chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Egitto: l'anatra-spia finisce in tavola

A White Stork - similar to Menes. Photograph from the Wikimedia Commons, used under the Creative Commons Attribution 2.0 Generic license.

Una cicogna bianca simile a Menes. Fotografia tratta da Wikimedia Commons, utilizzata con licenza Creative Commons Attribution 2.0 Generic.

In Egitto, una cicogna scambiata per un'anatra, accusata di spionaggio [en, come tutti i link successivi] e arrestata, è diventata il pasto di una famiglia egiziana.

Il 31 agosto si era diffusa la notizia che l'Egitto aveva arrestato un'anatra-spia con un oggetto sospetto attaccato alle penne. Successivamente, è emerso che l'anatra era una cicogna chiamata Menes e che l'oggetto era un localizzatore usato per motivi di ricerca.

Il 4 settembre Mostafa Hussein aveva annunciato la liberazione della cicogna ingiustamente accusata:

La cicogna ingiustamente accusata è tornata in libertà.

L'euforia è durata poco.

La blogger egiziana Zeinobia scrive:

Non so se sia stata colpa del destino o di qualcos’altro, ma mi sembra che la storia di Menes nella terra del Nilo sia estremamente triste.
Dopo essere stata accusata di spionaggio e aver trascorso un giorno in un carcere egiziano, è stata lasciata libera di volare in un’area protetta solo per fare una brutta fine!! È stata cacciata e mangiata da una famiglia nubiana dell’Egitto meridionale!!!

Su Facebook la Società Egiziana per la Tutela della Natura ha aggiunto:

Triste notizia: Menes, la cicogna bianca, è stata uccisa.

Dopo essere stata liberata nell'area protetta di Salugah & Ghazal diversi giorni fa, Menes ha spiccato il volo verso un’isola del Nilo vicina, dove è stata catturata e uccisa per essere mangiata dagli abitanti locali.

Il post spiega:

Le cicogne fanno parte della dieta nubiana da migliaia di anni e quindi mangiarne una non è un fatto eccezionale. Ciò nonostante, la bella e breve storia della liberazione di Menes non è bastata per tenerla al sicuro prima che lasciasse l’Egitto.

La questione è più vasta e molto complicata:

L’Egitto è stato afflitto a lungo dalla questione della caccia incontrollata. Tuttavia, è sempre importante bilanciare le esigenze delle comunità locali e quelle della conservazione della natura e della biodiversità.

Il post conclude:

L’intera regione ha molti obiettivi da raggiungere tra cui quello di una maggiore sensibilizzazione riguardo la caccia e gli uccelli migratori.

1 commento

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.