chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

USA: Anziani coreani boicottano un McDonald's di NY ottenendo una veloce “McSoluzione”

Alcuni anziani coreani hanno fatto notizia a New York per aver bighellonato in un ristorante McDonald's ogni giorno, a partire dalla mattina presto fino a sera avanzata, ordinando solo patatine fritte o caffe. Dopo esser stati messi alla porta per ostacolo all'esercizio, alcune persone della comunità coreana hanno lanciato un appello per boicottare [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] il ristorante.

La notizia sul New York Times di anziani occupanti abusivi del McDonald's ha generato un tale fermento nel week end, tanto che McDonald's ha reagito prontamente, buttando acqua sul fuoco lunedì adottando una “McSoluzione!” che promette di estendere le ore di sosta per gli anziani durante gli orari meno affollati, e addirittura di cooperare con centri locali per anziani per fornire il trasporto da e per il ristorante.

Comunque, pare che i coreani, abituati al fenomeno di anziani che si trattengono troppo nei fast-food in una delle più sovraffollate e caotiche città del mondo, cioè la capitale sud-coreana di Seul, abbiano compreso la fermezza della decisione di McDonald's. Qui di seguito sono riportate alcune delle reazioni di Sud Coreani [ko, come i seguenti, salvo diversa indicazione]:

Image by Flicker User Kansir (CC BY 2.0)

Immagine dell’ utente di Flicker Kansir (CC BY 2.0)

Il fiasco McDonald's. Spero veramente che le persone non introducano il fattore ‘razziale’ nella vicenda. Non è verosimile che siano stati fatti uscire a causa della loro razza/nazionalità. Enfatizzando che erano “coreani” quelli fatti uscire, si mettono da soli in imbarazzo. Questo è molto disdicevole e piuttosto imbarazzante. Non capisco perchè debba succedere.

Il motivo per cui non aderisco al boicottaggio contro McDonald's a New York è perchè il modo in cui stanno affrontando questo problema è così ordinario. L'area di Jongmyo a Seoul è affollata da anziani che sostano presso le varie catene di fast food. Questo non fa parte della ‘cultura’ coreana, ma comunque un problema esistente nella società coreana. Trovo deplorevole che la stessa problematica debba essere trasferita e ripetuta in un'altro paese.

Gli utenti della rete hanno posto molti dubbi sull’ Associazione dei Genitori Coreani di New York, quella che ha promosso il boicottaggio, domandandosi se sia idoneo dire che questa associazione rappresenti l'intera comunità coreana in generale. Alcuni membri dell'associazione, in particolare il suo segretario, sono accusati di essere estremisti di destra, che in modo ignobile hanno bloccato una protesta pacifica [en] tenuta a New York nello scorso autunno, contro lo scandalo della manipolazione delle elezioni. L'utente @hippietech ha scritto:

자극적인 제목으로 민족성 자극하는 저질 기사. 한인사회 발끈한 적 없습니다. 몇몇 노인들이 진상짓 했을뿐

Vedo molti resoconti da 4 soldi, sensazionalistici, che fanno causano questioni etniche. No. La comunita coreana non è stata irritatata [dal caso del McDonald's], si tratta solo di un gruppo di anziani imbellettati che hanno fatto scena.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.