chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Iran: migliaia di netizen ringraziano su Facebook Javad Zarif , fautore dell'accordo su nucleare

Javad Zarif's Facebook profile

Fermo immagine della pagina Facebook del Ministro degli Esteri Javad Zarif.

Il 24 novembre migliaia di iraniani hanno inondato [fa, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] la pagina Facebook del Ministro degli Esteri dell'Iran, Javad Zarif, con commenti di apprezzamento, ringraziandolo per aver portato avanti un accordo sul nucleare.

Alla fine, dopo dieci anni di negoziati [en], domenica 23 novembre 2013 l'Iran e le potenze mondiali hanno raggiunto un accordo temporaneo sul programma nucleare iraniano. L'accordo, della durata di sei mesi, riduce [en] le possibilità dell'Iran di creare una bomba nucleare, mentre saranno ridotte le sanzioni economiche.

Representatives of Iran and 5+1 after striking a deal. on Sunday, November 24, 2013. Source: Irna

Rappresentanti dell'Iran dopo aver concluso l'accordo. Domenica 24 Novembre 2013. Fonte: Irna

Sia Tehran che Washington hanno elogiato l'accordo, ma da ambo le parti sono subito emerse differenze nella comprensione dello stesso. Il segretario di stato americano John Kerry, ha dichiarato che l'accordo non prevede per l'Iran l'arricchimento dell'uranio, mentre il presidente iraniano Hassan Rouhani, ha affermato che il patto riconosce [en] “i diritti nucleari dell'Iran”, incluso il diritto ad arricchire l'uranio.

Anche su internet le opinioni sull'accordo sono varie. Nelle reazioni, molti iraniani non hanno fatto mancare il loro senso dell'umorismo.

Tra quelli che elogiano l'accordo, l'utente Solmaz Naeemi ha scritto sulla pagina Facebook del Ministro degli Esteri: “Lei ha dichiarato che vinciamo o perdiamo insieme. Abbiamo vinto insieme”. L'utente Saffiye Noura ha affermato: “Questa notizia [accordo sul nucleare] non è meno importante della liberazione di Khormashar [città occupata durante la guerra Iran-Iraq e liberata dagli iraniani]”.

L'utente Persain Banoo ritiene che i nemici della Repubblica Islamica ora debbano essere disperati. Su Twitter ha scritto [en]:

Sono sicuro che Netanyahu & la leader del culto del MEK, Maryam Rajava, abbiano pianto l'uno sulla spalla dell'altra da quando è stato firmato l'accordo di #Geneva.

Sempre su Twitter, l'utente Behzad Parsa ha commentato ironicamente:

Con l'uranio arricchito al 5% non possiamo nemmeno accendere una sigaretta, figuriamoci creare una bomba nucleare.

Anche l'utente Saleh nutre dei dubbi sul fatto che un accordo sul nucleare possa migliorare la vita delle persone, e ha scritto:

Che vantaggio traggono gli iraniani da questo accordo? [Ricordate] com'era la situazione economica prima delle sanzioni.

Sempre scettico, il blogger Shahinsahr politik, afferma:

Che cosa farai [Repubblica Islamica] con il dissenso del popolo iraniano… pensi che con questo accordo [sul nucleare] la gente si dimenticherà dei crimini del regime e dei loro bisogni?

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.