chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

marzo, 2014

articoli da marzo, 2014

10 marzo 2014

Macedonia: decine di poliziotti guardano i centinaia in marcia contro la povertà

Lo scorso primo marzo, a Skopje, capitale della Macedonia, circa mille cittadini hanno partecipato alla "Marcia contro la Povertà" e al successivo concerto.

Pakistan: i social media augurano al giocatore di cricket Afridi un figlio maschio

Nel giorno della festa delle donne, alcuni fan del giocatore di cricket pakistano Shahid Afridi, che ha quattro figlie, pregano che abbia un figlio maschio.

Tagikistan: “non siamo un'anomalia né una malattia”—parlano i blogger gay

I Social media stanno permettendo alla comunità gay del Tagikistan di controbattere ai diffusi atteggiamenti omofobi. Tuttavia questi atteggiamenti sono quasi invariati.

Francia e Africa: problemi di finanziamento per la ricerca

Finanziamento pubblico alla ricerca: qual è l'impatto della stagnazione sull'economia e quali sono le possibili soluzioni?

Venezuela: come lo ricordo

The Bridge

La peruviana Gabriela Garcia Calderón ricorda il Venezuela degli anni '90, un paese molto diverso da quello che appare nei titoli dei notiziari di oggi.

9 marzo 2014

Tagikistan: costosi alberi importati dal Belgio per un paese poverissimo

Il Tajikistan, dove più di un terzo della popolazione vive in povertà, ha speso 4,5 milioni di dollari in alberi di castagno per la capitale.

8 marzo 2014

Il K-pop esplode, ma la censura incombe ancora

Il pop coreano (K-pop) esplode in tutto il mondo, ma una lunga storia di censura incide ancora sul mercato musicale sudcoreano.

Giappone: tappa dell'Internet Governance Forum nel paese

Cile: 16 donne cilene eccezionali

Brasile: 27 canzoni di denuncia contro la violenza della polizia