chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Taiwan: Gli aborigeni Atayal e la Madonna col volto tatuato

The statue of the Blessed Virgin Mary with golden facial tattoo based on the Atayal people's tradition. Photo taken by Octopus (章魚)

La statua della Santa Vergine Maria con il volto tatuato secondo la tradizione della tribù Atayal. Foto di Octopus (章魚). Uso non commerciale.

An Atayal woman with the traditional facial tattoo held her granddaughter. Photo taken by atonny.

Una donna della tribù Atayal con il volto tatuato che abbraccia la sua nipotina. Foto di atonny. Uso non commerciale.

Quando padre Alberto Papa, un sacerdote cattolico italiano, si è recato a Taiwan nel 1963, ha scoperto che il viso tatuato rappresenta un’importante tradizione per molte tribù aborigene del paese. Per esempio, nella cultura Atayal [en], solo le persone distinte avevano il volto tatuato. Così per far comprendere la sacralità della figura della Vergine Maria, il sacerdote decise di decorare d’oro il volto della statua situata nella sua chiesa.

Le foto che rappresentano  le donne aborigene taiwanesi con i volti tatuati  sono contenute in questo archivio [en].

 

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.