianO! OK

Edwin Gayozzo (@EGayozzo) esprime il proprio malcontento e suggerisce:

@EGayozzo: Qué huachafada. Si quieren incentivar una conducta correcta, háganlo invirtiendo BIEN en educación, no con esta ridiculez #peruanomasamable

@EGayozzo [es]: Che cattivo gusto. Se si vuole incoraggiare un comportamento corretto, lo si faccia investendo sulla BUONA educazione, non con queste pagliacciate. #peruanomasamable

Nell'originale spagnolo, la parola huachafada si riferisce a qualcosa di volgare, di cattivo gusto o ridicolo.

D'altro canto, Less Martínez V (@rockazless) condivide la propria buona azione, che non è stata premiata:

@rockazless: No es justo @karenzd y yo acompañamos a un grupo de 6 de turistas hasta la playa y no nos han condecorado nada #peruanomasamable

@rockazless [es]: Non è giusto, @karenzd e io abbiamo accompagnato un gruppo di sei turisti per tutta la spiaggia e non abbiamo ricevuto alcun premio #peruanomasamable

@Lima_Cero conclude con del sarcasmo e fa riferimento all'allenatrice della squadra giovanile di pallavolo peruviana, Natalia Málaga [es], nota a tutti per i suoi modi rudi:

@Lima_Cero: Natalia Málaga tenía que haber ganado como #peruanomasamable

@Lima_Cero [es]: Avrebbe dovuto vincere Natalia Málaga #peruanomasamable.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.