chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Colombia: i cittadini sostengono lo sciopero agrario

In Colombia lo scorso 19 agosto è iniziato uno sciopero del settore agrario [es, come tutti i link a seguire] (ancora in atto al 23 agosto, N.d.T.) attraverso cui gli agricoltori chiedono al governo garanzie che permettano loro di vivere degnamente con la coltivazione della terra.

In un Paese in gran parte agricolo, le opinioni variano e non sembra esserci all’orizzonte alcuna soluzione. Per questo motivo numerosi cittadini hanno espresso la loro preoccupazione.
(@TatianaMenaV) dice:

Devo confessarlo: sono molto dispiaciuta per le condizioni in cui versa questo paese e ancora di più per la situazione che sta vivendo la sua gente: la povertà…

Maria Fernanda Carrascal (@MafeCarrascal) immagina scenari differenti per la Colombia e accompagna la sua opinione con un’immagine:

Cosa ne sarebbe della Colombia, di noi, senza i nostri contadini? #LoQueEsConLosCampesinosEsConmigo pic.twitter.com/d6odDRzkK1

Mentre Soñando Despierto (@juanrhc) afferma:

Negoziamo la pace con i guerriglieri terroristi e dichiariamo guerra a chi ci dà da mangiare.
#LoQueEsConLosCampesinosEsConmigo

Cómo no apoyar a los que siempre nos han dado de comer - Imagen por LIliana Castro Morato en Facebook

“Come non appoggiare chi ci ha sempre dato da mangiare”. Immagine di Liliana Castro Morato da Facebook

Ci sono poi altre voci, quelle di chi invita ad azioni concrete tutti coloro che si limitano ad esprimere la propria opinione sul web.

Maly Mejía (@Maly) scrive:

Tutti ci affrettiamo a scrivere su Twitter e nella vita reale non facciamo niente di concreto, siamo fatti così.

E ancora Ricardo Casas (@BecauseImHouses) afferma con sarcasmo:

Altro che i contadini, i veri ribelli sono coloro che lottano sulle reti sociali per aumentare i propri “mi piace” e “preferito”.
#LoQueEsConLosCampesinosEsConmigo

Mentre il blog El Churro pubblica le foto del quarto giorno di sciopero e assicura:

Los medios de comunicación nacionales y regionales hasta el momento estigmatizan, opacando la magnitud que ha tenido el paro agrario y popular.

I media nazionali e regionali per il momento stigmatizzano, ridimensionando la portata dello sciopero degli agricoltori e del popolo.

Alla fine del quarto giorno di protesta, i media hanno riferito della scarsità di prodotti agricoli e dell'adozione del coprifuoco, due motivi per cui di sicuro la conversazione on line con gli hashtag #LoQueEsConLosCampesinosEsConmigo y #YoParoPor andrà avanti.

Il governo segnala inoltre il blocco di più di 30 strade in tutto il Paese e parallelamente diversi video girati da cittadini documentano aggressioni da parte della polizia locale.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.