chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Cina: i netizen dicono addio all'ambasciatore americano Gary Locke

Chen Guangcheng is wheeled into a hospital by Gary Locke, on 2 May 2013. U.S Beijing Embassy Photo.

Chen Guangcheng accompagnato in ospedale da Gary Locke, 2 Maggio 2013. Foto dell'Ambasciata Americana di Pechino

Gary Locke [it], ambasciatore degli Stati Uniti in Cina, il 20 novembre 2013 ha reso noto che lascerà Pechino all’inizio del prossimo anno per fare ritorno negli Stati Uniti. Ha dichiarato di aver informato il Presidente Obama all’inizio di novembre, ma nella sua dichiarazione pubblica non ha spiegato le ragioni del suo rientro anticipato.

Gary Locke, in qualità di primo [ambasciatore] sino-americano, è stato ben accolto da molti cinesi per il suo stile di vita semplice, quando ha accettato la carica nell'agosto del 2011. Allo stesso tempo, ha suscitato polemiche l’entusiasmo dimostrato verso intellettuali cinesi e attivisti per i diritti umani. Infatti, il suo coinvolgimento nella fuga [en] di Chen Guancheng nel 2012, illustre attivista cinese per i diritti umani, ha sollevato delle violente reazioni da parte delle autorità cinesi. Tuttora continua ad incontrare dissidenti, come ha dichiarato [en] nella presentazione sui risultati raggiunti nelle relazioni tra Cina e Stati Uniti:

E abbiamo mostrato i valori americani incontrando leader religiosi e legislatori dei diritti umani, visitando le minoranze etniche degli uiguri e dei tibetani presenti in Tibet e nel Xinjiang.

In aggiunta, anche il controllo della qualità dell’aria di Pechino [en], reso pubblico dell’ambasciata, è considerato un insulto dalle autorità cinesi.

Sul popolare sito di microblog cinese Sina Weibo [it], molti netizen elogiano ancora Locke per il suo stile di vita semplice.

Pan Shiyi, a capo del Soho China, ha lasciato sul suo Weibo un commento [zh, come tutti i link seguenti] su Gary Locke:

骆家辉同志在北京工作期间,克服各种困难和阻力,聘中国人办理签证,大大加快了签证速度。坚持每天公布PM2.5,引起了有关部门的重视。

Gary Locke ha superato molte difficoltà a Pechino. Assume cinesi per gestire e velocizzare il processo dei visti. Insiste nel rendere pubblico l’indice del PM2.5 (indice della qualità dell'aria n.d.t) e che le autorità cinesi dovrebbero dare importanza alla questione.

Liu Guojie, professore di giornalismo, ha portato all’attenzione il cambiamento dei media, negli ultimi due anni, verso Gary Locke:

骆家辉刚来中国的时候,中国媒体很感兴趣,过几天就是他的新闻。后来却悄无声息了,骆家辉的言行是不是对中国人内心冲击太大,对统治者造成威胁,后来就把他封杀了?

Quando Gary Locke è arrivato in Cina i media erano entusiasti di lui. Ora non si riesce a trovare una sola notizia su di lui. Mi domando se il suo modo di fare sia troppo travolgente per il popolo cinese, tanto da diventare una minaccia per le classi dirigenti. Questo è il motivo per cui non se ne parla più?

Simon Zhou, direttore di un giornale di Hong Kong, ha approfondito il tema del carattere risoluto di Gary Locke:

【别了,骆家辉】中国的平民突然明白:原来美国官员是骆家辉这样的,原来中国官员那样做是不对的;中国的官僚们也突然感觉:原来当官要像骆家辉那样奉公、廉洁和克己,原来当官不可以有特权,原来当官真的就要当人民的公仆。骆家辉的行为语言,都是对中国官员无声且有力的鞭打。

[Addio, Gary Locke] In Cina le persone comuni si sono rese conto all’improvviso che: Così agiscono i funzionari del governo americano, quelli cinesi sbagliano. In Cina i funzionari del governo cinese si sono resi conto all’improvviso che: I funzionari dovrebbero servire il paese, limitare il potere dei singoli, combattere la corruzione e i privilegi. I funzionari dovrebbero essere i servitori del popolo. Il comportamento di Gary Locke è diventato la più forte ragione di stress per i funzionari cinesi.

L'utente “My heart has something to say ” ha descritto la bontà di Gary Locke con l'umorismo nero:

【别了,骆家辉】骆家辉你错了:你出行不该背双肩包,更不该出行乘机坐经济舱;你也不该出行乘公交车;你不该把孩子送去普通学校去上学;你不该擅自检测PM2.5,你更不该擅自公布出去;你不该陪一个残疾人去看病;你不该把自己混同于一个普通群众……你的这些行为连一个县长都不如!

[Addio, Gary Locke] Gary Locke hai sbagliato: non avresti dovuto portarti il tuo zaino. Non avresti dovuto volare in classe economica. Non avresti dovuto prendere i mezzi di trasporto pubblici. Non avresti dovuto mandare i tuoi figli alla scuola pubblica. Non avresti dovuto monitorare il livello di PM2.5 e renderlo pubblico. Non avresti dovuto accompagnare all’ospedale un invalido [riferito alla fuga di Chen Guangcheng]. Non dovresti mischiarti alla gente comune… Quello che hai fatto è inferiore a quanto quello che fa un capo di una contea in Cina.

Su Twitter, molti speculano sul motivo delle dimissioni di Gary Locke. L'utente @wenyunchao, un dissidente cinese residente negli USA, scrive notizie umoristiche:

Reuuuters: L’Ambasciatore degli Stati Uniti in Cina, Gary Locke, ha dato le dimissioni per colpa della pessima qualità dell’aria di Pechino e Obama non è riuscito a rifiutare la sua richiesta così motivata.

La parodia dell'utente @yueyexiake è più articolata:

Tre sono le ragioni che stanno dietro alle dimissioni di Gary Locke: lo smog è davvero serio, avrà il cancro ai polmoni se rimarrà ancora. Non può più sostenere lo stress psicologico: l’abilità di un funzionario di un golf club è migliore della sua. Il valore del dollaro americano è in crescita, meglio cambiare gli yuan in dollari andarsene. 

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.