chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Giappone: il Governatore di Tokyo coinvolto in uno scandalo finanziario diventa un meme

Naoki Inose, Governatore della città di Tokyo, il 26 novembre 2013 è stato al centro delle prime pagine dei media per uno scandalo finanziario, in quanto egli avrebbe intascato [en] 50 milioni di Yen (50,000 dollari) da un’organizzazione sanitaria prima della sua elezione nel dicembre 2012.

Durante una conferenza stampa, Inose ha presentato un documento per dimostrare che si trattava di un prestito personale e non di fondi per finanziare la sua campagna elettorale. Ha chiesto scusa ai cittadini di Tokyo e all’amministrazione governativa, ma è determinato a non rassegnare le dimissioni per questo motivo. Il Governatore Inose ha ricoperto un ruolo centrale nel portare [nella sua città] le Olimpiadi e le Paraolimpiadi nel 2020.

La Legge Elettorale giapponese per gli ufficiali pubblici impone ai candidati di rendere nota la provenienza di ogni entrata, incluse le donazioni. Inose ha omesso 50 milioni di Yen. Un gruppo formato dall’ex Procuratore Tamaki Mitsui ha presentato una richiesta di rinvio a giudizio [jp, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] per questo motivo.

Per gli utenti giapponesi di Twitter, uno scandalo politico di questo tipo è solo un altro soggetto per un Meme. I netizen hanno preso l’immagine del Governatore Inose mentre tiene in mano una cambiale, che sembrava così modesta per una tale somma di denaro e l’hanno trasformata in qualcosa di più divertente. Lo hanno anche preso in giro chiamandolo “Il Governatore innocente”.

Il critico cinematografico @TomoMachi ha commentato su Twitter, dopo essere rimasto sorpreso nel vedere articoli che mostravano una semplice nota nella sua mano senza alcun sigillo, usare un francobollo è infatti un comune metodo di verifica in Giappone.

Sembra come se l’abbia appena fatta uno scolaro qualche minuto fa! E’ una cambiale di 50 milioni di yen, di nessun interesse, nessuna garanzia collaterale, o data di scadenza. Saprà quanto possa essere difficile per un cittadino normale prendere in prestito 10 milioni da una banca? @craft_box: è terribile. (risata)

Il Governatore è stato anche sfidato dal barista @george_10g, che con la sua arte tridimensionale sul cappuccino [en], dimostra di poter scrivere una nota uguale.

Il gusto del cappuccino oggi raddoppia: “La cambiale presentata dal Governatore Inose ha catturato la mia attenzione, così l'ho disegnata anche io (con caffè e latte)”.

Poco dopo, l’ utente @kono_mama ha caricato una versione in bianco e nero della cambiale su Twitter, scatenando una serie di successivi fotomontaggi ironici.

Ecco! Beccatevi questa grafica per chi ama i Meme!

L’utente @AkizukiRitchan, ironizzando sull’immagine, la pone sul retro di una pagina pubblicitaria. Questi volantini sono solitamente distribuiti alle famiglie, da un lato essi pubblicizzano articoli alimentari, e sull’altro lato libero di solito i bambini scarabocchiano.

Sembra come se abbia scritto sul retro di un volantino [pubblicità dei supermercati che è distrubita a ogni famiglia]

L’utente di Twitter Masataka, ha trasformato l’immagine in una di quelle note che le mamme lasciano a casa ai figli, per assicurarsi che mangino la merenda durante pomeriggio, mentre si trovano al lavoro.

Hey, è l'ora di uno spuntino [L’ immagine recita “ Caro Joe, c’è un bignè alla crema nel frigo”]

Un altro utente, @v_okajima, ha creato un loop infinito di copie dell'immagine.

Questo loop infinito non è spaventoso?

C’è una storia messa su dai netizen giapponesi, su un uomo che legge un messaggio con faccia seria. Quando Jacques Rogge, membro del Comitato Olimpico Internazionale, lesse sul foglio che Tokyo era il luogo scelto per le Olimpiadi del 2020, l’immagine di quel momento storico e di quel foglio fu velocemente tramutato in tantissimi collage ironici, inserendo parole diverse dove c’era scritto Tokyo. E così come è stato fatto per la foto di Jacques Rogge, qualcuno ha creato un generatore di testo sovrapposto per il Governatore Inose. Grazie a questo veloce ed esteso Meme, diffuso da netizen cinici e piuttosto apolitici, lo scandalo rimane discutibile. 

Miniatura di Keiko Tanaka

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.