chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Messico: Le ‘Videocartas’ delle comunità indigene dell'Oaxaca

Un video può accorciare distanze e inviare immagini da luoghi isolati alle comunità locali. Questa è una delle idee che sta dietro il progetto Videocartas (video-lettere) – che si propone di aiutare le comunità separate dalla distanza geografica a restare in contatto con gli altri attraverso i video.

videocartasBasato su un idea che cominciò nel 1993, quando un equipe di produttori televisivi di Cuba cominciò a lavorare con bambini campesinos delle montagne della Sierra Maestra a Cuba, e scoprì di sapere pochissimo circa le vite dei bambini delle altre aree circostanti. Di lì l'invito ai bambini a partecipare attivamente alla produzione di un video, dove avrebbero presentato le tradizioni, la cultura e la vita delle loro comunità. Il progetto acquistò forza e presto i bambini iniziarono ad indirizzare videocartas al Brasile ed alla Bolivia.

Le altre organizzazioni e gruppi videro i frutti di questo tipo di scambio di video e cercarono dei modi per attirare i bambini delle loro regioni. A Oxaca, Messico, Guillermo Monforte, dell'Organizzazione Ojo de agua, cominciò a lavorare con comunità indigene della regione per produrre nuove videocartas. Ojo de Agua è un gruppo di comunicatori impegnati a promuovere la comunicazione indigena attraverso lo sviluppo dei media locali e altre attività di formazione. Il lavoro di Monteforte produsse una serie di “videocartas” fatte da varie comunità indigene dello stato di Oaxaca, con la speranza che i bambini di tutto il mondo potessero dare un'occhiata al mondo dal loro punto di vista.

Bambini della Scuola Naxo Café e abitanti della località Plan de Carril della città Huautla de Jiménez, condividono immagini delle loro case, terre e di come loro preparano le tortillas: 

In questa comunità indígena Triqui, bambini cantano una canzone nel loro idioma materno e condividono anche le proprie conoscenze della flora del bosco circostante.

In questo video, bambini dei dintorni di Lindavista de Jesus, nella municipalità di Magdalena Jatlepec, ci mostrano come fare marmellata di Agave e le proprietà benefiche delle piante locali:

Alcuni bambini partecipanti del video di Candelaria Loxicha sono sordi, e possiamo vedere nel video come i bambini udenti abbiano appreso la lingua dei segni per aiutare i loro compagni a comunicare:

E per concludere, la comunità mixteca di Yodo ‘Ndaka, che significa “I campi di vespe”, ubicata nella municipalità di Tilantongo, mostra alcuni tipi di giochi tradizionali e anche alcuni oggetti d'artigianato creati dalla comunità:

Le video-lettere sono statte caricate sul web, come invito aperto, in modo che qualsiasi comunità nel mondo possa rispondere a sua volta con un proprio video.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.