chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Nigeria: essere gay ora porta all'arresto

In Nigeria sono state arrestate dozzine di uomini gay a causa della nuova legge contro l'omosessualitá firmata [en, come tutti i link successivi] dal presidente Goodluck Jonathan il 7 gennaio 2014. La legge che proibisce i matrimoni tra persone dello stesso sesso criminalizza le relazioni omosessuali, mette al bando il matrimonio gay così come tutte le organizzazioni, società, club ed eventi LGBT e le pene comminate possono variare fino a 14 anni.

La proposta di legge era stata approvata nel november 2011 dal senato nigeriano, lo stesso che nel luglio 2013 aveva approvato i matrimoni tra bambini.

Il Global Attitudes Project della piattaforma Pew Research mostra che la Nigeria è il paese meno tollerante in tutto il mondo riguardo al tema dell'omosessualità.

Una mappa che mostra le pene che colpiscono i gay e le lesbiche in Africa. Fonte dell'immagine: http://ilga.org/

L'omosessualità è bandita in 38 stati africani e può essere punita con la morte in Mauritania, Sudan e Nigeria del nord. Il parlamento dell'Uganda ha fatto passare una controversa legge contro l'omosessualità il 20 dicembre 2013, che punisce con l'ergastolo sia gay e lesbiche che chiunque non denunci i gay alle autorità.

Il governo nigeriano ha iniziato ad arrestare uomini omosessuali da quando la proposta è diventata legge.

Il blogger nigeriano Ayo Sogunro ha reagito alla notizia spiegando perché i nigeriani dovrebbero essere preoccupati riguardo alla legge anti-gay, e ha risposto a tono agli argomenti addotti dai gruppi anti-gay nigeriani. Uno di questi argomenti riguarda il fatto che l'omosessualità non fa parte della “nostra cultura”:

Un argomento comune a sostegno di questa dannosa legislazione – erroneamente e ignobilmente utilizzato da Mr. David Mark, il Presidente del Senato – afferma che l'omosessualità non è parte della nostra “cultura”. Cerchiamo di ignorare l'evidente fatto che la Nigeria ha oltre 250 gruppi etnici con culture diversificate tra cui almeno una prevede che una donna “sposi” un'altra donna, un'altra comporta che un marito “dia in regalo” la moglie a un ospite maschile, un'altra approva che si saccheggi il campo nomadi più vicino per rapire le mogli, e molte prevedono che un fratello o un figlio prenda le mogli vedove di un parente defunto come eredità – ignoriamo tutti questi fenomeni culturali sessuali e coniugali, e concentriamoci invece sulla natura della cultura stessa. Ciò che noi chiamiamo “la nostra cultura” non è un insieme di regole scritte fisse, tramandate dai nostri antenati in un libro rilegato in pelle. Al contrario, “la nostra cultura”, come qualsiasi altra cultura, è un insieme intrecciato di pratiche in continuo cambiamento. La cultura, come vi dirà un qualsiasi studente di sociologia, è un flusso costante: fa crescere nuove idee, prende in prestito da altre culture, fa cessare alcune credenze di lunga data, e soprattutto cambia in continuazione. Sappiate che una cultura permanente è una cultura morta. Giacche e macchine veloci non fanno parte della cultura africana, ma devo ancora vedere un nero andare in prigione per aver fatto un perfetto nodo Windsor.

E conclude dicendo:

E la parte peggiore è questa: adesso che questa legge è effettiva, in futuro potrebbe essere considerato criminale tutto ció che vi riguarda. Scrivete con la mano sinistra? Criminali. Strizzate il tubetto del dentifricio dalla parte bassa? Criminali. Mettete l'orologio al polso destro? Criminali! I casi possono essere molteplici, ma il principio è lo stesso. Questa legge è una specie di test fatto dal potere legislativo per vedere quante sciocchezze possono far bere al pubblico. È opinione diffusa che ci sia un gran numero di pagliacci al governo – alcuni dei quali hanno rivendicato il loro diritto a promulgare leggi solo in quanto appartententi a un partito politico e non per la loro esperienza personale – e c'è una grave tendenza ad ignorarli. Comunque sia, poiché questi pagliacci stanno iniziando a creare precedenti pericolosi è arrivata l'ora che il pubblico si faccia sentire e li rimetta al loro posto.

Il post di Ayo ha attirato oltre un centinaio di commenti. Un lettore di nome Uju, che ha ammesso di essere estremamente omofobo, ha dichiarato che la legge è severa, stupida e malvagia:

Anche se sono estremamente omofobo, il tuo articolo mi ha fatto riflettere. Criminalizzare l'omosessualità è un provvedimento molto duro. In ogni caso non sono favorevole a che due uomini mostrino affetto in pubblico. Non riesco a fare a meno di pensare inoltre di essere un ipocrita, perché so che anche io ho i miei peccati, ma in mia difesa, posso dire che sono peccati privati. Il punto è che molti di noi potrebbero non accettare mai del tutto che gli omosessuali siano nati in quel modo, ma proveremo a non scagliare le nostre ipocrite pietre ai nati in quel modo a patto che mantengano il loro modo di essere in privato. Detto questo, credo fermamente che rendere l'omosessualità un atto criminale sia pura e semplice malvagità.

A dispetto del fatto di essere un cristiano che considera l'omosessualità un peccato, Osemhen pensa che non spetti allo stato giudicare su una questione morale:

[…] Sono cristiano e considero l'omosessualità un peccato. Credo sia un'assurdità inverosimile fare del male a qualcuno solo perché gay. Credo sia del tutto fuori dalla competenza dello stato decidere su questo argomento, che è chiaramente di natura morale, non legale. Non sono sicuro dell'origine di questa legge ma credo sia iniziata quando qualcuno volle legalizzare il matrimonio gay, e la faccenda gli si è ritorta contro. Questo è quello che succede quando inviti il governo nella tua camera da letto.

Un altro lettore, spacyzume, ha osservato che:

[…] Non è stata l'omosessualità a ritardare il mio stipendio di servizio civile; è stato il capo della mia organizzazione sindacale. E la stessa mi ha ridotto lo stipendio; non sono stati gli omosessuali. Gli omosessuali non hanno alzato i prezzi del carburante; non sono loro che continuano a storpiare e paralizzare il potere, l'educazione, l'agricoltura, il petrolio e i trasporti. […] I legislatori che vogliono passare questa legge anti-gay non appoggeranno mai una legge che prevede fustigazione in pubblico o decadi di prigione per aver saccheggiato le casse statali. E ignoreranno completamente una legge che punisca adulteri e depravati.

Ashiwel si chiede perché ci siano molte leggi che richiedano un'attenzione più urgente:

Mi preoccupa il fatto che ci siano molte leggi pendenti, alcune dal 2005 – come quella sulla criminalità informatica – che richiedono un'attenzione speciale da parte del legislatore nigeriano; eppure scelgono di sprecare energie e risorse per criminalizzare l'orientamento sessuale. Dovremmo forse dedurne che mancano della capacità di affrontare giuridicamente questi temi? E se entrambe le religioni sostengono di praticare l'amore verso il prossimo, la pace e la tolleranza, dove sono andate a finire tutte queste parole?

Il blogger americano David Mixner ha scritto un post in cui spiega la ragione per cui la legge è stata fatta passare:

Con tutte le drammatiche problematiche che sta affrontando la Nigeria (inclusa una ribellione che minaccia l'esistenza stessa della nazione) perché il presidente Jonathan ha usato il suo potere per far passare una legge del genere? È proprio a causa dell'insurrezione di Boko Haram che il presidente ha firmato la legge. Con la sua firma, ha distratto i suoi sostenitori cristiani dal fallimento del fatto di Boko Haram nelle provincie del nord.

E avverte:

Paradossalmente la legge anti-gay aumenta le divisioni di questa fragile nazione e alla fine non farà la minima differenza a proposito dell'insorgente guerra civile. Non siate sorpresi di vedere oppositori politici essere arrestati per “condotta omosessuale”.

Riportiamo alcune reazioni da Twitter:

Ci sono sicuramente questioni più importanti rispetto alla Legge anti-gay in Nigeria. Per esempio. Chi è David Moyes Signing? 

Sono scioccato che la legge anti-gay in Nigeria non abbia attirato tante critiche quante quella russa.

I leader nigeriani si prendono una pausa tra un furto e l'altro per mettere al bando i gay. I matrimoni tra bambini vanno bene. Sono nato davvero in un posto del genere.

A chiunque vada all'incontro Bafana Bafana – Nigeria al CT Stadium: siete pregati di indossare bandiere arcobaleno per protestare contro la nuova legge anti-gay.

Non tutti gli utenti sono contro la nuova legge:

Se la poligamia è sbagliata e un'offesa negli Stati Uniti e in Regno Unito, allora l'omosessualità è un'offesa in Africa. #NoToSameSexMarriage

È scioccante vedere quanto l'opinione pubblica estera sia così preoccupata della nostra decisione di dire #NoToSameSexMarriage in Nigeria… Non è PER NIENTE nel nostro DNA.

 

1 commento

  • Gli omosessuali venivano già arrestati e condannati fino a 14 anni di carcere prima dell’approvazione della nuova legge. La nuova legge, infatti, non istituisce un reato relativo ai rapporti sessuali tra persone dello stesso sesso (dal momento che, appunto, quel reato esisteva già), ma crea nuove fattispecie penali: il contrarre matrimonio con persona dello stesso sesso; il far parte o promuovere associazioni omosessuali; il dimostrare pubblicamente di essere legati sentimentalmente (anche senza rapporti sessuali) con una persona dello stesso sesso.

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.