chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Taiwan colpita dalla peggior siccità in un decennio

8 municipalities in Taiwan started second stage water restrictions (orange) since Feb 26. CC BY-NC 2.0.

8 municipalità di Taiwan hanno avviato la seconda fase di restrizioni ai consumi d'acqua (la zona in arancione).

Essendo un'isola subtropicale/tropicale, Taiwan è abitualmente caratterizzata da molta umidità e una rigogliosa vegetazione. Tuttavia, nel corso dell'ultimo anno, vi sono stati soltanto due tifoni, e l'isola deve ora fronteggiare la peggiore siccità in un decennio.

Il giornalista indipendente Chu Shu Chuan ha riferito che le riserve d'acqua dei 12 più grandi bacini idrici si sono ridotte a meno del 50%, come riportato dall'Agenzia delle Risorse Idriche nel suo comunicato stampa del 8 febbraio. 8 municipalità di Taiwan hanno avviato a partire dal 26 febbraio la seconda fase delle restrizioni ai consumi d'acqua.

Il successivo reportage di Chu ha evidenziato che le riserve di uno dei più importanti bacini idrici, il bacino di Shinmen, sono calate al 27% ed è stato deciso che la fornitura idrica per i suoi maggiori fruitori industriali sia ridotta del 7.5% a partire dal 13 marzo.

Qualora la siccità non venga attenuata dalle piogge primaverili, le zone industriali di Taiwan potrebbero dover fronteggiare una penuria d'acqua difficile da risolvere con la semplice modifica dei programmi di produzione.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.