chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Giappone: La nuova scuola pubblica di cosmologia non è adatta per le ragazze

Foto tratta dal Centro Spaziale Jaxa a Tsukuba da Phil Knall (CC BY-NC)

Foto del Centro Spaziale Jaxa a Tsukuba, fatta da Phil Knall (CC BY-NC)

In Giappone, una nuova scuola statale della prefettura di Kagoshima, nel profondo sud, specializzata nell’insegnamento della cosmologia, in collaborazione con l’Agenzia per l’Esplorazione Aerospaziale Giapponese (JAXA), è pronta a reclutare studenti provenienti da tutto il paese.

La scuola dista 20 km dal Centro Spaziale Uchinoura [it] e, a partire da aprile 2015, ospiterà studenti dalle medie alle superiori. Sarà la prima scuola statale dove sarà richiesto a tutti gli studenti di vivere nel dormitorio.

Le reazioni sul web sulla novità di questa scuola sono state molto positive. Lo studente Ririri su Twitter commenta con entusiasmo [ja, come tutti i link seguenti, salvo diversa indicazione]:

Una scuola che insegna “cosmologia” è fantastica. Sembra emozionante. Spero che una scuola del genere possa aiutare il Giappone e guidare il futuro nell'era dell’ esplorazione spaziale! 

Alcuni hanno paragonato la scuola alla serie a fumetti chiamata Twin Spica [it], una storia di fantascienza su un gruppo di alunni giapponesi delle scuole superiori, che studiano per diventare astronauti. Nel fumetto il personaggio principale, una ragazza di nome Asumi Kamogawa, entra nell’Accademia Spaziale Giapponese:

TwinSpica

Copertina del primo volume del manga Twin Spica con la protagonista Asumi Kamogawa (immagine tratta da Wikipedia, ©mediafactory)

Mi ricorda Twin Spica.

Sembra che a molte persone ricordi Twin Spica, esattamente come a me. 

Comunque c’è una differenza rilevante tra la scuola del fumetto di fantascienza e quella statale: in quella vera saranno ammessi soltanto i ragazzi.  

L'utente APICa su Twitter esprime stupore unito a disappunto:

La scuola è talmente romantica, ma perchè la destiniamo solo ai ragazzi se esistono astronauti donne e ci sono altre scuole superiori con dormitori aperti ad entrambi i sessi?

Unimmo, utente di Hatena, commenta con sospetto se la scuola stia intenzionalmente facendo un atto di discriminazione contro le donne:

女性は宇宙にふさわしくないとでも?

State dicendo che lo spazio non è adatto alle donne?

L'utente Yuki pensa se la decisione sia meno legata al sesso e più ad una considerazione economica:

E’ triste quando ci sono lì fuori astronauti donne. Forse è riservata solo agli uomini per un fatto di costi?

Le notizie, comunque, non hanno alimentato un dibattito online sulle questioni legate al sesso, sebbene molti continuino ad esprimere il loro disappunto. A dispetto della regola solo-uomini, la scuola, unica nel suo genere, probabilmente continuerà ad attirare l’attenzione dei netizen amanti dello spazio.

L'articolo, incluso il titolo, è stato ri-editato da L.Finch

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.