- Global Voices in Italiano - https://it.globalvoices.org -

Messico: Le ‘Videocartas’ delle comunità indigene dell'Oaxaca

Categorie: America Latina, Messico, Citizen Media, Cyber-attivismo, Idee

Un video può accorciare distanze e inviare immagini da luoghi isolati alle comunità locali. Questa è una delle idee che sta dietro il progetto Videocartas (video-lettere) – che si propone di aiutare le comunità separate dalla distanza geografica a restare in contatto con gli altri attraverso i video.

videocartasBasato su un idea che cominciò nel 1993, quando un equipe di produttori televisivi di Cuba cominciò a lavorare con bambini campesinos delle montagne della Sierra Maestra [1] a Cuba, e scoprì di sapere pochissimo circa le vite dei bambini delle altre aree circostanti. Di lì l'invito ai bambini a partecipare attivamente alla produzione di un video, dove avrebbero presentato le tradizioni, la cultura e la vita delle loro comunità. Il progetto acquistò forza e presto i bambini iniziarono ad indirizzare videocartas al Brasile ed alla Bolivia.

Le altre organizzazioni e gruppi videro i frutti di questo tipo di scambio di video e cercarono dei modi per attirare i bambini delle loro regioni. A Oxaca, Messico, Guillermo Monforte, [2]dell'Organizzazione Ojo de agua [3], cominciò a lavorare con comunità indigene della regione per produrre nuove videocartas. Ojo de Agua è un gruppo di comunicatori impegnati a promuovere la comunicazione indigena attraverso lo sviluppo dei media locali e altre attività di formazione. Il lavoro di Monteforte produsse una serie di “videocartas” fatte da varie comunità indigene dello stato di Oaxaca, con la speranza che i bambini di tutto il mondo potessero dare un'occhiata al mondo dal loro punto di vista.

Bambini della Scuola Naxo Café e abitanti della località Plan de Carril della città Huautla de Jiménez, [4] condividono immagini delle loro case, terre e di come loro preparano le tortillas: 

[5]

In questa comunità indígena Triqui [6], bambini cantano una canzone nel loro idioma materno e condividono anche le proprie conoscenze della flora del bosco circostante.

[7]

In questo video, bambini dei dintorni di Lindavista de Jesus, nella municipalità di Magdalena Jatlepec, [8] ci mostrano come fare marmellata di Agave e le proprietà benefiche delle piante locali:

[9]

Alcuni bambini partecipanti del video di Candelaria Loxicha [10] sono sordi, e possiamo vedere nel video come i bambini udenti abbiano appreso la lingua dei segni per aiutare i loro compagni a comunicare:

[11]

E per concludere, la comunità mixteca [12] di Yodo ‘Ndaka, che significa “I campi di vespe”, ubicata nella municipalità di Tilantongo [13], mostra alcuni tipi di giochi tradizionali e anche alcuni oggetti d'artigianato creati dalla comunità:

[14]

Le video-lettere sono statte caricate sul web, come invito aperto, in modo che qualsiasi comunità nel mondo possa rispondere a sua volta con un proprio video.