chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Tunisia: un blog con tutti i #fail più assurdi della campagna elettorale tunisina

Campaigning by the 'Current of Love', a political party in Tunisia

Campagna elettorale in corso con la ‘Corrente dell'amore’, un partito politico della Tunisia

I netizen tunisini stanno raccogliendo i momenti più divertenti e ridicoli della campagna elettorale su un blog di Tumblr chiamato #TnElecFails.

La campagna per le elezioni parlamentari in Tunisia è iniziata il 4 ottobre. Il 26 ottobre, più di 5 milioni di votanti registrati dovranno eleggere 217 membri dell'Assemblea dei Deputati del Popolo.

Tra i partiti più forti che si contendono le elezioni legislative di quest'anno spiccano: il Movimento Islamista Ennahda, emerso come vincitore delle elezioni del 2011, e Nidaa Tounes, fondato nel 2012 e guidato dall'86-enne Beji Caid Essebsi, il quale aveva servito sotto i precedenti regimi autocratici di Habib Bourguiba e Zine el-Abidine Ben Ali.

Ma con un numero di liste elettorali che va oltre le 1300 e un numero di candidati stimato intorno ai 13000, in queste elezioni le cose di cui ridere non mancano, inclusi i loghi, i nomi e i motti delle liste elettorali.

Ecco alcune foto:

"I like" is the logo of this list

Il logo di questa lista è “Mi piace”

Name of the list: "the miserables", motto: "the hope of generations"

Nome della lista: “I miserabili”, motto: “Una speranza per le generazioni”

This independent list 'I want my country to be clean' was hanged on a wall near a high school, without the photos of its candidates, with the following note: "our photos do not matter, what matters is achieving our promises to you". The list did not remain with photos for long, and this note was written in answer: "we do not need your faces anyway".

Questa lista indipendente: “Voglio un paese pulito”, è stata attaccata ad un muro accanto ad una scuola, senza le foto dei candidati ma con lo slogan: “Le nostre facce non contano, ciò che conta è mantenere le nostre promesse”. La lista non è rimasta senza foto a lungo, e qualcuno ha aggiunto: “Non abbiamo comunque bisogno delle vostre facce”.

 

Scissors is the logo of the Tunisian party because they want to "circumsize the security [institution], the judiciary and the administration"Most probably, they meant to purge or cleanse from corruption. But, they opted for "circumcise".

Il logo di questo partito tunisino è un paio di forbici, che indica la loro volontà di “circoncidere l'[istituzione] della sicurezza, il sistema giudiziario e l'amministrativo”. Probabilmente intendevano dire ripulire dalla corruzione; ma hanno optato per la parola “circoncidere”

Perchè questo sarcasmo sulle elezioni tunisine?

A dire il vero, non è una vera e propria scelta. Chi è che non riderebbe con lo slogan: “I miserabili, una speranza per le generazioni”, o con un partito che vuole “circoncidere le istituzioni di sicurezza, giuridiche e amministrative”? [fr]:

“Un giorno senza risate è un giorno perso” — il motto che i nostri politici applicano per il bene del popolo…

Allo stesso tempo, questa presa in giro riflette l’insoddisfazione popolare [en] verso la classe politica tunisina, che dopo quasi quattro anni dall'espulsione di Ben Ali e la fine del suo regime, ha fatto ben poco per rispondere alle urgenti richieste socio-economiche dei tunisini.

Questo sentimento si è riflesso con la protesta di un gruppo di laureati disoccupati di Metlaoui, una cittadina povera nella provincia di Gafsa, nel sud-est della Tunisia. I giovani hanno attaccato le loro lauree con su scritto “In vendita” su uno spazio dedicato all'affissione delle liste elettorali. 

for sale

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.