chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Cambogia: drone volante cattura la spettacolare bellezza del paesaggio

Cambodian countryside

La campagna in Cambogia.

Nell'occasione delle riprese di un documentario in Cambogia, il regista Roberto Serrini è passato per molte cittadine e villaggi del paese. La sua troupe ha utilizzato un drone DJI Phantom ed una video camera GoPro nelle riprese dell'incantevole Cambogia. Il regista ha descritto le riprese come un'esperienza affascinante:

Nelle località di Phom Pehn e nel villaggio di Anluk Leak, ho potuto di esplorare la bellezza cinematografica di questa terra dal cielo.

 

 

E’ stata veramente un'esperienza fantastica, poichè molti di quei bambini non avevano mai visto una telecamera in azione, per non parlare di un drone in volo; un misto di eccitazione, trepidazione e l'improvviso stupore sui loro visi è stato premio.

Alcune delle foto su Flickr del viaggio di roberto In Cambogia:

A rural scenery in Cambodia

Paesaggio rurale in Cambogia 

A temple in Phnom Penh, Cambodia's capital

Un tempio a Phnom Pehn, capitale della Cambogia.

A monk walking in a community plaza

Un monaco a passeggio in una piazza comune

Cambodia's tuktuk, a popular mode of transport

Il tuktuk cambogiano, una popolare mezzo di trasporto.

A temple in Phnom Penh

Un tempio a Phnom Pehn

Cambodia's tuktuk, a three-wheeled public vehicle

Il tuktuk cambogiano, il mezzo del trasporto pubblico a tre ruote. 

*Foto e video di Roberto Serrini, utilizzate con permesso*

1 commento

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.