chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Portogallo: strumenti digitali di cittadinanza al festival Future Places

Future Places - Media Lab for Citizenship

Future Places: Laboratorio mediatico per la cittadinanza. Sito Web: futureplaces.org | Facebook | Twitter: @futureplacespt

Future Places [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione], in passato un festival sui media digitali, si sta trasformando in un “laboratorio mediatico per la cittadinanza” in occasione della sua sesta edizione a Porto, in Portogallo, dal 28 Ottobre al 2 Novembre 2013.
“Un festival privo di pubblico, in cui tutti i presenti partecipano e scoprono in tempo reale modi per collaborare”, ha spiegato il curatore Heitor Alvelos in una stimolante nota conclusiva [pt] dell'edizione del 2012, richiamando il motto ancora in voga dal 2008 “la tecnologia costituisce un potenziale strumento per l'emancipazione dei cittadini”:

não subscrevemos o paradigma que está por detrás da instantaneidade vertiginosa e auto-referente dos gadgets digitais. Queremos usá-los, sim, mas recusamos a amnésia que muitas vezes transportam e induzem. Queremos simultaneamente honrar uma herança histórica, analógica, que atribui sentido e explica o que somos hoje; queremos cultivar a determinação que permite revoluções lentas, mudanças de paradigma a longo prazo; e participando em actos de contestação ao que é socialmente injusto, queremos simultaneamente propor. 

Noi non appoggiamo il paradigma che si nasconde dietro l'istantaneità vertiginosa e autoreferente dei gadget digitali. Vogliamo usarli, si, ma rifiutiamo l'amnesia che spesso portano con sé e causano. Vogliamo onorare allo stesso tempo una eredità che è storica e analogica, che dà senso e spiega ciò che siamo oggi; vogliamo coltivare la determinazione che permette lente rivoluzioni, cambiamenti di paradigma a lungo termine; e mentre contestiamo attivamente ciò che è socialmente ingiusto, vogliamo allo stesso tempo fare proposte. 

L'evento unirà studenti, artisti, scienziati ed esperti di tecnologia in una settimana di attività e dibattito sui media digitali. Una serie di laboratori cittadini offrirà seminari su stop motion, musica, videogiochi, fotografia ed altro ancora.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.