chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Russia: Alexey Navalny costretto ad abbandonare LiveJournal

Fotomontaggio di Andrey Tselikov.

Fotomontaggio di Andrey Tselikov.

Alexey Navalny, noto blogger russo (“avversario della corruzione, figlio, marito e padre”, come egli stesso ama definirsi), è stato costretto ad abbandonare LiveJournal, la piattaforma su cui ha esordito e che lo ha reso celebre. In seguito alle disposizioni governative [it – articolo di Global Voices], nei confronti di svariati siti dell'opposizione, e nonostante gli ingegnosi tentativi di aggirare la censura [it – Global Voices report], Navalny si è visto costretto a lanciare un un blog indipendente, navalny.com [ru], che per il momento viene mantenuto attivo dalla moglie da Julia. Navalny, che si trova ancora agli arresti domiciliari e senza nessun accesso a internet, fa pervenire al proprio team i contenuti scritti a mano, li passa al proprio team che provvede a pubblicarli in Rete. A giudicare dalle anticipazioni del primo post [ru] si preannunciano nuove rivelazioni sugli enti regolatori di internet, gli stessi che hanno ordinato il blocco dell'account  LiveJournal del blogger per via di contenuti giudicati eversivi.

1 commento

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.