chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Storico saudita: “Alle donne occidentali non interessa essere violentate per strada”

A screenshot of Youtube video. Used under CC BY 2.0

Screenshot di un video su YouTube che mostra lo storico saudita mentre fa la sua dichiarazione 

Lo storico saudita Dr Saleh Al-Saadoon afferma che le donne occidentali guidano perché “non danno importanza al pericolo di essere violentate per strada.”

L'osservazione è stata fatta durante un'intervista per Rotana Khalijia, un canale televisivo di proprietà saudita rivolto ai paesi del Golfo, in difesa di un divieto che proibisce alle donne di guidare. Il video, che ha scatenato una protesta online, è stato condiviso in lungo e in largo su YouTube.

L'Arabia Saudita è l'unico paese al mondo che proibisce alle donne di guidare. Si sono fatti molti sforzi per tentare di revocare il divieto, l'ultimo il 26 Ottobre 2013, quando, nel corso della giornata scelta per la protesta, una dozzina di donne ha condiviso dei video mentre era al volante .

Lo storico saudita osserva che:

Diversamente dal montare un cammello, guidare pone una donna in pericolo di essere violentata e per una donna saudita é un'esperienza molto peggiore rispetto alle donne occidentali che non attribuiscono molta importanza alla cosa.

Quello che ha reso più grave la dichiarazione è stata la proposta di una soluzione: quella di importare “autiste straniere di sesso femminile” per accompagnare le donne saudite, in modo da prevenire un potenziale rischio di violenza sessuale da parte dei conducenti di sesso maschile.  

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.